Niente casa, sei trans: il tribunale di Trento condanna al risarcimento per discriminazione

"Sentenza storica", anche se Andrea nel frattempo ha deciso di andare a vivere all'estero.

Niente casa, sei trans: il tribunale di Trento condanna al risarcimento per discriminazione - trento - Gay.it
2 min. di lettura

Si chiama Andrea la giovane al centro di questa vicenda accaduta nell’estate del 2016. Andrea era in cerca di casa e pensava di aver trovato una stanza, ma quando l’agente immobiliare che le aveva assicurato una soluzione in affitto in uno stabile di Trento si è accorto che, nonostante il nome maschile in italiano, Andrea aveva sembianze femminili, ha cominciato ad accampare scuse. E alla fine è arrivato il rifiuto. Sei trans, niente stanza.

La stanza di colpo non era più disponibile. Era il 2016. Due anni dopo, Andrea ha vinto la causa. Il giudice ha stabilito 10mila euro di risarcimento per discriminazione di sesso e genere (e ha chiesto anche l’invio degli atti in procura per falsa testimonianza per due persone). Andrea durante questi due anni ha trovato lavoro (e casa) all’estero come sviluppatrice di software ma non ha rinunciato a lottare.

“Noi persone transgender siamo notoriamente discriminate sul lavoro e quando dobbiamo cercare un’abitazione, soprattutto in Paesi come l’Italia. Il pregiudizio è forte, ma è intollerabile che anche le società commerciali lo facciano proprio”, ha detto. Inoltre la ragazza ha aggiunto: “Spero che questa condanna sia un segnale che incoraggi altre persone in situazioni simili a far sentire la loro voce”, ringraziando Arcigay Trento, di cui Andrea è socia e attivista, e l’avvocato Schuster per il sostegno.

Andrea Martinelli aveva già pagato la caparra e firmato un accordo preliminare per una stanza in una nuovissima residenza a Trento. A poche ore dalla consegna già concordata dei locali, il responsabile della società immobiliare si accorge che Andrea è una ragazza transgender. Poco dopo la società le nega la stanza, affermando che per ottenerla sarebbe necessario essere iscritti all’università, requisito che Andrea, all’epoca titolare di una start-up, aveva sin dall’inizio chiarito di non soddisfare). Lei protesta ma il rifiuto è categorico e, anzi, si ritrova minacciata di un’azione legale se non desisterà dalle accuse. Andrea non cede e si affida allo studio legale Schuster.

Ora la sentenza, che l’avvocato Schuster definisce “storica, la prima in assoluto sulla discriminazione verso le persone transgender e una delle rarissime in materia di beni e servizi per motivi di genere. Spero che dia speranza alle migliaia di persone discriminate, che non hanno mai trovato il coraggio di reagire”.  E ricorda che sono tutelate “non solo le persone che hanno realizzato un’operazione chirurgica, ma tutte le persone transgender, a prescindere dall’intenzione di subire un intervento”. Inoltre, spiega, “è accertato che la società aveva fatto proprio un pregiudizio: quello per cui le persone transgender sono dedite alla prostituzione, donde il temuto uso promiscuo della stanza nello studentato”.

Fonte: Repubblica.it

Photo credit immagine di copertina: Ansa

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
mcorbettaliveit 7.9.18 - 23:46

Sei quello che ti senti, troppi paletti mentali chiudono la mente. Sentenza storica da ricordare!

Avatar
Mattia 7.9.18 - 18:07

Il nome Andrea viene dal greco e significa uomo. La ragazza Andrea non ha l’utero La ragazza Andrea ha i testicoli La ragazza Andrea è un uomo

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
tdor italia 2023 dati odio transfobico

TDOR, l’Italia è il paese con più crimini verso persone trans* in Europa insieme alla Turchia

News - Redazione Milano 20.11.23
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
tdor-2023

TDOR 2023: date e città in Italia per il Giorno della Memoria Transgender

Guide - Francesca Di Feo 10.11.23
giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
Napoli, il sindaco Manfredi incontra le due donne trans vittime del branco. Il comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo - Sindaco di Napoli incontra le due turiste trans vittime di violenza - Gay.it

Napoli, il sindaco Manfredi incontra le due donne trans vittime del branco. Il comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo

News - Redazione 17.1.24
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

J.K. Rowling partecipa ad una conferenza transfobica: “Pronta ad andare in galera per le mie opinioni”

News - Redazione 23.10.23
deumanizzat-bambin-trans-ideologia

Deumanizzatǝ: quando la vita di unǝ bambinǝ trans vale meno della propaganda di potere

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24