INFLUENZA + HIV = AIDS?

“Il mio ragazzo Hiv+ non in trattamento, ha preso l’influenza. Significa che è in Aids conclamata? Deve prendere i farmaci?”. L’esperto: “Nessuna paura. I sieropositivi son tipi tosti”.

INFLUENZA + HIV = AIDS? - leo2 2 5 - Gay.it
3 min. di lettura

Buona sera, la mia domanda è per il dottor Allegrini.
Da un mese ho conosciuto un ragazzo, con il quale sto iniziando una relazione sentimentale, che ha scoperto da due mesi di essere sieropositivo (il suo medico gli ha detto che le sue difese immunitarie sono perfette e per ora gli fa prendere solo delle vitamine, il virus dell’HIV l’ha contratto dal suo precedente ragazzo poiché ha avuto rapporti solo con lui). Da ieri ha contratto una leggera influenza. Le mie domande sono le seguenti:
– è sufficiente che abbia contratto questa leggera influenza per passare dallo status di soggetto sieropositivo a soggetto con AIDS?
– in base a quali criteri si passa da sieropositivo a soggetto con AIDS conclamata?
– è abbastanza questa influenza perché sia considerato tale e quindi inizi una cura antiretrovirale? Ho trovato molte informazioni in internet, molte delle quali discordanti tra loro. Spero che mi possa rispondere e aiutare a fare chiarezza.
Grazie per la cortese attenzione, Teo

Caro Teo,
per prima cosa auguro a te ed al tuo ragazzo di consolidare la vostra storia e di formare una nuova coppia 🙂
Inizio a rispondere dalla tua seconda domanda. Una persona sieropositiva viene classificata in AIDS conclamata solo quando viene fatta diagnosi di una o più malattie presenti in un elenco di 26 diverse malattie. Questo elenco è stato stabilito in una Conferenza Internazionale nel 1993 e contiene malattie molto diverse l’una dall’altra: si va da malattie “banali” e facili da curare come per esempio la Candida dell’esofago a tumori come i Linfomi. La comparsa di queste malattie non dipende dalla presenza del virus HIV (infatti le stesse malattie possono comparire anche in chi non ha il virus) ma dal livello dei linfociti CD4+ (le difese immunitarie) tanto è vero che esiste un gruppo di sieropositivi (circa il 5%) che pur avendo il virus mantengono per 20 e più anni un normale livello di linfociti in assenza di terapia e proprio per questo vengono definiti “long term non progressor” (cioè che non progrediscono per lungo tempo).
Da quanto ho scritto è chiaro che una semplice influenza non solo non fa passare il tuo ragazzo all’AIDS conclamata ma anche che avere l’influenza non c’entra nulla con il fatto di essere sieropositivo. Quello che voglio dire è che non bisogna pensare che se uno è sieropositivo è più esposto ad avere tutte le malattie ma che la probabilità di avere una di quelle 26 malattie (non qualsiasi malattia!) dipende dal numero dei linfociti. Inoltre la terapia antiretrovirale non si inizia quando uno si ammala ma quando i linfociti scendono sotto una certa soglia e prima che ci si ammali, proprio per questo ogni 3-4 mesi si fanno le analisi del sangue per verificare quanti sono i linfociti CD4+ e quindi per decidere se iniziare o meno una cura (usiamo il termine cura per consuetudine ma in realtà dovremmo parlare di profilassi dato che le medicine le diamo prima di ammalarsi allo scopo di rialzare i linfociti e quindi allontanare la probabilità di ammalarsi in futuro).
E’ del tutto normale che una persona che ha saputo da poco di essere sieropositivo abbia una estrema attenzione a tutto quello che capita al suo corpo e che tenda ad attribuire all’HIV qualsiasi cosa gli capiti e proprio per questo bisogna spiegare bene che non è affatto così e che non bisogna spaventarsi: l’influenza non l’ha forse avuta anche negli anni precedenti quando magari non era affatto sieropositivo?, dunque…
Caro Teo quando il tuo ragazzo ha l’influenza stagli vicino e fagli le coccole ma non pensare (e non farlo pensare a lui!) che sia più fragile solo perché è sieropositivo, ti assicuro che i sieropositivi sono dei tipi tosti 🙂
Ciao!
dr. Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Gianna Nannini: "Carla mi ha salvata, l'unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto" - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A7764 - Gay.it

Gianna Nannini: “Carla mi ha salvata, l’unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto”

Culture - Federico Boni 24.4.24
Nicholas Borgogni e Giovanni Tesse, Verissimo

Nicholas Borgogni e Giovanni Tesse: il loro rapporto dopo Amici 23

Culture - Luca Diana 23.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Mahmood Matteo Salvini

Salvini di nuovo contro Mahmood, la Lega si oppone al premio Rosa Camuna

Musica - Mandalina Di Biase 24.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24

Continua a leggere

Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
1° dicembre 2023, le 10 associazioni della campagna U=U lanciano l’allarme: “Troppe diagnosi tardive, non disperdiamo i progressi della scienza” - stigmahiv - Gay.it

1° dicembre 2023, le 10 associazioni della campagna U=U lanciano l’allarme: “Troppe diagnosi tardive, non disperdiamo i progressi della scienza”

Corpi - Daniele Calzavara 30.11.23
prepcamp viiv healthcare

PrEP oltre gli stereotipi, ecco “come mi ha migliorato la vita”: le storie vere di Claudia, Marcello, Carlotta e Lorenzo – VIDEO

Corpi - Daniele Calzavara 20.11.23
testing-week-europea-2023-novembre

Torna la Testing Week Europea 2023 per HIV, IST ed Epatiti: ecco date, orari e sedi per partecipare

Corpi - Francesca Di Feo 17.11.23
Elton John al parlamento inglese: "Il prossimo premier faccia di più per sradicare l’aids entro il 2030" - Elton John - Gay.it

Elton John al parlamento inglese: “Il prossimo premier faccia di più per sradicare l’aids entro il 2030”

News - Redazione 30.11.23
Freddie Mercury e Diana Spencer, ricordando quando sono andati insieme ad un club gay

Quella volta che Lady Diana si travestì da uomo gay insieme a Freddie Mercury

Culture - Redazione Milano 21.11.23
10 persone famose che convivono con l'HIV - 10 persone famose che convivono con lHIV - Gay.it

10 persone famose che convivono con l’HIV

Guide - Federico Boni 29.11.23
madonna elton

Perché Elton John si complimenta con Madonna: è finita la faida?

Culture - Redazione Milano 31.10.23