Concertone, Codacons vs. Fedez: “Pubblicità occulta e testi omofobi nel 2011”

L'associazione si schiera contro Fedez dopo il suo intervento a favore del DDL Zan e dei lavoratori dello spettacolo al Primo Maggio di Rai 3.

Concertone, Codacons vs. Fedez: "Pubblicità occulta e testi omofobi nel 2011" - fedez primo maggio - Gay.it
2 min. di lettura

Nuovo round nello scontro tra Fedez e il Codacons, l’associazione a difesa dei consumatori che più volte ha criticato e condannato le azioni del rapper ed influencer milanese, giudicate non in linea con i suoi principi. Nonostante l’accordo tra le parti, siglato poco tempo fa con la scelta del Codacons di assegnare il volto di Fedez alla campagna contro la pubblicità ingannevole sui social, l’associazione ha deciso di procedere nuovamente contro l’artista dopo il suo intervento sul palco del Concertone del Primo Maggio.

A finire nel mirino del Codacons, l’outfit del rapper, che durante la sua esibizione e nel discorso a sostegno dei lavoratori dello spettacolo e del DDL Zan, ha indossato un cappello griffato Nike. Il baffo del noto brand è spiccato sulla testa di Fedez, accusato ora di pubblicità occulta. Ecco cos’ha annunciato l’associazione guidata da Carlo Rienzi:

Presenteremo domani un esposto ad Antitrust e Commissione di vigilanza Rai affinché sia aperta una inchiesta volta a sanzionare chi ha permesso a Fedez di realizzare, attraverso il concerto del primo maggio e gli schermi Rai, un mega spot pubblicitario a favore della Nike, di cui il rapper indossava un cappellino con il marchio ben in vista.

Codacons contro Fedez: “Nel 2011 testo omofobo contro Tiziano Ferro, oggi a favore del DDL Zan”

Stando a quanto rivelato dal Codacons, il fatto che la marca esposta in diretta nazionale sia stata “più volte associata al fenomeno dello sfruttamento del lavoro in paesi sottosviluppati“, rappresenterebbe un’aggravante nell’ambito di un evento a favore dei diritti dei lavoratori. Nonostante la ferma condanna del tentativo di censura da parte della Rai, a cui si è accodato anche il coordinamento, pare che le pratiche per l’esposto proseguiranno senza intoppi. D’altronde, sempre secondo il Codacons, l’attenzione mediatica dettata dal terremoto politico avrebbe favorito il messaggio pubblicitario.

Il Codacons ha inoltre rispolverato il testo di una vecchia canzone di Fedez per dimostrare l’apparente contraddittorietà con le attuali posizioni LGBT-friendly del rapper. Si tratta di Tutto il contrario, scritta dal rapper a 19 anni, in cui Fedez prende in giro Tiziano Ferro e il suo coming out. Sebbene l’artista abbia espresso rammarico per quelle barre controverse e si sia scusato nel 2019 con il diretto interessato, l’attacco del Codacons torna ad incendiare il dibattito, tra chi sostiene l’impegno del rapper e chi ci vede del puro marketing. Sarà.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 2.5.21 - 19:03

Che il PD di Letta ricorra a simili mezzucci , tramite i fedelissimi presenti nel Codacons , per sbarazzarsi dell'ingombrante Lega , mi sta proprio bene ; meno bene eliminare uno che non le manda a dire a nessuno.

Trending

RuPaul's Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall'Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo - RUPAULS DRAG RACE GLOBAL ALL STARS cover - Gay.it

RuPaul’s Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall’Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo

Culture - Redazione 16.7.24
tormentoni queer dal 2000 al 2023

Tormentoni queer, dal 2000 al 2023 le canzoni che hanno reso indimenticabili le nostre estati

Musica - Emanuele Corbo 15.7.24
JD Vance vice Donald Trump

Chi è JD Vance, vice di Trump, estremista anti-LGBTI e anti-aborto, è contro matrimonio egualitario e affermazione di genere dei minori

News - Redazione Milano 16.7.24
Simon Cowell vorrebbe giovani cantanti trans per una nuova boy band in stile One Direction - Simon Cowell cover - Gay.it

Simon Cowell vorrebbe giovani cantanti trans per una nuova boy band in stile One Direction

Musica - Redazione 16.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè) - Kylie Minogue - Gay.it

Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè)

Musica - Federico Boni 15.7.24

Leggere fa bene

cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Carmine Alfano, il candidato sindaco dopo la frase choc "i gay nei forni crematori" precisa: "Era goliardia" (VIDEO) - Carmine Alfano 1 - Gay.it

Carmine Alfano, il candidato sindaco dopo la frase choc “i gay nei forni crematori” precisa: “Era goliardia” (VIDEO)

News - Redazione 20.6.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24
irlanda-gestazione-per-altri

Irlanda: il governo di centrodestra depenalizza e regola la gestazione per altri. Il DDL Varchi sempre più inapplicabile a livello europeo

News - Francesca Di Feo 4.7.24
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24
CGIL e associazioni LGBTQIA+ hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la difesa dei diritti - PROTOCOLLO DINTESA CGIL CON LE ASSOCIAZIOINI LGBTQIA 0 - Gay.it

CGIL e associazioni LGBTQIA+ hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la difesa dei diritti

News - Redazione 26.6.24
lucca-manifesti-stop-gay-pride

Un paese di fascisti: “Stop gay pride, Lucca non vi vuole” l’attacco contro il Toscana Pride 2024

News - Francesca Di Feo 19.6.24