Cirinnà al Pd dopo le dimissioni di Cottarelli: “Fate mea culpa per aver ignorato chi è sempre stato leale”

Parole al vetriolo da parte dell'ex senatrice, rimasta fuori dal Parlamento per lasciar spazio a chi dopo pochi mesi saluta il senato e il Pd perché con Schlein "troppo a sinistra".

ascolta:
0:00
-
0:00
monica cirinnà partito democratico liste candidatura
monica cirinnà partito democratico liste candidatura elezioni 2022 lgbtqia+
3 min. di lettura

Cirinnà al Pd dopo le dimissioni di Cottarelli: "Fate mea culpa per aver ignorato chi è sempre stato leale" - Monica Cirinna Pride - Gay.it

Carlo Cottarelli ha annunciato che nei prossimi giorni presenterà le dimissioni da senatore perché l’elezione a segretaria di Elly Schlein avrebbe “spostato il Pd più lontano dalle idee liberaldemocratiche in cui credo“. Cottarelli si è detto a “disagio su diversi temi” presi di petto dalla neo segretaria negli ultimi due mesi. “Ho posizioni diverse da Elly Schlein sui termovalorizzatori, sull’utero in affitto e in parte anche sul nucleare. Il primo dei non eletti mi sostituirà senza perdite di seggi per il Pd. Mi sembra la scelta più corretta“, ha concluso Cottarelli, suscitando tra le tante la piccata reazione di Monica Cirinnà.

L’ex senatrice del Partito Democratico, madre delle unioni civili, è rimasta fuori dal Parlamento proprio perché lasciata “senza paracadute“, a scapito di altri nomi come Cottarelli, blindati dalla segreteria.

Chi ha fatto le liste per le elezioni dello scorso settembre dovrebbe fare un mea culpa per avere garantito l’elezione a chi, oggi, se ne va sbattendo la porta (alcuni con più stile di altri, va riconosciuto) in spregio alle più basilari regole della vita politica e pensando di potere avere una posizione dominante in barba ai congressi e alle regole democratiche dei partiti che ancora le hanno“, ha tuonato sui social Cirinnà. “Liste fatte ignorando le istanze dei territori, delle segreterie regionali, di chi, per anni, è stato leale con il partito anche nei momenti più complicati e preferendo logiche da caminetto con i risultati che, oggi, sono sotto gli occhi di tutti“.

Parole al vetriolo da parte dell’ex senatrice, che la scorsa estate prima rifiutò la candidatura “non blindata” in un collegio senatoriale romano definito impossibile, per poi accettarla tra le lacrime, dicendosi nuovamente pronta alla battaglia. A spuntarla fu la candidata della destra Ester Mieli, vincitrice del collegio U04 di Roma con il 37,42% dei consensi, contro il 31,01% strappato da Cirinnà in collegio che fino a poche settimane prima sembrava inarrivabile per il centrosinistra.

Con i saluti di Cottarelli, in 2 mesi il Pd è arrivato a quota 5 addii, perché a detta di costoro Elly Schlein avrebbe portato il partito “troppo a sinistra”. Si parla anche di Beppe Fioroni, Andrea Marcucci, Enrico Borghi e Caterina Chinnici. Ora bisognerà vedere se il Senato accetterà le dimissioni di Cottarelli, che dinanzi ad un rifiuto potrebbe dover rimanere a palazzo Madama, magari finendo nel gruppo misto o  perché no persino al Terzo Polo di Renzi e Calenda.  Quest’ultimo provò a candidarlo alle ultime elezioni, rimanendo bruciato dal Pd dell’allora segretario Enrico Letta.

Nel 1993 eletta in consiglio comunale a Roma per la Federazione dei Verdi a sostegno di Francesco Rutelli, Monica Cirinnà è stata successivamente rieletta altre tre volte con i Verdi (1997, 2001, 2006) e infine nel 2008 per il Partito Democratico. 5 anni dopo l’addio al Campidoglio per sbarcare a Palazzo Madama, dove lascerà il segno grazie alla battaglia sulle unioni civili, vinta nel maggio del 2016. Due le legislature portate a termine, dal 2013 al 2022.

Cirinnà al Pd dopo le dimissioni di Cottarelli: "Fate mea culpa per aver ignorato chi è sempre stato leale" - Monica Cirinna - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Continua a leggere

Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la "giovane verde" Benedetta Scuderi - Marilena Grassadonia non sara a Strasburgo allEuroparlamento va la 22giovane verde22 Benededda Scuderi - Gay.it

Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la “giovane verde” Benedetta Scuderi

News - Redazione 25.6.24
Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane? - Donald J. Trump - Gay.it

Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane?

News - Federico Boni 17.1.24
Daniele Priori GayLib Intervista

Essere LGBTI di destra, l’inadeguatezza dell’attuale Forza Italia, l’appello a Marina Berlusconi e i liberali italiani: parla Daniele Priori di GayLib

News - Redazione Milano 10.7.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Monica Romano Elly Schlein Partito Democratico

Elezioni Europee, Monica Romano candidata per il PD di Elly Schlein

News - Redazione Milano 22.4.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay” - Jack Chambers 1 - Gay.it

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay”

News - Redazione 16.1.24
grecia-chiesa-ortodossa-scomunica-matrimonio-egualitario

Grecia, la Chiesa Ortodossa minaccia di scomunicare i parlamentari che hanno votato per il matrimonio egualitario

News - Francesca Di Feo 8.3.24