Video

80 anni di Mina, tanti auguri all’Icona delle icone

Definirla semplicemente 'cantante' sarebbe riduttivo, perché Anna Maria Mazzini è stata una colonna della seconda metà del novecento italiano, la più grande tra i grandi, ora fantastica 80enne.

80 anni di Mina, tanti auguri all'Icona delle icone - mina - Gay.it
2 min. di lettura

80 anni domani, 25 marzo 2020, oltre la metà dei quali passati lontana dalle scene, volutamente. Perché Anna Maria Mazzini, per tutti Mina, si è ritirata il 23 agosto del 1978. Alla Bussola il suo ultimo e storico concerto. Da allora colei che ha fatto la storia musicale di questo Paese non si è più fatta vedere in tv, dal vivo. Lei che ha lanciato mode e tendenze,  si è eclissata.

Nata a Busto Arsizio, nel 1960 e nel 1961 partecipa al Festival di Sanremo, fuggendo dal palco in lacrime, giovanissima, per poi non tornarci mai più. Prende forma la rivalità con Milva, e la Tigre di Cremona sbanca in tv grazie a Studio Uno di Antonello Falqui, padre di tutti i varietà televisivi. Mina diventa da subito icona televisiva e musicale, tanto in Italia quanto all’estero. Nel 1963, appena 23enne, nasce Massimiliano Pani, il primogenito di casa, la Rai la mette al bando, l’Osservatore Romano la scomunica, nel 1965 muore il fratello minore Alfredo in un incidente d’auto, successivamente sbatte la porta in faccia a Frank Sinatra, dice di no a Federico Fellini, a Francis Ford Coppola e inizia il sodalizio con Battisti e Mogol, sposa Virgilio Crosso e diventa madre di Benedetta, secondogenita nata nel 1971. Tre anni dopo, nel 1974, conduce il suo ultimo show televisivo, Milleluci, al fianco di Raffaella Carrà. “Non gioco più“, sua sigla finale, anticipa di fatto l’imminente e clamoroso ritiro.

In 60 anni di musica Mina ha inciso più di 1.500 brani, spaziando tra neomelodico, Bossa Nova, musica classica, jazz, blues, tango, con quella voce ha cantato praticamente tutto, continuando fortunatamente ad incidere anche dopo il rumoroso addio alle scene. Mina si è imposta l’autoquarantena, vivendo nell’ombra, senza però mai smettere di abbagliarci tutti grazie alla sua unicità, al suo inimitabile timbro, alla sua eleganza, intelligenza, al suo stile, al suo mito, semplicemente irreplicabile in anni come questi, in cui apparire è diventato tutto. Ai tempi dei social eternamente connessi se non appari non esisti ma non per Mina, che esiste, eccome se esiste, anche nella sua totale assenza mediatica, che fa ancor più rumore di qualsiasi presenza.

La comunità LGBT, da sempre, la venera. Perché Mina ha infranto muri, riscritto musica e costumi dell’Italia del dopoguerra, con palcoscenici per la prima volta dominati, riempiti, travolti, con look inimmaginabili per l’Italia che venerava Nilla Pizzi, acconciature e trucchi da regina teatrale, e copertine dei dischi che hanno fatto epoca. Mina è stata barbuta e oliato palestrato, cancellando con ampio anticipo qualsiasi concetto di identità sessuale, grazie alle sue continue e fantastiche metamorfosi, Mina è stata donna tutta d’un pezzo, perennemente libera, con due figli nati da due uonini diversi, Corrado Pani e Virgilio Crocco. Il primo era addirittura sposato con un’altra donna, quando la Mazzini rimase incinta. Scandalo per l’epoca, cacciata dalla tv e attaccata dal Vaticano ma lei tenne duro, in anni in cui il divorzio neanche esisteva. Inseguita dai paparazzi, sbattuta in prima pagina una settimana sì e l’altra pure, criticata dalla Chiesa. Una ribelle, un’anticonformista, un’antidiva nata diva, un’opera d’arte pop vivente, ridipinta 10, 100, 1000 volte,  che è fuggita dalle milleluci del varietà per trovare la pace, la serenità, il silenzio, probabilmente la solitudine. Definirla semplicemente ‘cantante’ sarebbe riduttivo, perché Anna Maria Mazzini è stata una colonna del secondo novecento italiano, la più grande tra i grandi, l’ineguagliabile Mina, ora fantastica 80enne.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 25.3.20 - 9:52

Cara Mina , conservo ancora tanti 45 giri da lei incisi! Posso dire che siamo cresciuti in contemporanea : ho solo tre anni di meno!

Avatar
Renzo Loi 24.3.20 - 10:33

ARTICOLO CONCISO MA DA L'IDEA DI CHI è MINA. l'unica inesattezza è che si chiama anna mina mazzini .e l'altra è che dopo il ritiro a fatto tanti successi anche come singoli. dopo il duemila ricordiamo oggi sono io e l'album con celentano LE MIGLIORI. NONCHE MINA-FOSSATI. tutti gli album hanno l'attenzione di tutti i media.sponsor della tim x tre stagioni di grande successo.auguri MINA

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Mahmood Ra Ta Ta

Mahmood vola a Orosei e balla con i cugini il nuovo singolo “Ra Ta Ta” – video

Musica - Luca Diana 15.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Capire il mostro: cosa fare di Alice Munro? - Matteo B Bianchi11 - Gay.it

Capire il mostro: cosa fare di Alice Munro?

Culture - Federico Colombo 15.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
Call My Agent Italia 2, Elodie e Sabrina Impacciatore nei primi teaser trailer - Call My Agent – Italia - Gay.it

Call My Agent Italia 2, Elodie e Sabrina Impacciatore nei primi teaser trailer

Serie Tv - Redazione 2.2.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Fabio Canino, Verissimo

Fabio Canino, il suo cuore batte per Emanuele: “A 58 anni ho conosciuto l’uomo della mia vita”

Culture - Luca Diana 16.3.24
Marco Mengoni, sanremo 2024

Sanremo 2024, il Festival di Marco Mengoni minuto per minuto: in diretta dall’Ariston

News - Luca Diana 6.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 22/28 aprile tra tv generalista e streaming - film queer 1 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 22/28 aprile tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 22.4.24
Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento? - baby reindeeruniversal base na 02 zxx - Gay.it

Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento?

Serie Tv - Redazione 23.4.24
Bacio tra Letizia Petris e Perla Vatiero

Grande Fratello, scatta il bacio tra Letizia Petris e Perla Vatiero: guarda il video

Culture - Luca Diana 21.3.24