DDL Zan, perché tornare alla formula “omofobia e transfobia” non va bene. Si rischia l’incostituzionalità

Parola del professor Angelo Schillaci.

DDL Zan, perché tornare alla formula “omofobia e transfobia” non va bene. Si rischia l'incostituzionalità - Angelo Schillaci - Gay.it
2 min. di lettura

Professore associato di Diritto pubblico comparato nella Facoltà di Giurisprudenza di “Sapienza” Università di Roma, Angelo Schillaci ha provato a spiegare perché le richieste di modifica al DDL Zan proposte da Italia Viva siano a rischio incostituzionalità. In particolare, la soppressione dell’articolo 1, con i termini “sesso”, “orientamento sessuale” e “identità di genere” sostituiti dalla più generica formula “omofobia e transfobia”.

“Si pone un problema di determinatezza della fattispecie penale”, scrive Schillaci su Facebook, per poi entrare nel merito.

I termini “omofobia” e “transfobia” sono usati nel linguaggio politico, in domini diversi da quello giuridico; e anche nel dominio psicologico, da cui provengono, non sono pacifici (ricordo ad esempio le autorevoli proposte di chi preferisce termini come omonegatività e transnegatività). Vanno bene per la denominazione della Giornata, per esempio, ma non per la denominazione di un movente di reato, che richiede parametri più precisi. Ricordo peraltro che lo stesso dossier del Senato, a proposito dell’articolo 7, formula un appunto al legislatore in relazione al fatto che i concetti lì contenuti non siano definiti.

E non è tutto. “Parlare di omofobia e transfobia assume e legittima lo stigma“, continua Schillaci. “La norma penale si concentrerebbe sulla repressione di atteggiamenti negativi, piuttosto che sul riconoscimento della dignità di chi subisce crimini d’odio. Sembra una obiezione capziosa, ma c’è dentro tutta la storia degli ultimi anni, e il passaggio da una “diversità” da “proteggere” a una “pari dignità” da “promuovere”.

Inoltre, sparirebbe il contrasto dei crimini d’odio fondati su sesso e genere, cioè la tutela contro la misoginia. E anche se venissero inseriti nella norma penale, “i termini “omofobia” e “transfobia” non assicurerebbero protezione a tutte le soggettività che il ddl Zan si propone di tutelare. Ad esempio, un crimine specificamente fondato su bifobia o su ostilità verso persone di diverso e ulteriore orientamento sessuale non sarebbe ricompreso nella norma penale (ricordo che non sono ammesse interpretazioni estensive in malam partem in materia penale); e lo stesso vale per crimini commessi ai danni di persone non binarie o gender non conforming, non riconducibili alla condizione trans* e, dunque, alla transfobia“.

Infine, cosa di non poco conto, potrebbero porsi “problemi di legittimità costituzionale sotto il profilo della violazione dell’articolo 3 della Costituzione, perchè si istituirebbe – in questo caso sì – una tutela rafforzata solo per alcune categorie di persone“.

Non a caso già in passato, tra il 2009 e il 2011, l’iter dei disegni di legge per il contrasto dell’omotransfobia si fermò, alla Camera, per l’approvazione di due questioni di pregiudizialità costituzionale, promosse e votate dalle destre. Il motivo? Le espressioni utilizzate per identificare il movente d’odio – omofobia e transfobia – non vennero ritenute sufficientemente precise per garantire tassatività e determinatezza del precetto penale. Schillaci ricorda come “anche nel corso dell’iter del ddl Zan questa obiezione è stata riproposta, in Parlamento e nel dibattito pubblico, sempre da destra e spesso addirittura senza sapere che il testo non contiene quelle espressioni ma, correttamente, parla di condotte fondate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere della persona offesa. Tutto ciò dà l’esatta misura di quanto le modifiche proposte da Italia Viva non abbiano nulla a che vedere con il merito della legge; e di quanto sia surreale ritenere che la destra possa votarle in buona fede“.

E chi vuol capire, capisca.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
valium 5.7.21 - 12:55

Me lo ricordo benissimo il problema della legge Concia, vidi lo streaming in diretta, e si parla di ben 10 anni fa. Il tempo passa...

Trending

Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Ungheria Orban Péter Magyar Tisza

Europee, Ungheria: batosta peggiore di sempre per Orbán, cresce Tisza, partito che vuole ricostruire i rapporti con l’UE

News - Francesca Di Feo 10.6.24
Elly Schlein calciatrice per la partita del Cuore con la Nazionale della Politica, le foto social - Elly Schlein calciatrice per la La partita del Cuore con la nazionale dei politici - Gay.it

Elly Schlein calciatrice per la partita del Cuore con la Nazionale della Politica, le foto social

Culture - Redazione 17.7.24
Buone notizie Italia 2022 Gay.it

Corte di Appello di Brescia: i figli hanno il diritto a vedere riconosciuti entrambi i genitori

News - Redazione 9.2.24
La Casa Bianca diventa rainbow per il Pride Month, Jill e Ashley Biden accolgono migliaia di persone LGBTQIA+ - Jill Biden Casa Bianca - Gay.it

La Casa Bianca diventa rainbow per il Pride Month, Jill e Ashley Biden accolgono migliaia di persone LGBTQIA+

News - Redazione 28.6.24
Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD". E a Vannacci dice che... - Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD”. E a Vannacci dice che…

News - Federico Boni 8.5.24
Roberto Menia di Fratelli d'Italia in Senato irride Macron: "Femmineo con pruriti muscolari" (VIDEO) - Roberto Menia di Fratelli dItalia in Senato irride Macron - Gay.it

Roberto Menia di Fratelli d’Italia in Senato irride Macron: “Femmineo con pruriti muscolari” (VIDEO)

News - Redazione 20.3.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
DDL Varchi, Alessia Crocini in commissione al Senato smonta le fake news sulla GPA: "Propaganda omofoba" - DDL Varchi Alessia Crocini in commissione al Senato smonta le fake news sulla GPA - Gay.it

DDL Varchi, Alessia Crocini in commissione al Senato smonta le fake news sulla GPA: “Propaganda omofoba”

News - Redazione 22.5.24