DDL Omofobia in Puglia: secondo le opposizioni è inutile

Secondo i catto-estremisti il ddl omofobia violerebbe l'articolo 3 della Costituzione, il quale assicura l'uguaglianza a tutti i cittadini.

giornata omofobia legge omotransfobia valle d'aosta
La candidata leghista propone la sua visione dell'omosessualità.
2 min. di lettura

Il DDL Omofobia è inutile, secondo le associazioni pro famiglia tradizionale e alcuni consiglieri di Forza Italia e FdI.

E’  quanto emerso dalla conferenza stampa dell’hotel Palace di Bari, la settimana scorsa. L’argomento del dibattito era il ddl omofobia, che la Puglia sta per approvare in consiglio regionale. “In Puglia non c’è alcuna emergenza omofobia” specifica Fabio Candalice, avvocato tra gli organizzatori della conferenza. L’avvocato appartiene anche a una delle varie associazioni a favore della famiglia “naturale” presenti al dibattito, preoccupate che il ddl omofobia venga approvato dalla maggioranza del consiglio della regione Puglia.

Un fatto grave, secondo Marcello Gemmato, deputato di Bari per Fratelli d’Italia, e Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia. Secondo le opposizioni, il testo introdurrebbe nelle scuole la tanto temuta ideologia gender. Questo, porterebbe quindi i ragazzi delle scuole di tutti i gradi a vedere come normale l’omosessualità. Le opposizioni e associazioni hanno poi tirato in ballo la libertà di opinione: “Dopo l’eventuale approvazione del ddl, saranno a rischio censura tutte le opinioni dissenzienti, come quelle di chi ritiene che l’unica famiglia naturale sia quella tra un uomo e una donna“, temono.

Pro-vita: ddl liberticida e discriminatorio

Secondo il sito di Notizie ProVita la faccenda è seria, perché il disegno di legge “rischia di essere approvato sul serio“. Traducendo, a modo loro gli articoli del testo licenziato dalle commissioni regionali vedrebbero appunto un indottrinamento nelle scuole dell’ideologia gender, oltre a non esserci nessun punto a favore della donna e sui giovani che espatriano per trovare lavoro, falsando quanto prevede l’articolo 2 del testo, il quale prevede dei corsi di formazione e inserimento lavorativo per coloro che si sono sentiti discriminati per il loro orientamento sessuale. Insomma, il ddl omofobia violerebbe l’articolo 3 della Costituzione, il quale assicura l’uguaglianza a tutti i cittadini.

Il testo, approvato dalle commissioni lo scorso 20 settembre, ora è in corso d’approvazione da parte del Consiglio regionale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
neineineinngmailcom 16.10.18 - 12:03

Dillo a chi viene sbattuto fuori da casa, se viola l'Articolo 3. Dillo a chi si ammazza a causa del bullismo. Dillo a chi non può stare sereno se tiene per mano un ragazzo. Siete vecchî e smorti, avrete i numeri in Parlamento ma anno dopo anno sparirete come le nullità che siete. Insensibili e meschini.

Trending

Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24

Leggere fa bene

flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
taranto pride 2024, sabato 1 giugno

Taranto Pride 2024: sabato 1° Giugno

News - Redazione 6.2.24
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
andria omofobia 18 anni gay

Andria, calci e pugni a un 18enne perché gay: “Abbiate il coraggio di denunciare”

News - Francesca Di Feo 26.10.23
locali gay in salento e queer friendly

Salento LGBTIQ+: guida 2024 ai locali e saune gay, serate queer friendly, festival e molto altro

News - Redazione 18.3.24
locali gay a bari 2024

Guida queer di Bari e provincia: serate e locali friendly, festival LGBTIQ+, saune e luoghi di cruising

News - Giorgio Romano Arcuri 19.2.24
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
bari BIG gender festival puglia lgbtqia

Bari International Gender Festival: i nostri sogni transfemministi devono continuare ad essere grandi

Culture - Redazione Milano 3.11.23