Rifiutato lo status di rifugiato politico a un uomo gay richiedente asilo, la motivazione: è gay ma non ha un ragazzo

Per i burocrati britannici, non puoi essere gay se non hai un ragazzo che lo dimostri.

rifugiato politico gay
2 min. di lettura

Otto volte. Per otto volte, la domanda di rifugiato politico era stata rifiutata dall’ufficio immigrazione del Regno Unito. Yew Fook Sam, 68 anni, non aveva più possibilità di rimanere nel Paese e sarebbe stato costretto  a tornare in Malesia, di cui era originario. Ma lì, aveva spiegato, sarebbe stato processato, arrestato e forse torturato. Ma gli ufficiali che dovevano concedere il visto non credevano che Sam fosse realmente omosessuale. Per una scusa a dir poco ridicola: non aveva un ragazzo.

Sam ha 68 anni. Tutti sappiamo quanto è complicato per un over50 trovare un fidanzato o almeno avere una relazione. Inoltre, Sam ha spiegato che non aveva bisogno di un partner. Alla fine, per ottenere lo status di rifugiato politico, è dovuto andare alla High Court, che gli ha concesso un permesso di soggiorno di 5 anni. Allo scadere, potrà richiedere un altro permesso, ma a tempo indeterminato.

L’ansia e la depressione di Sam per ottenere lo status di rifugiato politico

Sam, nella sua continua richiesta di un visto per rimanere nel Regno Unito, ha sperimentato l’ansia e la depressione per il ritorno in un paese dove non poteva essere sé stesso. Lì non avrebbe potuto vivere la sua vita liberamente. Rischiava inoltre di finire in carcere per anni, e rifiutato dalla società, in caso di arresto. Una vita fatta di segreti e ansie, insomma.

Ha dovuto iniziare una terapia per superare lo stato di depressione che la paura gli provocava. Parallelamente, collaborava con delle associazioni per aiutare altri richiedenti asilo come lui e LGBT, per le quali è diventato un attivista molto impegnato, e partecipa ogni anno al pride. Cerca di aiutare come può il paese che gli ha dato un posto dove stare e lo ha protetto, nonostante tutti i problemi e gli ostacoli burocratici che ha dovuto affrontare per ottenere lo status di rifugiato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+ - Screenshot 2024 06 10 143141 - Gay.it

Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+

News - Lorenzo Ottanelli 10.6.24
Prisma 2 Intervista a Ludovico Bessegato qui con Mattia Carrano - Gay.it 02

Prisma 2, intervista al regista Ludovico Bessegato “Non diamo risposte a chi cerca il giudizio”

Serie Tv - Giuliano Federico 8.6.24
Marco Mengoni Carlo Conti Sanremo 2025 Gay.it

Marco Mengoni sul ritorno di Carlo Conti a Sanremo: “Senza Amadeus sarà diverso”

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24

Hai già letto
queste storie?