Censurato il manifesto della mostra viennese “Uomini Nudi”

Aprirà il 19 ottobre ma fa già discutere la mostra "Nackte Männer" al Leopold Museum di Vienna. Il manifesto di Pierre & Gilles con tre calciatori nudi è stato censurato dopo vivaci proteste.

Censurato il manifesto della mostra viennese "Uomini Nudi" - uomini nudiBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Censurato il manifesto della mostra viennese "Uomini Nudi" - uomini nudiF1 - Gay.it

Non ha ancora aperto i battenti e già dà scandalo. La mostra "Nackte Männer" ("Uomini nudi"), in programma dal 19 ottobre al 28 gennaio presso il Leopold Museum di Vienna, importante istituzione che possiede, tra l’altro, la più vasta collezione al mondo delle opere di Egon Schiele, intende offrire una “panoramica senza precedenti sulla percezione della nudità maschile dall’800 a oggi”. Il manifesto scelto, l’opera "Vive la France" (2009) dei francesi Pierre & Gilles, ritrae tre calciatori nudi frontalmente e rappresenterebbe la multiculturalità della Francia, per l’appunto simboleggiata da un atletico maschio d’origine africana, un arabo e un francese. Ma dopo il coro di proteste sollevato dai viennesi turbati dal soggetto, gli organizzatori hanno censurato l’immagine con una pecetta rettangolare rossa ad altezza inguine.

Censurato il manifesto della mostra viennese "Uomini Nudi" - uomini nudiF2 - Gay.it

“Abbiamo ricevuto molte proteste ma non è stato nostro intento ferire la sensibilità di nessuno – spiega il portavoce del museo Klaus Pokorny -. Parecchia gente era così arrabbiata da farci temere per la sicurezza dei visitatori del museo. Stupisce, però, quanta resistenza causi ancora oggi la rappresentazione della nudità”.
All’ingresso del museo campeggia l’installazione "Mr. Big" di Ilse Haiders, una scultura alta circa quattro metri e mezzo che riproduce le fattezze di un uomo nudo sdraiato sul lato sinistro e realizzata "a strati" in modo da creare una sorta di effetto prospettico e consentire ai visitatori di passeggiare attraverso di essa.

Censurato il manifesto della mostra viennese "Uomini Nudi" - uomini nudiF3 - Gay.it

L’esposizione consta di circa 300 opere, un excursus che va in realtà da esempi di dipinti su antichi vasi greci e reperti dell’Antico Egitto fino a opere contemporanee di Warhol, Hockney, Mapplethorpe, Zobernig, Krystufek e molti altri, la cui arte dialoga col concetto di identità e genere acquisendo significati anche politici contro la repressione sociale. Uno speciale approfondimento è dedicato al soggetto dei bagnanti nudi all’aria aperta, tema presente in Henry Scott Tuke, Paul Cézanne e Edvard Munch. Particolare enfasi viene data al cambiamento della percezione dell’uomo nudo dopo il 1945, quando nuove idee alternative sulla mascolinità si sono trovate a confrontarsi con le identità di genere nella società postbellica.

Censurato il manifesto della mostra viennese "Uomini Nudi" - uomini nudiF4 - Gay.it

Nell’arte e nella cultura, il nudo maschile ha assunto un nuovo significato: non è più percepito solo come un soggetto attivo e convogliatore di idee ma anche come un oggetto esplicitamente erotico.
“Negli anni passati, la rappresentazione dell’uomo nudo ha conquistato una presenza pubblica inedita – spiegano i curatori Elisabeth Leopold e Tobias G. Natter -. Al tempo stesso, vogliamo rispondere con questa mostra al fatto che alcune categorie un tempo fermamente rigide quali ‘mascolinità’, ‘corpo’ e ‘nudità’ sono ora rimesse in discussione a un ampio livello sociale”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24

Continua a leggere

Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già - Progetto senza titolo e1698333924970 - Gay.it

Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già

Culture - Redazione Milano 26.10.23
c'è ancora domani

Per fortuna c’è ancora Paola Cortellesi

Cinema - Riccardo Conte 14.11.23
Miranda July (Vogue, 2020)

Miranda July, amarsi senza cadere a pezzi – intervista

Culture - Riccardo Conte 4.3.24
i want you to know my story di Jess Dugan

Tra nuovi sguardi e corpi fuori dagli schemi: benvenutə al Gender Bender 2023!

Culture - Riccardo Conte 24.10.23
Michele Bravi ritratto da Mauro Balletti per 'Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi?'

L’atlante di Michele Bravi, tra poesie e pornostar – l’intervista

Musica - Riccardo Conte 9.4.24
Transatlantic bridges: Corrado Cagli, 1938-1948

Corrado Cagli, l’artista queer che voltò le spalle al regime fascista, in mostra a New York – GALLERY

Culture - Redazione Milano 9.11.23
Foto: Matteo Gerbaudo

Giada Biaggi non si sente più in colpa: ‘Abbi l’audacia di un maschio bianco’, l’intervista

Culture - Riccardo Conte 18.3.24
ARIA! di Margherita Vicario

Mani in ARIA! insieme a Margherita Vicario, ascolta il nuovo singolo dal film GLORIA! – VIDEO

Musica - Redazione Milano 28.3.24