Perugia apre la casa per le persone LGBT discriminate

La prima casa d'accoglienza del centro Italia, dopo il refuge di Roma.

perugia
2 min. di lettura

Anche Perugia ha la sua casa LGBT. Potrà ospitare le persone della comunità discriminate e per questo senza un lavoro o un posto dove vivere. Questo perché cacciati dalla famiglia o dal padrone dell’abitazione per il proprio orientamento sessuale. Nel dettaglio, il nuovo rifugio del centro Italia si trova a Gualdo Tadino, a circa 40 chilometri da Perugia. La struttura è stata ottenuta dall’unione di due appartamenti. E alla fine del 2018 è stato firmato l’atto notarile che riconosce l’abitabilità del rifugio.

Una vera e propria casa che accoglierà sia giovani che adulti. E in generale tutti coloro che non hanno più un lavoro, che sono vittime di discriminazioni o allontanati dalla famiglia. Qui potranno ricominciare a vivere in serenità e tranquillità. Per essere se stessi e sentirsi nuovamente parte di una famiglia. A gestire la casa sarà l’associazione Omphalos, che a dicembre dello scorso anno ha firmato l’atto che sancisce ufficialmente la proprietà della casa, ottenuta grazie a una donazione. A occuparsi della struttura e dei suoi ospiti saranno i membri dell’associazione e del suo presidente, Stefano Bucaioni, firmatario dell’atto.

Rifugio necessario dopo le aggressioni omofobe a Perugia

L’associazione era da tempo che pensava alla realizzazione di una casa LGBT, viste le aggressioni omofobe verbali e fisiche che si sono verificate, sia nella zona che in tutta Italia. Ma si scoprono anche situazioni difficili all’interno delle mura domestiche, dove i ragazzi omosessuali specialmente vivono in continua tensione e litigi con i propri genitori, che non accettano la situazione. E non tentano nemmeno di instaurare un dialogo o cercare un aiuto presso le associazioni LGBT.


Quella di Perugia è solo l’ultima casa che accoglie ragazzi e ragazze vittime di discriminazioni e attacchi. Quella più celebre si trova a Roma, gestita dall’associazione Gay Center, il Refuge. Questa struttura ospita tutte quelle persone della Capitale e non solo che non hanno altro posto dove andare, cercando loro anche un’occupazione fino a quando non saranno autosufficienti. Altra struttura simile a Milano, in via Sommacampagna. La struttura ristrutturata presto potrà ospitare fino a cinque persone. Tra gli ultimi realizzati, nè p presente anche uno di Torino. Altro rifugio è presente a Napoli. Si tratta di una vecchia abitazione della camorra, sistemata grazie a un finanziamento statale. Infine, a Modena e a Castel Volturno. Quest’ultimo, ristrutturato, è un edificio sequestrato alla mafia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
fedez luis sal chiara ferragni fabrizio corona

“Fedez ha una relazione con Luis Sal”, a processo per diffamazione Alessandro Rosica: “Ha offeso la reputazione del rapper”

News - Redazione 19.2.24
James Scully di Fire Island e You festeggia il compleanno dell'amato Julio Torres - James Scully di Fire Island e You festeggia il compleanno dellamato Julio Torres - Gay.it

James Scully di Fire Island e You festeggia il compleanno dell’amato Julio Torres

Culture - Redazione 13.2.24
Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey - Ian McKellen Oscar Conlon Morrey - Gay.it

Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey

Culture - Redazione 19.2.24
Vittorio Menozzi, Grande Fratello

Vittorio Menozzi, dopo il Grande Fratello in arrivo un nuovo programma tv: di cosa si tratta?

News - Luca Diana 14.2.24
Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori” - Russia arrestate due donne per un bacio social e costrette alle scuse pubbliche - Gay.it

Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori”

News - Redazione 19.2.24

Leggere fa bene

Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: "Dovete crepare, fate vomitare" - Manuel Aspidi 2 - Gay.it

Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: “Dovete crepare, fate vomitare”

Musica - Redazione 19.9.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
candidati lgbt USA

Le 10 città più e meno LGBTQIA+ friendly d’America

News - Federico Boni 8.11.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
frate-ricattato-da-escort

Perugia, frate accusa escort gay di estorsione con un video, ma la vicenda è da chiarire

News - Francesca Di Feo 12.10.23