Cirinnà al Pd dopo le dimissioni di Cottarelli: “Fate mea culpa per aver ignorato chi è sempre stato leale”

Parole al vetriolo da parte dell'ex senatrice, rimasta fuori dal Parlamento per lasciar spazio a chi dopo pochi mesi saluta il senato e il Pd perché con Schlein "troppo a sinistra".

ascolta:
0:00
-
0:00
monica cirinnà partito democratico liste candidatura
monica cirinnà partito democratico liste candidatura elezioni 2022 lgbtqia+
3 min. di lettura

Cirinnà al Pd dopo le dimissioni di Cottarelli: "Fate mea culpa per aver ignorato chi è sempre stato leale" - Monica Cirinna Pride - Gay.it

Carlo Cottarelli ha annunciato che nei prossimi giorni presenterà le dimissioni da senatore perché l’elezione a segretaria di Elly Schlein avrebbe “spostato il Pd più lontano dalle idee liberaldemocratiche in cui credo“. Cottarelli si è detto a “disagio su diversi temi” presi di petto dalla neo segretaria negli ultimi due mesi. “Ho posizioni diverse da Elly Schlein sui termovalorizzatori, sull’utero in affitto e in parte anche sul nucleare. Il primo dei non eletti mi sostituirà senza perdite di seggi per il Pd. Mi sembra la scelta più corretta“, ha concluso Cottarelli, suscitando tra le tante la piccata reazione di Monica Cirinnà.

L’ex senatrice del Partito Democratico, madre delle unioni civili, è rimasta fuori dal Parlamento proprio perché lasciata “senza paracadute“, a scapito di altri nomi come Cottarelli, blindati dalla segreteria.

Chi ha fatto le liste per le elezioni dello scorso settembre dovrebbe fare un mea culpa per avere garantito l’elezione a chi, oggi, se ne va sbattendo la porta (alcuni con più stile di altri, va riconosciuto) in spregio alle più basilari regole della vita politica e pensando di potere avere una posizione dominante in barba ai congressi e alle regole democratiche dei partiti che ancora le hanno“, ha tuonato sui social Cirinnà. “Liste fatte ignorando le istanze dei territori, delle segreterie regionali, di chi, per anni, è stato leale con il partito anche nei momenti più complicati e preferendo logiche da caminetto con i risultati che, oggi, sono sotto gli occhi di tutti“.

Parole al vetriolo da parte dell’ex senatrice, che la scorsa estate prima rifiutò la candidatura “non blindata” in un collegio senatoriale romano definito impossibile, per poi accettarla tra le lacrime, dicendosi nuovamente pronta alla battaglia. A spuntarla fu la candidata della destra Ester Mieli, vincitrice del collegio U04 di Roma con il 37,42% dei consensi, contro il 31,01% strappato da Cirinnà in collegio che fino a poche settimane prima sembrava inarrivabile per il centrosinistra.

Con i saluti di Cottarelli, in 2 mesi il Pd è arrivato a quota 5 addii, perché a detta di costoro Elly Schlein avrebbe portato il partito “troppo a sinistra”. Si parla anche di Beppe Fioroni, Andrea Marcucci, Enrico Borghi e Caterina Chinnici. Ora bisognerà vedere se il Senato accetterà le dimissioni di Cottarelli, che dinanzi ad un rifiuto potrebbe dover rimanere a palazzo Madama, magari finendo nel gruppo misto o  perché no persino al Terzo Polo di Renzi e Calenda.  Quest’ultimo provò a candidarlo alle ultime elezioni, rimanendo bruciato dal Pd dell’allora segretario Enrico Letta.

Nel 1993 eletta in consiglio comunale a Roma per la Federazione dei Verdi a sostegno di Francesco Rutelli, Monica Cirinnà è stata successivamente rieletta altre tre volte con i Verdi (1997, 2001, 2006) e infine nel 2008 per il Partito Democratico. 5 anni dopo l’addio al Campidoglio per sbarcare a Palazzo Madama, dove lascerà il segno grazie alla battaglia sulle unioni civili, vinta nel maggio del 2016. Due le legislature portate a termine, dal 2013 al 2022.

Cirinnà al Pd dopo le dimissioni di Cottarelli: "Fate mea culpa per aver ignorato chi è sempre stato leale" - Monica Cirinna - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24

Hai già letto
queste storie?

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno - Arcigay Livorno - Gay.it

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno

News - Redazione 8.3.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: "Vergogna, è un pericolo per la Costituzione" - Vannacci - Gay.it

Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: “Vergogna, è un pericolo per la Costituzione”

News - Redazione 4.12.23
attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica - Europee 2024 Marrazzo Zela ed Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed e polemica - Gay.it

Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica

News - Redazione 3.4.24