Monica Cirinnà, interrogazione parlamentare in favore dei bimbi delle famiglie arcobaleno

"Parliamo di bambini che esistono, vivono nelle nostre comunità, sono compagni di banco e di giochi dei nostri figli: non possiamo tollerare che restino, di fronte alla legge, bambini di serie B”.

monica cirinnà dipartimento diritti
Si apre la strada a Monica Cirinnà prossima sindaca di Roma.
2 min. di lettura

Prosegue la battaglia politica di Monica Cirinnà in favore delle famiglie arcobaleno. La senatrice Pd, madre delle unioni civili, si è infatti rivolta in aula a Palazzo Madama alla Ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, con un’interrogazione a proposito del rilascio delle carte di identità elettroniche valide per l’espatrio ai bambini delle famiglie arcobaleno che, dopo il decreto Salvini del gennaio 2019, non possono ottenere un documento con l’indicazione di entrambi i genitori.

Esistono oggi in Italia bambine e bambini che, pur avendo due mamme o due papà sull’atto di nascita, non possono ottenere un documento corrispondente alla loro identità”, ha insistito la responsabile del Dipartimento diritti del Partito democratico. Questo perché la modulistica e il sistema elettronico riconoscono solo due genitori di sesso diverso. Questo è evidentemente inaccettabile, e bisogna porre rimedio. Accolgo dunque con favore l’impegno della Ministra, che ci ha comunicato che sono già in corso approfondimenti e che, molto presto, si potrà giungere ad una soluzione favorevole. Parliamo di bambini che esistono, vivono nelle nostre comunità, sono compagni di banco e di giochi dei nostri figli: non possiamo tollerare che restino, di fronte alla legge, bambini di serie B”.

Abbiamo accolto come ministero dell’interno la disponibilità dell’ufficio del Garante per un approfondimento della tematica. E informo che sarà avviato nei prossimi giorni nei competenti uffici del ministero dell’interno un confronto sul tema“, ha replicato in aula la ministra Lamorgese. “Una volta pervenuti ad una complessiva valutazione sul tema potrà essere fatto il conseguente adeguamento dei software idonei a immettere i dati relativi alle domande di rilascio della carta identità elettronica per l’espatrio da parte di coppie omogenitoriali, essendo comunque necessaria una previa modifica regolamentare“.

Il 3 aprile del 2019, con Matteo Salvini ministro dell’interno, veniva infatti pubblicata in gazzetta ufficiale una direttiva che modificava le disposizioni di un decreto del 2015, ripristinando la dicitura ‘padre’ e ‘madre’ sui documenti di identità dei minori al posto della semplice dicitura ‘genitori‘. Un attacco diretto alle famiglie arcobaleno d’Italia, perché da quel momento in poi è praticamente diventato impossibile ottenere documenti validi con entrambi i genitori dello stesso sesso.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24

Leggere fa bene

Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO) - Famiglie arcobaleno in piazza a Roma tra flashmob - Gay.it

Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO)

News - Redazione 5.4.24
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” - VIDEO - Gabriel Attal 1 - Gay.it

Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” – VIDEO

News - Redazione 31.1.24
Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi "GPA reato universale" del governo Meloni - famiglie arcobaleno parlamento - Gay.it

Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi “GPA reato universale” del governo Meloni

News - Redazione 4.4.24
Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia "libri LGBTQIA+" con un lanciafiamme (VIDEO) - Valentina Gomez - Gay.it

Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia “libri LGBTQIA+” con un lanciafiamme (VIDEO)

News - Redazione 28.3.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24