Salvini, “imbarazzante cancellare “madre” e “padre” da documenti dei minori”

Fu proprio il leghista a cancellare la semplice dicitura 'genitori'.

salvini
2 min. di lettura

Quando era ministro dall’interno, poco più di un anno fa, Matteo Salvini trovò tempo e modo di cancellare la dicitura ‘genitori’ dai documenti dei minori per lasciar posto ai termini ‘madre’ e ‘padre’. Chiaro l’intento. Discriminare le famiglie arcobaleno, i papà gay, le mamme lesbiche ma soprattutto i loro figli.

Cambiato governo, due giorni fa la senatrice Monica Cirinnà ha presentato un’interrogazione alla neo ministra dell’interno Luciana Lamorgese, affinché possa tornare la vecchia dicitura ‘genitori’, perché “parliamo di bambini che esistono, vivono nelle nostre comunità, sono compagni di banco e di giochi dei nostri figli: non possiamo tollerare che restino, di fronte alla legge, bambini di serie B”.

Matteo Salvini, neanche a dirlo, ha pesantemente criticato questa richiesta. “Il governo non sa cosa fare su cassa integrazione, concessioni autostradali, riforma della Giustizia, scuola o taglio delle tasse: in compenso il Viminale – mentre sbarcano più di 600 immigrati in poche ore – annuncia un approfondimento per togliere la dicitura ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti per i minori. Dopo la legge elettorale per danneggiare la Lega, ecco un’altra delle priorità del governo. È imbarazzante”, ha tuonato il leader leghista, come riportato da AdnKronos. Peccato che ci vorrebbe pochissimo per risolvere la questione, come Salvini ben sa. Lo stesso tempo che impiegò lui quando dal giorno alla notte decise di intervenire per motivi puramente propagandistici e discriminatori.

Pronta la replica di Famiglie Arcobaleno: “Aspettiamo da più di un anno che il decreto Salvini sia annullato, permettendo così alle mamme e ai papà di poter vedere riportata anche sulle carte di identità la realtà dei fatti in tutti quei casi in cui sono legalmente riconosciuti anche per lo Stato due genitori dello stesso sesso. E questo senza dover assistere a delle imbarazzanti assurdità come, ad esempio, il leggere il nome della mamma sotto la voce “padre” o viceversa. Speravamo che il Governo risolvesse la questione in tempi brevi. Un plauso alla senatrice Monica Cirinnà per aver portato il caso in Parlamento con un’interrogazione. Ci aspettiamo ora che la Ministra Lamorgese risolva in tempi brevissimi la questione. Basterebbe, ad esempio, annullare il decreto e farne uno nuovo. Non c’è più motivo di aspettare. Il Garante per la privacy si era già espresso negativamente sul decreto Salvini. Ora manca solo la buona volontà“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
carletto992 11.7.20 - 11:34

a parere mio scrivere padre e madre sono solo etichette parlano di libertà....senza parole

Trending

Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24

Leggere fa bene

albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24
nichi-vendola-gestazione-per-altri

Nichi Vendola eletto Presidente di Sinistra Italiana, Paolo Mieli: “Ora dovrà dire quanto è costato suo figlio” (AUDIO)

News - Federico Boni 27.11.23
famiglie-arcobaleno

Perché la stampa italiana continua ad alimentare la fake news “genitore 1 e 2”, dicitura mai esistita?

News - Federico Boni 16.2.24
triptorelina-tavolo-tecnico-schillaci-roccella

Triptorelina, l’Italia di Meloni all’attacco: ecco il tavolo tecnico per “valutare” la somministrazione in ambito di affermazione di genere

Corpi - Francesca Di Feo 26.3.24
gran-bretagna-giovani-trans

Scozia, 1 giovane trans su 3 non si sente al sicuro negli spazi pubblici

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque

News - Redazione 14.12.23
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24