Giustiziato Gary Ray Bowles, il serial killer che uccise sei gay nel 1994

"Non avrei mai voluto che la mia vita fosse così. Non ci si alza una mattina e si decide di essere un serial killer”, le sue ultime parole.

Giustiziato Gary Ray Bowles, il serial killer che uccise sei gay nel 1994 - Gary Ray Bowles - Gay.it
2 min. di lettura

In Florida vige la pena di morte, fine a cui è andato incontro Gary Ray Bowles, serial killer che nei primi anni ’90 uccise sei omosessuali.

Il 57enne è stato dichiarato morto alle 22.58 di ieri, giovedì 22 agosto, dopo aver ricevuto un’iniezione letale. L’esecuzione è arrivata dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto un appello dei suoi legali, che sostenevano come non fosse mentalmente idoneo a subire la pena di morte.

Nel suo ultimo giorno, Bowles si è svegliato alle 4 del mattino e come ultimo pasto ha chiesto e ottenuto tre hamburger, patatine fritte e pancetta. Originariamente noto come il killer “I-95”, nome dell’autostrada ai bordi della quale lasciava i cadaveri delle sue vittime, Bowles ha eluso la polizia per nove mesi prima di essere catturato. All’epoca si pensava avesse ucciso solo Walter Hinton, ma presto si scoprì che aveva fatto altrettanto con John Hardy Roberts, David Harman, Milton Bradley, Alverson Carter Jr e Albert Morris. Tutti omosessuali. In precedenza era stato arrestato per aver aggredito violentemente la sua ragazza, nel 1982. Fu condannato a sei anni di carcere e scontò tre anni. Una volta uscito conobbe un’altra ragazza, che rimase incinta ma perse il bambino durante la gravidanza. All’epoca Bowles disse alla polizia di aver incolpato i gay per l’aborto della compagna. Da qui la sua furia omicida nei confronti degli omosessuali. Violentato da piccolo da due compagni della madre, e rimasto orfano di padre, iniziò a bere e a drogarsi ad appena 11 anni.

Il 59enne John Hardy Roberts, che gli offrì un posto dove vivere, fu la prima delle sue vittime, nel 1994. Poi in pochi mesi arrivarono il 38enne Albert Morris, il 72enne Milton Bradley, il 47enne Alverson Carter Jr. e il 38enne David Jarman. Il suo modus operandi era di prostituirsi alle sue vittime prima di picchiarle, strangolarle e rubare le loro carte di credito. In fuga, Bowles fu messo nella lista dell’FBI dei 10 fuggitivi più ricercati d’America. Il 22 ottobre 1995 l’arresto, per l’omicidio di Walter Hinton. Prima di essere giustiziato, Bowles ha letto una dichiarazione in cui si è scusato “per il dolore e la sofferenza” causate. “Non avrei mai voluto che la mia vita fosse così. Non ci si alza una mattina e si decide di essere un serial killer”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
michelangelosalvaranigmailcom 24.8.19 - 0:46

Sì, come non si decide di esser etero. Ma che discorsi che non stanno né in cielo né in terra, come quelli sulla pena di morte, che è un'incivilta' e che andrebbe abolita

Avatar
Franzc Dereck 23.8.19 - 12:27

Spero , prima di morire , abbia provato lo stesso dolore e la stessa sofferenza inflitte alle sue vittime . Le scuse non le alleviano .

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

israele palestina queer satira

Studenti queer anti-Israele irrisi nel feroce sketch satirico – VIDEO

News - Redazione Milano 8.11.23
Abruzzo Pride 2024: sabato 6 luglio a Pescara - abruzzopride pescara - Gay.it

Abruzzo Pride 2024: sabato 6 luglio a Pescara

News - Redazione 8.4.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
matteo salvini roberto vannacci elezioni europee

Salvini vuole candidare Vannacci alle Europee

News - Redazione Milano 19.10.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Alessandro Zan, l'intervista: "Il governo Meloni normalizza l'intolleranza. Dobbiamo tornare ad indignarci, resistere e reagire" - Alessandro Zan - Gay.it

Alessandro Zan, l’intervista: “Il governo Meloni normalizza l’intolleranza. Dobbiamo tornare ad indignarci, resistere e reagire”

News - Federico Boni 19.1.24