I cinesi si comprano Grindr: è la “globalizzazione gay”!

93 milioni di dollari è la cifra offerta per il 60% della società che gestisce l'app

I cinesi si comprano Grindr: è la "globalizzazione gay"! - china grindr base 2 - Gay.it
3 min. di lettura

Uno dei colossi cinesi della tecnologia di ultima generazione ha firmato un accordo per acquistare una partecipazione di controllo nella società che gestisce Grindr, la più popolare app di social-networking gay del mondo. La Beijing Kunlun Tech Co., una azienda cinese che sviluppa giochi su Internet, ha infatti offerto la bellezza di 93 milioni di dollari per acquistare il 60 per cento di New Grindr LLC: così un portavoce dell’azienda cinese nella dichiarazione che ha fatto stanotte alla borsa di Shenzhen, in Cina, dove la Beijing Kunlun Tech Co. è quotata. Il Presidente della società, Zhou Yahui, è diventato miliardario dopo che la società è stata quotata in borsa l’anno scorso.

I cinesi si comprano Grindr: è la "globalizzazione gay"! - Zhou Yahui grindr - Gay.it

Fonti autorevoli dicono sia stato lo stesso Zhou Yahui (nella foto), che secondo Bloomberg ha un patrimonio personale di 1,7 miliardi di dollari, a supervisionare sette proposte di acquisizione, tra cui quella di Grindr. L’aggiunta della più famosa app mobile nella comunità LGBT mondiale amplierà il suo portafoglio di servizi e creerà una importante nuova fonte di entrate, ha dichiarato il portavoce della società, tanto che il titolo azionario è aumentato del 10% ieri in borsa. L’accordo attende comunque la revisione dell’Antitrust da parte del governo degli Stati Uniti.

I cinesi si comprano Grindr: è la "globalizzazione gay"! - Joel Simkhai grindr - Gay.it

Abbiamo fatto questo investimento nella nostra azienda per accelerare la nostra crescita“, ha dichiarato Joel Simkhai (nella foto), fondatore di Grindr. “Rimarrà la stessa Grindr di sempre, ma con un rinnovato senso e soprattutto con risorse aggiuntive.” Grindr, che si autodefinisce il più grande social network gay del mondo, ospita 2 milioni di visitatori al giorno di 196 paesi. L’applicazione mobile è stata lanciata nel 2009 a Los Angeles. Non è chiaro se Beijing Kunlun intende portare Grindr in Cina, dove l’atteggiamento verso l’omosessualità ha subito una trasformazione radicale negli ultimi decenni.

I cinesi si comprano Grindr: è la "globalizzazione gay"! - gay cina 1 - Gay.it

Anche se l’omosessualità non è più illegale in Cina né considerata dal 2001 disturbo mentale e le grandi città hanno scene gay fiorente, vi è una diffusa omofobia nel paese, specie nella immensa provincia, ed il matrimonio omosessuale non è legale e le coppie dello stesso sesso non hanno protezioni legali. Però qualcosa si sta muovendo. Nelle grandi città la “scena gay” si sta sviluppando molto velocemente e, notizia di qualche giorno fa, un ricorso di una coppia omosessuale contro il diniego di sposarsi è stato accettato da un tribunale nella provincia di Hunan, nella Cina centro-meridionale. “In Cina, i tribunali spesso rifiutano i casi politicamente sensibili – ha commentato alla Reuters Maya Wang, una ricercatrice cinese presso l’Human Rights Watch di New York – quindi il fatto che la causa è stata accettata segnali una qualche disponibilità ufficiale per affrontare la discriminazione nei confronti delle persone LGBT, il che è incoraggiante. Avremo però bisogno di attendere se effettivamente Sun vincerà la causa. Se accadrà, sarebbe davvero un momento di svolta per i diritti LGBT in Cina.”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24

Leggere fa bene

Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
blanco instagram

Blanco, perché il coniglietto punk ha svuotato Instagram

Musica - Mandalina Di Biase 24.10.23
Giocattoli gender neutral

Finalmente arriva la sezione per giocattoli gender neutral

News - Redazione Milano 4.1.24
terapie di conversione terapie riparative

Negli USA oltre 1.300 “terapisti della conversione” torturano ancora le persone LGBT+, nonostante i divieti

News - Federico Boni 15.12.23
Donald Trump Whoopi Goldberg

Whoopi Goldberg: Trump cancellerà le persone gay se sarà rieletto

News - Redazione Milano 12.1.24
metoogarcons-violenza-sugli-uomini

#MeTooGarçons e le violenze subite dagli uomini: “Un tema molto nascosto nella comunità LGBTIQ+”

Corpi - Francesca Di Feo 26.3.24
TikTok Commissione Europea indagine

TikTok ci riduce a conigli intrappolati nella tana, manipola la salute mentale di minori e giovani, e crea dipendenza: l’Unione Europea apre indagine

Culture - Mandalina Di Biase 21.2.24
mike-johnson-impero-romano

USA, l’impero romano è caduto a causa degli omosessuali secondo lo speaker della Camera Mike Johnson

News - Francesca Di Feo 3.11.23