Kevin Costner vuole Pete Buttigieg presidente degli Stati Uniti d’America

Hollywood continua a schierarsi in favore del 37enne Pete Buttigieg, gay dichiarato in corsa per le primarie democratiche.

Kevin Costner vuole Pete Buttigieg presidente degli Stati Uniti d'America - Kevin Costner sposa la candidatura presidenziale di Pete Buttigieg - Gay.it
2 min. di lettura

Non solo Robert De Niro. Un altro premio Oscar, ovvero il leggendario Kevin Costner, ha pubblicamente dato il suo endorsement a Pete Buttigieg, candidato democratico alla Casa Bianca. Il primo candidato dichiaratamente gay nella Storia degli Stati Uniti d’America.

Costner ha preso parte ad un incontro a favore di Buttigieg a Indianola, Iowa, nella serata di domenica. A sorpresa, il divo di Balla coi Lupi ha preso la parola dal palco, dando il proprio sostegno al giovane Pete, 37enne sindaco di South Beth da un anno sposo di Chasten Buttigieg.

Quando Pete parla di unità, è il tipo di unità che stavo aspettando, che speravo di conoscere. La forza che descrive non è quella che limita la compassione. Quando Pete ha invocato il nome dell’America, lo fa come qualcuno che ha combattuto per questo. È un uomo che non solo capisce come il mondo ci guarda, ma come scrivere la Storia e come dovremmo guardarci. Forse, soprattutto, vedo Pete come un uomo del suo momento e forse del suo tempo.

Buttigieg è in testa alle primarie democratiche dell’Iowa, in vista dei caucus che si terranno il 3 febbraio 2020, dando il via ufficiale alla stagione delle primarie. Un recente sondaggio lo vede in testa con il 26% dei consensi, nettamente davanti ad Elizabeth Warren, Bernie Sanders e Joe Biden. Una vittoria in Iowa potrebbe essere cruciale per la corsa di Buttigieg, fino a 6 mesi fa sconosciuto al mondo, per dare slancio alla sua campagna.

Costner, che nel 1989 ha girato proprio in Iowa il film L’uomo dei sogni, ha poi continuato: “Quel potere, quella straordinaria responsabilità, ha origine qui in Iowa. Quello che farai con il tuo voto sarà mettere quei primi semi nel terreno, per vedere cosa crescerà l’anno prossimo“. Otto anni fa Costner fece campagna per Barack Obama, in vista delle elezioni del 2012.

Hollywood continua quindi a schierarsi in favore di Pete Buttigieg, che ha ricevuto l’abbraccio pubblico di nomi come Ryan Murphy, che ha organizzato una raccolta fondi in suo favore, Ryan Reynolds di Deadpool, Jane Lynch di Glee, Bradley Whitford di West Wing e Mandy Moore di This is Us.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 24.12.19 - 10:22

A differenza degli altri candidati DEM alle prossime Presidenziali , Pete Buttigieg ha il vantaggio di non essere solo un " politico" , ma anche un Amministratore e di una non minuscola città. Auguri perché sia scelto come candidato e che anche possa battere Trump.

Trending

Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Marta Fascina e Marina B. Forza - Italia

Le malignità di Forza Italia: Marta Fascina deve lasciare il partito, ma non finché c’è Marina B.

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Simona Fatima Cira Aiello

Chi è Simona Aiello donna trans candidata con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia alle comunali

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
Stefano De Martino

Stefano De Martino, da ballerino di Amici a volto di punta della nuova Rai

Culture - Luca Diana 27.5.24

Continua a leggere

Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23