Roberto Maroni striglia Lorenzo Fontana: ‘la legge Cirinnà c’è e va rispettata’

Lorenzo Fontana sempre più nella bufera si difende: 'mi attaccano perché sono cattolico'.

Roberto Maroni striglia Lorenzo Fontana: 'la legge Cirinnà c'è e va rispettata' - Scaled Image 5 - Gay.it
2 min. di lettura

Da ex presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni negò il patrocinio al Milano Pride e utilizzò il Pirellone per scrivere sulla sua facciata «Family day».

Chiaramente non un politico gay-friendly, ma l’ex segretario federale della Lega Nord, Ministro dell’interno nei governi Berlusconi I e Berlusconi IV  e Ministro del lavoro e delle politiche sociali nei governi Berlusconi II e Berlusconi III, ha criticato l’incredibile uscita di Lorenzo Fontana, neo Ministro della Famiglia del Governo Lega/5 Stelle, nei confronti delle famiglie omogenitoriali.

‘Fontana è un giovanotto che deve rendersi conto che non è più all’opposizione a Bruxelles e che quello che dice coinvolge tutto il Governo. E’ stato un peccato di gioventù. Io sono per la famiglia descritta dalla Costituzione, ma c’è una legge, la Cirinnà, e va rispettata’.

Una strigliata affidata alle pagine de LaRepubblica, da parte del 63enne leghista, per quella che è una polemica apparentemente infinita. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, si è schierata al fianco di Fontana: ‘Sarò d’accordo con lui se vorrà rendere la pratica dell’utero in affitto, abominevole, un reato e stabilire il divieto di adozione per le coppie gay’. Ad ironizzare sul botta-e-risposta interno alla Lega, la senatrice Pd Monica Cirinnà: ‘Mai avrei pensato di rimpiangere Roberto Maroni ministro dell’interno! Poi ho capito! Ma certo … Ora c’è il Governo del Cambiamento!“. Fontana, travolto dalle polemiche, ha indossato gli abiti della vittima incompresa, parlando di un attacco motivato dal suo essere cattolico: ‘Non è stato previsto nulla sul contratto tra Lega e M5s, è una polemica strumentale, tanto che c’è chi mi ha criticato anche perché vengo da Verona e nel calcio tifo Hellas. Il mio obiettivo è quello di invertire la rotta per quanto riguarda la crisi demografica e quindi per farlo bisogna aiutare la natalità, la maternità, le famiglie. Pensavo che fosse una cosa condivisa, è un problema sociale ed economico; lo dice anche Cottarelli nel suo libro, lo dice l’ultimo Def fatto dal governo. Però evidentemente a qualcuno dà fastidio se uno è cattolico, mi sembra che sia un marchio di vergogna. Ma siamo in Italia, non in Arabia Saudita‘.

Per l’appunto, siamo in Italia e non in Arabia Saudita, dove l’omosessualità è un reato punibile fino alla pena di morte. Qualcuno lo ricordi al neo Ministro della famiglia. Di tutte le famiglie.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

pride di modena, terni e alessandria

Come sono andati i Pride di Alessandria, Terni e Modena il 25 maggio – GALLERY

News - Gio Arcuri 28.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell'ultimo capitolo: "Almeno 18 mesi per disegnarlo" - Heartstopper - Gay.it

Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell’ultimo capitolo: “Almeno 18 mesi per disegnarlo”

Serie Tv - Redazione 28.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24