Katie Sowers: la prima allenatrice lesbica del Super Bowl

Dal bullismo omofobo della scuola alla sua presenza alla finale di Super Bowl.

katie sowers
2 min. di lettura

Il 2 febbraio ci sarà il Super Bowl. Le due squadra che si contenderanno la vittoria sono il San Fracisco 49ers e il Kansas City. E in quel campo, tra poco più di una settimana, ci sarà anche Katie Sowers. Da vice allenatrice. La prima, apertamente lesbica. Solo pochi anni fa, era stata esclusa dal ruolo di coaching solo per il suo “stile di vita“. Il 2 febbraio invece farà la storia del Suber Bowl. Un posto meritatissimo, per la 33enne.

Katie Sowers è la seconda donna ad essere allenatrice della National Football League, e la prima, appunto, lesbica. E’ orgogliosa di quello che è, ma riconosce che il binomio sport e orientamento sessuale evidenzia ancora molti problemi. In un’intervista, ha spiegato:

Indipendentemente da ciò che fai nella vita, una delle cose più importanti è essere fedele a chi sei. Ci sono tante persone che si identificano come LGBTQ nella NFL, come in qualsiasi altra impresa, ma che non si sentono a proprio agio nel confessare pubblicamente il proprio orientamento sessuale.

Purtroppo una storia già sentita e che ha fatto discutere.

Dal bullismo al Super Bowl: la storia di Katie Sowers

Katie Sowers ha dovuto sopportare il bullismo omofobo a scuola, per via del suo orientamento sessuale. Ma i suoi compagni che la prendeva in giro l’hanno aiutata a porsi un obiettivo e a non abbassare la testa. E’ stato l’aiuto che le serviva per raggiungere quella posizione.

Prima di essere allenatrice dei San Francisco 49ers, Katie era un’atleta. 

La passione per il football inizia da quando era una bambina. Ea il suo gioco preferito, a cui si dedicata tutti i giorni. Una passione che è durata nel tempo, e cha deciso di coltivare. Finiti gli studi, è entrata nella squadra di football femminile nazione degli Stati Uniti nel 2013. Solo dopo 3 anni, lascia la squadra femminile per entrare ufficialmente nella NFL (National Football League). Prima lavora come assistente per l’Atlanta Falcons, l’anno successivo passa ai San Francisco 49ers come stagista. Nel 2019, diventa vice allenatrice. 

Essere la prima ragazza lesbica al Super Bowl ha anche stimolato molte ragazze ad interessarsi al mondo dello sport e in particolare al calcio. Anche per questo, Katie Sowers è certa di essere sulla strada giusta. E’ certa che con il suo piccolo gesto, anche il mondo dello sport può fare un importante passo in avanti. 

Cover: Instagram

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. "Mi hanno detto che sono stravaganti" - Yan Couto - Gay.it

Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. “Mi hanno detto che sono stravaganti”

Corpi - Redazione 24.6.24
Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis - Tale e Quale Show 2024 - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis

Culture - Redazione 24.6.24
@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24

Continua a leggere

Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24