ProVita vs Disney per i paperi gay in Ducktales: arriva la petizione

Attendiamo la risposta della Disney contro la propaganda gender.

ducktales
2 min. di lettura

ProVita ha ormai annunciato la sua battaglia contro la serie di cartoni animati DuckTales e la Disney per la presenza di due paperi omosessuali nella terza stagione della serie, che andrà in onda in Italia a partire da marzo 2020. Ora, arriva anche la petizione che chiedere alla compagnia di tornare sui propri passi ed eliminare la pericolosissima coppia gay dal cartone. Per farlo, stanno raccogliendo 20.000 firme contro “l’indottrinamento gender dei bambini targato Disney/Ducktales“.

Quindi, ancora una volta, a minacciare la famiglia tradizionale è il temuto gender, che con questa nuova trovata della lobby gay (come sappiamo, manovra anche il movimento delle sardine) corromperebbe i bambini, ignari che mentre guardano il cartone animato con Zio Paperone, Paperino e i nipotini Qui, Quo e Qua si stanno convertendo all’omosessualità. Ma ProVita conferma:

Noi non possiamo restare inerti e in silenzio!

E per questo ha scritto una lettera diretta ala Disney, che invierà alla casa di produzione al raggiungimento delle 20.000 firme (ad oggi hanno raggiunto quota 8.300).

“Novità molto inquietante”: coppia di paperi gay, che per di più saranno i “genitori”

Si era già parlato della decisone della produzione di dare spazio a una coppia gay all’interno di DuckTales, nel ruolo di genitori (senza virgolette) di un personaggio secondario. Infatti sono i papà di Violet, che però saranno:

Senza un ruolo di spicco, almeno inizialmente – il che rende la strategia filo-Lgbt della Disney perfino più subdola.

E il comunicato prosegue:

È infatti il meccanismo della finestra di Overton, che mira a rendere accettabile, poco per volta, un’idea considerata un tempo impensabile. Lo stesso Angones  (lo sceneggiatore, ndr) ha affermato di non volersi accontentare di questo primo gradino.

[…]

Una prospettiva gravissima, se pensiamo all’influenza che la Walt Disney Company ha sui bambini. E non è neppure un caso isolato! Già erano state pubblicizzate le “orecchie arcobaleno di Topolino”, già Disneyland Paris era stata trasformata nella location per il Magical Pride – una parata dell’orgoglio gay. Errare è umano, ma perseverare…

Insomma, una battaglia contro il gender a 360 gradi, iniziata con le orecchie arcobaleno di Topolino, il pride a Disneyland Paris di quest’anno.

La lettera alla Disney contro DuckTales

La lettera che ProVita intende inviare alla Walt Disney Company spiega:

La Walt Disney Company, nel ruolo importante che svolge presso il suo pubblico, anche molto giovane, e incidendo sulla comunicazione, l’educazione e l’intrattenimento dei bambini, dovrebbe rimanere almeno neutrale di fronte a temi eticamente sensibili e divisivi, evitando di sostenere modelli fondati su valori contrari a quelli di grande parte delle famiglie di tutto il mondo. E a più forte ragione, se il suddetto progetto si inserisce in una cornice di propaganda Lgbt veicolata dai media riconducibili alla Walt Disney Company, come alcune vicende occorse negli ultimi anni lasciano supporre.

Lasciate che i bambini restino bambini: non c’è alcun bisogno – anzi è assolutamente inopportuno – che la Disney sostenga iniziative dirette a bambini privi delle capacità critiche necessarie a valutare in modo appropriato le istanze del movimento Lgbt.

Mentre la petizione raccoglie firme, noi rimarremo in trepidante attesa per la risposta della Disney.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran - cover 1 - Gay.it

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran

Culture - Federico Colombo 20.7.24

Hai già letto
queste storie?

Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, Federico Massaro svela: “È tutta la vita che non mi sento capito”

Culture - Luca Diana 2.2.24
Vincenzo Schettini

Vincenzo Schettini tra coming out e amore: “Francesco mi completa, è la mia metà” (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della quinta puntata del Serale

Culture - Luca Diana 21.4.24
Piero Chiambretti e il suo rapporto con la Comunità queer - Piero Chiambretti - Gay.it

Piero Chiambretti e il suo rapporto con la Comunità queer

Culture - Federico Boni 29.4.24
Vincenzo Schettini, La Fisica dell'Amore

La Fisica dell’Amore, su Rai2 le lezioni di Vincenzo Schettini, professore amatissimo dai giovani e star social

Culture - Redazione 17.4.24
Sanremo 2025, Carlo Conti apre ad un suo 4° Festival e i bookmakers lo danno subito per favorito - Carlo Conti - Gay.it

Sanremo 2025, Carlo Conti apre ad un suo 4° Festival e i bookmakers lo danno subito per favorito

Culture - Redazione 4.4.24
GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24
Barbara d'Urso, Domenica in

Domenica In, Barbara d’Urso racconta la sua verità: “Ho ancora il dolore di quello che mi è accaduto”

News - Luca Diana 4.3.24