Lega all’attacco della teoria gender nelle Marche per un progetto chiamato ‘W l’amore’

"Il progetto propone la teoria gender, e non un NATURALE rapporto ragazzo-ragazza" aveva affermato la leghista Latini.

marche
2 min. di lettura

Il caso è scoppiato qualche giorno fa, da parte dell’onorevole Giorgia Latini e dalla consigliera regionale della regione Marche Marzia Malaigia, entrambe della Lega. Come riporta Il Resto del Carlino, la polemica delle due politiche era scoppiato per un progetto regionale chiamato “W l’Amore”, che sarebbe stato oggetto di discussione nelle scuole medie. E a scatenare il putiferio sarebbe stato proprio l’ambiente di presentazione del progetto, volto a spiegare ai ragazzi in età adolescenziale che non c’è nulla di sbagliato nel provare attrazione per una persona dello stesso sesso.

Ma più che di libertà, le due leghiste hanno sentito puzza di teoria gender. E per questo, hanno annunciato battaglia, che a quanto pare arriverà anche alla Camera dei Deputati. Difatti, è stata l’onorevole Latini a spiegare quanto sia:

Assurdo che la Regione Marche sponsorizzi e finanzi un progetto rivolto ai ragazzi di 13-14 anni delle medie proponendo loro in primo piano la teoria gender, e non un NATURALE rapporto ragazzo-ragazza. 

Quindi, per la vicepresidente della Commissione Cultura alla Camera, il rapporto tra ragazzo-ragazzo o ragazza-ragazza è innaturale, dichiarando l’omosessualità contro-natura e tirando in ballo nuovamente l’inesistente teoria gender, cavallo di battaglia di partiti come Il Popolo della Famiglia o Fratelli d’Italia. Contraria anche la collega e consigliera regionale Marzia Malaigia, la quale ha spiegato che:

La prevenzione è un concetto universale e condiviso. Ma questo progetto è invece una forzatura sull’indicazione di scelte intime e relazionali che, nel caso di adolescenti di 13 e 14 anni, dovrebbero al contrario essere libere da condizionamenti e affidate esclusivamente alla sfera familiare.

Un argomento affidato alla famiglia, la quale magari non conosce l’orientamento sessuale del figlio o della figlia, o ignara del disagio che sta vivendo.

Ma la Regione Marche non ne sapeva niente

La regione, intanto, si sfila. Nessuno sapeva nulla di questo progetto, assicura l’assessora regionale all’Istruzione Loretta Bravi.

L’assessora, inoltre, dice che non condivide questi progetti, in quanto non contribuiscono a limitare l’omofobia nel Paese, così come “il rispetto e la dignità della persona“. Ma la Bravi informa anche che il progetto è all’interno di un’iniziativa dell’Ufficio Scolastico Regionale, organo dipendente dal Ministero dell’istruzione e non dalla Regione Marche.

Non comprendiamo le polemiche della Lega visto che il progetto è avanzato proprio nei mesi in cui la Lega era al governo di quel Ministero.

Ma cosa prevede il progetto W l’Amore?

Mentre si annuncia un’interrogazione urgente alla Camera, portata avanti dal deputato Udc Luca Marconi, è giusto capire su cosa si basa il progetto.

W l’Amore rientra in progetto voluto dal programma “Scuola e Salute” dell’Ufficio Scolastico Regionale. Più precisamente, le lezioni sono all’interno del progetto “Long Live Love“, da oltre due decenni presente nei Paesi Bassi. Il programma prevede infatti un aiuto per imparare a relazionarsi con le persone. E’ naturale quindi che si parli anche di salute sessuale, utilizzando le definizioni ufficiali prevista dall’Oms. Oltre a questo, “Scuola e Salute” prevede anche dei corsi per la prevenzione dell’uso di alcol, tabacco e droghe, e contro lo Iad (Internet Addiction Disorder).

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 17.10.19 - 16:11

Ci sono le regionali, nelle Marche, in Emilia, in Umbria. E che fa la destra? Aiuto aiuto, arrivano i gay che vogliono rovinare i nostri figli! 1) Ci sono le elezioni nelle marche e tirano fuori la storia del gender nelle scuole delle Marche 2) ci sono le elezioni in Umbria e vogliono abolire la legge umbra contro l'omofobia 3) ci sono le elezioni in Emilia e vogliono: a) abolire la legge emiliana contro l'omofobia b) aiuto aiuto, a Bibbiano tolgono i figli agli etero per darli ai gay. Bibbiano è il Emilia c) una consigliera di FdI di dice che i libri per ragazzi sono inquinati dal "gender". Di dov'è la consigliera? Di Piacenza? Guarda caso in Emilia. Ci vuole molto a capire che la destra si sta giocando la carta dei gay che vogliono distruggere la famiglia, dei gay che ci vogliono rubare i figli etc. per vincere le elezioni regionali?

Trending

Sabrina Salerno, Ruby Sinclair e Milly Carlucci, L'Acchiappa Talenti

La Drag Queen Ruby Sinclair conquista il palco de “L’Acchiappa Talenti”

Culture - Luca Diana 25.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes - Trei kilometri pana la capatul lumii - Gay.it

Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes

Cinema - Federico Boni 27.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24

Hai già letto
queste storie?

papa francesco e comunità lgbtq

Papa Francesco: “L’ideologia gender è il pericolo più brutto del nostro tempo”

News - Redazione 1.3.24
marche pride 2024, sabato 22 giugno ad ancona

Marche Pride 2024: sabato 22 giugno ad Ancona

News - Redazione 6.3.24
locali gay nelle marche 2023/2024

Guida alle serate e locali queer friendly nelle Marche 2024

Viaggi - Redazione 4.12.23
roccella-teoria-del-gender

Roccella e le retoriche di una ‘vecchia femminista’: “La teoria del gender è il nuovo patriarcato”

News - Francesca Di Feo 7.12.23