Contro Lorenzo Fontana anche l’ex compagno di partito Flavio Tosi

Tutti hanno criticato l'ex ministro Fontana per le sue parole riguarda il nuovo governo giallo-rosso. Negli ultimi giorni, è stato richiamato anche dal concittadino veronese Tosi.

flavio tosi
2 min. di lettura

Lorenzo Fontana, ex ministro della Famiglia prima e per gli Affari Europei poi, qualche giorno aveva svelato la presenza di molti ministri omosessuali nel nuovo governo Conte.

La componente gay è ben rappresentata in questo governo, adesso non conosco le storie di ognuno ma presumo ce ne siano diversi.

Queste sue parole – alle quali si aggiungono anche molte altre dichiarazioni fatte durante l’intervista con Klaus Davi nel corso della trasmissione su YouTube KlausCondicio I – sono state oggetto di critica da molti esponenti della nuova maggioranza. Ma non solo. Ieri, ad esempio, è stato anche un suo ex compagno di partito e concittadino a riprenderlo, mostrando un’inattesa apertura verso la comunità LGBT+, verso le famiglie arcobaleno (quelle che per Fontana non esistevano) e lanciando critiche non solo all’ex ministro ma anche al partito della Lega. Si tratta naturalmente di Flavio Tosi. Nella giornata di ieri 10 settembre, l’ex sindaco di Verona ha voluto rispondere a Fontana.

Flavio Tosi all’attacco contro Fontana

Espulso dalla Lega (al tempo Nord) nel 2015, Flavio Tosi ha comunque mantenuto una posizione politica orientata verso la destra, ma molto lontana dalla visione che la Lega rappresenta oggi. Su Twitter, il veronese ha scritto:

L’ex Ministro leghista #Fontana ha detto che “questo governo è pieno di gay”. Mi piacerebbe che le critiche al #governo appena nato fossero politiche (e lo spazio c’è ed è ampio) e non legate ai gusti sessuali dei Ministri. Credo che sarebbe più intelligente e più giusto.

Flavio Tosi ha spiegato ai giornali locali che anche che agli elettori di quella fazione non interessa la lotta alla comunità LGBT e alle famiglie arcobaleno. Ricordiamo che si era anche opposto al Congresso delle Famiglie, dove aveva ufficializzato il suo secco NO a discriminazione e omofobia. E sempre ieri è sempre lui a criticare l’idea di sovranismo della Lega, che non ha fatto altro che isolare il partito (e l’Italia dall’Europa).

Tosi, per altro, si è sempre dimostrato un leghista “diverso”, seppur convinto dell’iniziale mission del partito. Lo ha dimostrato nel corso degli anni, da sindaco di Verona, quando ha riconosciuto alcune coppie LGBT+ prima dell’approvazione della legge sulle unioni civili, aprendo il registro nel 2015. Naturalmente, la storia di Tosi come sindaco e Eurodeputato non . tutta rosa e fiori, me negli ultimi 4 anni sembra aver ritrovata la “retta via”, dimostrandosi più aperto, mentalmente parlando.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
tizianogalligani462gmailcom 11.9.19 - 14:00

Vorrei ricevere notizie

Avatar
tizianogalligani462gmailcom 11.9.19 - 14:00

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24

Continua a leggere