Emergenza Aids in Russia

Nei prossimi dieci anni potrebbero esserci un milione di morti

La diffusione dell’Aids in Russia è tale che, se non si ricorrerà ai ripari, potrà trasformarsi in una vera e propria epidemia e raggiungere il "livello africano" con oltre il 30% della popolazione infetta, secondo il direttore del centro nazionale per la prevenzione della malattia, Vadim Pokrovski. Pokrovski, citato dall’agenzia Interfax, afferma che già nei prossimi dieci anni potrebbero morire di Aids oltre un milione di persone.

Ufficialmente gli individui affetti dal virus Hiv sono 182.000 in Russia, ma secondo Pokrovski la situazione "è molto più grave" e potrebbe essere dieci volte più grave. Stando allo scienziato, i fondi stanziati dal governo per l’Aids sono assolutamente insufficienti e permettono di curare al massimo alcune centinaia di persone.

di Nadir notizie

Ti suggeriamo anche  Rammstein, bacio gay durante un concerto in Russia per dire basta all'omofobia
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni