DDL Zan, 800 emendamenti: il voto alla Camera slitta a settembre – i video dal presidio davanti Montecitorio

Oggi prende forma alla Camera dei Deputati la discussione generale sulla legge contro l'omotransfobia, ma per il voto bisognerà attendere il ritorno dalle vacanze.

DDL Zan, 800 emendamenti: il voto alla Camera slitta a settembre - i video dal presidio davanti Montecitorio - DDL Zan il voto alla Camera slitta a settembre - Gay.it
2 min. di lettura

La legge contro l’omotransfobia e la misoginia approda oggi alla Camera dei deputati, ma con una sorpresa inattesa. Nel corso del presidio pro-DDL Zan davanti Montecitorio organizzato da varie associazioni LGBT e Da’ voce al rispetto, il relatore Pd Alessandro Zan ha infatti annunciato che il voto in aula slitterà al mese di settembre. Le opposizioni hanno presentato ben 800 emendamenti, con l’unico intento di fare ostruzionismo.

Oggi inizia la discussione generale, poi per un problema di contingentamento dei tempi non ce la faremo a continuare ad agosto. Dovremo andare a settembre altrimenti la Camera sarebbe bloccata dall’ostruzionismo che i partiti dell’opposizione hanno già dimostrato di fare perché non vogliono questa legge, l’hanno presa come una bandiera ideologica, senza discutere del merito ma lanciando semplicemente fake news, falsità sul contenuto della legge. Purtroppo perché abbiamo in Italia una destra non liberale ma una destra populista e sovranista che usa le persone LGBT+ per aizzare e ottenere consenso, predicando omotransfobia. Questo è vergognoso, da parte di partiti che siedono in parlamento e che dovrebbero rappresentare tutti i cittadini. Finita la discussione generale si andrà al voto a settembre, una volta approvata alla Camera dovrà passare la Senato. Non sarà facile perché la Lega ha già presentato una pregiudiziale di costituzionalità che verrà votata prima degli emendamenti. La cosa importante è che si faccia una buona legge. Abbiamo visto errori del passato che hanno svilito la dignità delle persone LGBT e questo non è accettabile. La giurisprudenza ha già consalidato e collaudato la legge Reale-Mancino, stabilendo come le opinioni non possono mai diventare istigazione all’odio e alla violenza. Quelle non sono libere opinioni, quello è un reato.

A seguire anche gli interventi di Paola Corneli di AGEDO Roma, di Valerio Colamasi Battaglia del Circolo Mario Mieli, di Gianfranco Goretti di Famiglie Arcobaleno e di Maria Laura Annibali di Dì Gay Project.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 3.8.20 - 13:37

Il tanto , da me , deprecato " Pinocchietto" ha avuto il coraggio di mettersi in discussione per le Unioni Civili , con una richiesta di fiducia . Forse le alleanze di allora erano più affidabili di quelle odierne .

Avatar
afenicepgyahooit 3.8.20 - 13:35

se slitta a settembre… col rischio di caduta del governo, col rischio della nuova ondata Covid che farà di nuovo isolare e litigare tutti… chi ha dita le incroci, che la vedo molto brutta

Trending

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24

Leggere fa bene

papa-francesco-persone-trans

Papa Francesco come Giorgia Meloni: “Teorie gender pericolosissime, GPA da proibire a livello universale”

News - Redazione 8.1.24
I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
Gabriel Attal

Gabriel Attal, luci e ombre del Primo Ministro francese gay che piace alla destra

News - Lorenzo Ottanelli 11.1.24
Suella Braverman elton john

Rifugiati LGBTIQ+ non sono da proteggere? Elton John risponde così alla ministra britannica

News - Francesca Di Feo 29.9.23
Musk ospite di Giorgia Meloni ad Atreju, Crocini: “Lui padre con la GPA ospite di un partito che vuole abolirla” - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Musk ospite di Giorgia Meloni ad Atreju, Crocini: “Lui padre con la GPA ospite di un partito che vuole abolirla”

News - Federico Boni 13.12.23
Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: "La transfobia ha invaso l'America, è vergognoso e doloroso" - annette bening figlio trans Stephen Ira - Gay.it

Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: “La transfobia ha invaso l’America, è vergognoso e doloroso”

Cinema - Redazione 2.11.23
Sammy Mahdi, il politico belga di destra che ha vinto lo show drag Non sono una Signora - Sammy Mahdi - Gay.it

Sammy Mahdi, il politico belga di destra che ha vinto lo show drag Non sono una Signora

News - Redazione 28.9.23
Maurizio Landini

CGIL, diritti LGBTIQ+ non menzionati nella manifestazione di Sabato 7 ottobre a Roma

News - Redazione Milano 5.10.23