San Marino, Paolo Rondelli è il primo Capo di Stato dichiaratamente LGBT al mondo

Da decenni si occupa di diritti di genere, pari opportunità, lotta alle discriminazioni LGBTQIA. E ora ha fatto la storia.

ascolta:
0:00
-
0:00
San Marino, Paolo Rondelli è il primo Capo di Stato dichiaratamente LGBT al mondo - Paolo Rondelli - Gay.it
San Marino
2 min. di lettura

Si è insediato oggi come Capitano Reggente della Repubblica di San Marino insieme ad Oscar Mina Paolo Rondelli, socio di Arcigay Rimini e fino al 2021 vicepresidente e responsabile cultura. Presenti al giuramento anche la ministra Marta Cartabia in rappresentanza della Repubblica italiana e come ospite la senatrice Monica Cirinnà. Il Consiglio Grande e Generale ha eletto i due nuovi Capitani Reggenti per il semestre 1 aprile – 1 ottobre 2022.

Si tratta di un fatto storico, quello andato in scena oggi, perché Rondelli è così diventato il primo capo di stato al mondo dichiaratamente omosessuale e attivista per i diritti della comunità LGBTI. Ci sono precedenti tra Premier e ministri, ma è la prima volta al mondo per un capo di stato.

Rondelli è nato a San Marino il 17 giugno 1963. Celibe, attualmente è Direttore degli Istituti Culturali. Vanta una lunga carriera diplomatica in qualità di Ambasciatore negli Stati Uniti dal 2007 al 2016, e a seguire come Ambasciatore all’Unesco fino al 2019. A dicembre dello stesso anno – concluso il percorso diplomatico – si è candidato alle elezioni politiche ed è entrato in Consiglio Grande e Generale tra le fila del Movimento Rete: nella legislatura in corso è Presidente della Commissione consiliare permanente Affari Esteri e membro della Delegazione presso l’Assemblea Parlamentare OSCE e all’Unione Interparlamentare. Quattro lauree, – ingegneria chimica, scienze storiche, scienze del libro e del documento, culture e tecniche del costume e della moda – vari master e corsi di perfezionamento; è autore anche di testi teatrali e di due libri. Tra le onorificenze ricevute quella di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Ama la lettura, il cinema, il teatro, l’arte, la ceramica tradizionale sammarinese, l’opera lirica. Da decenni si occupa di diritti di genere, pari opportunità, lotta alle discriminazioni in particolare legate all’orientamento sessuale.

San Marino ha intrapreso già da anni una strada di profonda rivoluzione sul tema dei diritti. Fino al 2004 l’omosessualità era ancora criminalizzata. Poi in pochi anni San Marino ha approvato le unioni civili paritarie grazie anche al contributo di Paolo Rondelli e alla collaborazione di Arcigay Rimini, ha inserito il divieto di discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale nella legge costituzionale grazie a un referendum vinto con la schiacciante maggioranza del 71%, e recentemente ha anche approvato finalmente l’interruzione volontaria di gravidanza col 77%.

“C’è da augurarsi che l’Italia prenda esempio da questo percorso di progresso civile e dei diritti”, ha dichiarato Marco Tonti, Presidente Arcigay Rimini, ringraziando Rondelli “per il suo servizio a favore della comunità LGBTI e per la sua ininterrotta battaglia culturale e per i diritti di tutte e tutti”.

“Paolo è un uomo di immensa cultura e di grande esperienza diplomatica e politica”, ha commentato sui social Monica Cirinnà. “Ha lottato per i diritti delle donne e delle persone LGBT+, a San Marino e non solo: è stato anche attivista e vicepresidente di Arcigay Rimini. È una giornata storica, che mi riempie di gioia e di orgoglio, perchè Paolo Rondelli sarà da oggi e per i prossimi sei mesi il primo capo dello Stato appartenente alla comunità LGBT+, non solo a San Marino, ma nel mondo. Auguri di buon lavoro!”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Continua a leggere

Thailandia verso il matrimonio egualitario

Thailandia, ad un passo il sì definitivo del Parlamento al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 21.12.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
Famiglie Arcobaleno alla riscossa in 12 Piazze

Famiglie alla riscossa, festa in 12 piazze in tutta Italia: “Governo ideologico e politica incattivita e populista”

News - Redazione 18.4.24
grecia-chiesa-ortodossa-scomunica-matrimonio-egualitario

Grecia, la Chiesa Ortodossa minaccia di scomunicare i parlamentari che hanno votato per il matrimonio egualitario

News - Francesca Di Feo 8.3.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb - Pekka Haavisto - Gay.it

Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb

News - Federico Boni 29.1.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23