Sfida a Fontana e La Russa: nascono gli Integruppi per i diritti LGBTI+ tra Camera e Senato

Proposti da Alessandra Maiorino del M5S e subito sposati dal Pd. Nel frattempo sono state presentate le prime proposte di legge legate a matrimonio egualitario e adozione per le coppie dello stesso sesso.

ascolta:
0:00
-
0:00
Sfida a Fontana e La Russa: nascono gli Integruppi per i diritti LGBTI+ tra Camera e Senato - Lorenzo Fontana e Ignazio La Russa - Gay.it
3 min. di lettura

Nel primissimo giorno di legislatura Alessandra Maiorino, Portavoce Movimento 5 Stelle al Senato della Repubblica nonché coordinatrice Comitato Politiche di Genere e Diritti Civili del partito, ha depositato un disegno di legge per l’istituzione del matrimonio egualitario e per l’adozione e il riconoscimento dei figli delle coppie omogenitoriali, invitando inoltre colleghi e colleghe di entrambe le Camere a creare un Intergruppo parlamentare per la tutela e la promozione dei diritti delle persone LGBTI+ in Italia.

In questa XIX legislatura appena cominciata sembra tirare una brutta aria per i diritti civili, i segnali arrivati nei primi giorni sono inquietanti“, ha scritto Maiorino sui social. “Ma se qualcuno pensa che si stia aprendo una stagione di oblio per le battaglie a favore della dignità e della libertà delle persone, si sbaglia di grosso. Nel mondo stiamo assistendo ad una autentica spaccatura: da una parte, sempre più Paesi dentro e fuori l’Europa approvano normative che estendono i diritti di tutte e tutti; dall’altra, vi sono Paesi che, dopo aver avviato un positivo processo di democratizzazione dei diritti, ora tornano sui loro passi: basti pensare a Turchia, Polonia e Ungheria. In Italia, dopo l’approvazione nel 2016 della legge che ha istituito le Unioni Civili, più nulla è stato fatto per tutelare le nostre concittadine e i nostri concittadini LGBTI+, lasciandoci l’unico Paese d’Europa senza una specifica legge a loro tutela e l’unico Paese dell’Europa occidentale che non riconosce il matrimonio tra persone dello stesso sesso“.

Maiorino ha sottolineato come serva “un impegno straordinario per rafforzare la tutela e promozione dei diritti delle persone LGBTI+ e delle donne, per arginare le spinte reazionarie e oscurantiste cui anche nel nostro Paese stiamo assistendo”.

La formazione di un Intergruppo non necessità di firma o autorizzazione del presidente di turno di Camera e Senato. Basta che i parlamentari si mettano d’accordo. Ed è quello che stanno provando a fare 5 Stelle, Pd, Verdi e SI.

Debora Serracchiani ha confermato l’interesse del Partito Democratico a prenderne parte: “Sicuramente ci sarà una rappresentanza del Pd al suo interno”. L’ex capogruppo dem ha annunciato anche la riproposizione del DDL Zan, bocciato un anno fa tra gli applausi indecenti della destra: “Le opposizioni hanno diritto a una quota di provvedimenti che devono essere messi in discussione in Aula. E fra questi ci saranno di sicuro i diritti. Dobbiamo tutelare quelli che abbiamo e cercare di averne di più. Anche se con questa maggioranza, lo sappiamo, non sarà facile”, ha precisato a LaRepubblica.

E non è tutto. Marco Grimaldi, deputato per Alleanza Verdi Sinistra, ha depositato in Parlamento la proposta di Legge per l’eguaglianza famigliare scritta e presentata da Famiglie Arcobaleno e Rete Lenford mesi or sono (qui il testo integrale). È la prima volta che una legge scritta dalle associazioni LGBTI+ arriva in Parlamento.

È un obiettivo raggiunto che ci rende orgogliosə del lavoro svolto“, ha commentato Alessia Crocini, presidente di Famiglie Arcobaleno. “Dopo anni di battaglie per avere brandelli di diritti, finalmente in Parlamento arriva una proposta chiara e partita dal basso. L’abbiamo chiamata Legge per l’eguaglianza perché crediamo fortemente nei valori della nostra Costituzione, nell’articolo 3 in particolare che ci ricorda che tutti i cittadini e le cittadine devono essere uguali di fronte alla legge. Abbiamo accolto con emozione le parole della Senatrice Segre che alla nostra Carta ha chiesto di ispirare il lavoro della legislatura. Adesso più che mai – con un Parlamento pericolosamente spostato a destra – c’è bisogno di segnali chiari: le famiglie arcobaleno esistono, i bambini e le bambine con genitori dello stesso sesso sono sempre di più in Italia e devono essere riconosciutə anche dalla legge. Oggi Famiglie Arcobaleno inizia la sua Assemblea Nazionale: gli obiettivi sono chiari e continueremo a portarli avanti. Ci auguriamo che anche i partiti più conservatori si rendano conto che lasciare migliaia di bambinə senza diritti è una barbarie indegna di un paese civile“.

Il deputato radicale Riccardo Magi, eletto con +Europa, ha infine presentato 8 testi tra le prime proposte di legge della nuova legislatura, compresi il matrimonio egualitario e l’adozione per le coppie omogenitoriali.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24

Continua a leggere

Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23
Roberto Menia di Fratelli d'Italia in Senato irride Macron: "Femmineo con pruriti muscolari" (VIDEO) - Roberto Menia di Fratelli dItalia in Senato irride Macron - Gay.it

Roberto Menia di Fratelli d’Italia in Senato irride Macron: “Femmineo con pruriti muscolari” (VIDEO)

News - Redazione 20.3.24
triptorelina-tavolo-tecnico-schillaci-roccella

Triptorelina, l’Italia di Meloni all’attacco: ecco il tavolo tecnico per “valutare” la somministrazione in ambito di affermazione di genere

Corpi - Francesca Di Feo 26.3.24
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23