Ondata omofobia in Indonesia: un’università vuole rimuovere le porte dai dormitori universitari per “prevenire il sesso gay”

È solo una delle numerosi manifestazioni di odio nel Paese: un'altra università ha avviato un programma per la "normalizzazione" delle persone LGBT.

Ondata omofobia in Indonesia: un'università vuole rimuovere le porte dai dormitori universitari per "prevenire il sesso gay" - indonesia lgbt - Gay.it
2 min. di lettura
La ministra degli affari sociali indonesiana, Khofifah Indar Parawansa, ha recentemente sollevato polemiche in seguito alle sue fortissime dichiarazioni omofobe. La donna ha affermato che le porte dei dormitori universitari dovrebbero essere rimosse per evitare “rapporti omosessuali e prematrimoniali tra gli studenti“. Sarebbe stata “ispirata” da una recente visita in una “prestigiosa” università senza porte, che dava la possibilità alle autorità di monitorare le attività degli studenti nelle loro stanze.
Non ci sarebbe la preoccupazione o la possibilità di contatti tra uomini e uomini e tra donne e donne“, ha affermato Parawansa. “Ho visto che è un metodo efficace e penso questo possa diventare un modello da seguire“. Alla questione vitale della privacy, la ministra replica così: “Un dormitorio è o maschile o femminile. Di che privacy stiamo parlando?“.
L’Indonesia ha una lunga tradizione di discriminazione omofoba, dovuta alla maggioranza musulmana (il Paese ha il più alto numero di musulmani al mondo). Per l’associazione psichiatri indonesiana l’omosessualità è ancora classificata come malattia. Negli ultimi mesi si è assistito nel paese al propagarsi di una fortissima retorica anti-LGBT da parte di politici, università e istituzioni: si è cercato persino di boicottare e bloccare le app di dating.
L’università di Gorontalo ad esempio ha iniziato un programma di “normalizzazione” degli studenti gay: il rettore ha infatti pubblicato un insieme di regole che riguardano le persone LGBT; queste comprendono un team impiegato per individuare eventuali gay e offrire “terapie di counseling” per gli studenti sospettati di essere gay.
Il processo di identificazione non è semplice ma non possiamo lasciare che ci siano studenti che indossano rossetto nel campus universitario“, ha dichiarato il rettore. L’uomo ha lanciato il programma per creare un college dove “regni la civilizzazione, per riportare le persone LGBT alla normalità“.
Ovviamente i gruppi per i diritti umani non trovano per niente accettabile tale politica, basata sull’odio verso una minoranza già molto penalizzata. Human Rights Watch ha denunciato i fatti parlando di “mesi che hanno visto l’incremento di una retorica dell’odio da parte delle organizzazioni politiche e religiose”. Solo dopo questo appello il presidente Joko Widodo ha commentato la questione: “La polizia deve agire (per proteggere la comunità LGBT, ndr). Non ci dovrebbe essere discriminazione nei confronti di nessuno“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Raul 10.11.16 - 19:05

Giustamente dite che è la grande maggioranza musulmana la ragione di tanta omofobia, e poi tacciate di islamofobia chi critica il crescere del potere dei musulmani in Italia.

Avatar
E pperò 8.11.16 - 21:04

.........scusate ma all'idea di rimuovere le porte dai dormitori mi son messo a ridere......

Avatar
Giovanni Di Colere 7.11.16 - 19:14

La cultura illiberale e omofoba dell'islam influenza fortemente le leggi dei Paesi in cui domina. E' come da noi quando eravamo nel medio evo e la Chiesa condannava e poi faceva eseguire al braccio secolare.

Trending

10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24

Continua a leggere

sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24