Pro Vita contro il Queer Lion di Venezia: “Blasfemo e immorale, promuove l’omosessualizzazione”

"Ancora più squallido è il video promozionale della rassegna, con immagini di nudo integrale maschile, pubi e deretani offerte a tutti".

Pro Vita contro il Queer Lion di Venezia: “Blasfemo e immorale, promuove l'omosessualizzazione” - pro vita queer lion copy - Gay.it
2 min. di lettura

Non è certo nuova a discutibili uscite antigay, l’associazione Pro Vita presieduta dall’integralista cattolico Antonio Brandi. Questa volta si scaglia contro il Queer Lion, celebre premio Queer della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia arrivato al decimo anno di vita, scambiandolo però per una ‘rassegna’ e non un riconoscimento trasversale del festival: “Non sfugge a nessuno la blasfermia e l’immoralità di una rassegna in cui si premia il miglior film omofilo, sotto le ali dell’Evangelista – scrive Brandi in una lettera al Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia – . Ancora più squallido è il video promozionale della rassegna, con immagini di nudo integrale maschile, pubi e deretani offerte a tutti. Crediamo che la misura sia colma e che qualcuno debba dire una parola di fermezza, a fronte di quest’evidente campagna di omosessualizzazione della società, con l’avallo delle Istituzioni”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La lettera è firmata anche da Marco Bonazzi dell’associazione Famiglia e Civiltà, Palmarino Zoccatelli del Comitato Veneto Indipendente e Nicola Cavedini del Comitato Celebrazione Pasque Veronesi.

Riguardo alla fantomatica ‘omosessualizzazione’, Brandi spiega sul suo sito che si tratterebbe di “propaganda del sesso tra uomini (o donne) che invade il cinema”.

Confondendo le cose, Brandi scrive che il Queer Lion è un “festival di cinema lgbt che si svolge in parallelo al festival del cinema di Venezia” e di “leone gay che non è andato giù a molti Veneziani (in realtà anche chi non è di Venezia potrebbe a buon titolo indignarsi per questa che è una vera e propria profanazione di un simbolo sacro)”.

queer_lion_zazie_de_paris_alessandro_zan_daniel_n_casagrande“Né son contenti – continua Brandi – che si usino il logo della Regione Veneto e i soldi dei cittadini per fare propaganda all’omosessualismo, ben condito di porno (basta vedere lo spot pubblicitario della cosa che è pieno di uomini nudi e di sederi maschili ammiccanti). Non poteva poi mancare la benedizione della Presidenza del Consiglio e dell’UNAR, ovviamente”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Emiliano Corsi 6.1.17 - 10:22

Personaggio incontrato sul treno Roma-Verona il 29 novembre scorso: cianciava di una festa organizzata per celebrare la quasi sicura vittoria del No al referendum di una settimana dopo. Trovai divertente lo sketch col controllore: lui chiese al giovane dipendente FS di votare No, perché il No era un voto a favore della sacralità della famiglia. Strano, pensavo fosse un referendum sulla variazione di alcuni punti costituzionali. Becero, qualunquista, ignorante e bigotto come solo coloro impregnati di fanatismo religioso possono essere. La cosa che mi rallegra è che certi patrocini ad eventi gay o para-gay li portano avanti anche coi suoi soldini. Orgasmo triplo carpiato!

Avatar
Antonio Magno 30.8.16 - 6:43

Senza parole.... Quanti soldi dati alle ortiche....

Avatar
Samuele Cannicci 29.8.16 - 19:13

Io da parte dei Miei Genitori, ho subito "l'eterosessualizzazione" credo come sia successo a moltre altre "buche", Mi spiace tanto che non abbia funzionato, Sarei stato meravigliosamente meglio che in questa realtà in cui ogni giorno mi tocca combattere contro l'omofobia di molti finti ETERO, che invece di scegliere l'omosessualizzazione, attaccano noi, puri di mente, culo e spirito che nelle pinete, al mare, non ci allontaniamo dalle nostre mogli per succhiare c***i per poi dire a noi stessi "che buona la F**a.

Avatar
Ricardo Castaneda 29.8.16 - 16:09

"sederi maschili ammiccanti" è meravigliosa. A questo scoiattolo il senso dell'umorismo non manca.

Trending

Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24

Leggere fa bene

teen-star-educazione-affettiva-sessuale

Teen Star, infiltrazioni di integralismo cattolico nella scuola italiana, i genitori ritirano i figli

News - Francesca Di Feo 19.2.24
sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
bandiera progress pride

Come Gay.it condanniamo senza esitazione i vergognosi atti violenti contro Pro Vita

News - Gay.it 28.11.23
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24