20/01/2010 – Cosa sarebbe Firenze senza le nudità del David? Lo scenario è ipotizzato dal ministero per i Beni Culturali che con una campagna provocatoria invita tutti a godere dell’arte italiana ‘altrimenti la portiamo via’.

20/01/2010 – Cosa sarebbe Firenze senza le nudità del David? Lo scenario è ipotizzato dal ministero per i Beni Culturali che con una campagna provocatoria invita tutti a godere dell’arte italiana ‘altrimenti la portiamo via’.

Foto del giorno di Mercoledì 20 Gennaio 2010 1/1 Foto del giorno di Mercoledì 20 Gennaio 2010
Foto 1 - 20/01/2010 - Cosa sarebbe Firenze senza le nudità del David? Lo scenario è ipotizzato dal ministero per i Beni Culturali che con una campagna provocatoria invita tutti a godere dell'arte italiana 'altrimenti la portiamo via'.
Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni