Il leghista Sergio Divina: “Un figlio gay o handicappato? Preferirei uno normale”

Concetti choc da parte del leghista Divina, ex senatore della Repubblica che punta a diventare sindaco di Trento.

Il leghista Sergio Divina: "Un figlio gay o handicappato? Preferirei uno normale" - Sergio Divina - Gay.it
2 min. di lettura

Sergio Divina, leghista presidente del Centro culturale Santa Chiara di Trento ed ex senatore della Repubblica, è tornare a vomitare omofobia direttamente dalla quinta commissione legislativa, come denunciato sui social da Paolo Ghezzi, capogruppo di Futura nel Consiglio provinciale del Trentino.

Poco fa, per smentire di essere omofobo, Sergio Divina ha risposto così a una mia domanda: “Mi chiesero: sarebbe felice di avere un figlio omosessuale? Risposi: no, non sarei felice ma lo amerei lo stesso. Così come non sarei felice di avere un figlio con handicap ma lo amerei. Che c’è di male o di strano a dire che preferirei avere un figlio normale?”.
NO COMMENT.
(Sorvolo sugli attacchi, ricevuti alla fine dell’audizione in commissione dall’assessore e da un consigliere salvinista, per aver riferito le precise parole di Divina. La chiamano “strumentalizzazione politica”).

Parole, quelle di Divina, che ricalcano quanto detto fa anni fa a La Zanzara, e che hanno suscitato l’immediata indignazione di Arcigay Trentino.

Ci sono “differenze” importanti: ad esempio quella tra noi e chi ancora (nel 2020) definisce “anormale” una persona omosessuale o disabile. Per smentire di essere omofobo, il presidente del Centro Santa Chiara Sergio Divina (Lega), ha risposto così a una domanda del consigliere Ghezzi (Futura): “Mi chiesero: sarebbe felice di avere un figlio omosessuale? Risposi: no, non sarei felice ma lo amerei lo stesso. Così come non sarei felice di avere un figlio con handicap ma lo amerei. Che c’è di male o di strano a dire che preferirei avere un figlio normale?”. L’episodio, avvenuto oggi in commissione legislativa, è segnale allarmante di una politica che non sa reggere il passo nè con il contemporaneo, nè con la realtà che la circonda. Nei nostri momenti di riflessione e dialogo, con i/le più giovani e non solo, incontriamo un Trentino consapevole delle “differenze” che lo attraversano, capace di superare vecchi e odiosi pregiudizi.
Nel Trentino di oggi, “strano e anormale” è che il direttore di un istituzione culturale di primo livello della nostra provincia utilizzi un linguaggio discriminatorio e superficiale nel parlare di questioni che toccano nel vivo l’esperienza umana di molti/e cittadini/e.
Persone che vogliono infatti essere liberi e libere di essere , con buona pace di chi si vorrebbe un Trentino isolato e bigotto.

Divina, dalle pagine del Corriere Trentino, ha invece puntato il dito contro Ghezzi, che a suo dire sarebbe stato ‘scorretto’ nel far riemergere una vecchia polemica: “Abbiamo parlato per ben due ore di argomenti riguardanti il centro culturale. Poi mi ha gettato un’esca avvelenata. Ha teso un’imboscata per poter andare avanti con la polemica. Spiace: non era questo il senso della convocazione“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 30.1.20 - 16:36

Un'altra risorsa salviniana. Certo che le risorse salviniane sono un toccasana per i gay.

Trending

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24

Leggere fa bene

flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
svizzera-uomini-gay-drogati-e-derubati

Svizzera, uomini gay drogati e derubati in casa dopo aver incontrato sconosciuti online

News - Francesca Di Feo 13.12.23
Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: "Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo" - Europee 2024 Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: “Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo”

News - Federico Boni 2.4.24
Alessandro Zan Elezioni Europee PD Collegio Nord Est Nord Ovest

“Contro i neofascismi, per un’Europa antifascista” Alessandro Zan candidato PD alle Elezioni Europee

News - Redazione Milano 23.4.24
Lodi Pride 2024: sabato 22 giugno - lodipride2024 sabato22 giugno 1 2 - Gay.it

Lodi Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 8.5.24
Josh O’Connor sarà il protagonista di Camere Separate per Luca Guadagnino? - Josh OConnor - Gay.it

Josh O’Connor sarà il protagonista di Camere Separate per Luca Guadagnino?

News - Redazione 26.3.24
umbria pride 2024, il 1 giugno a Perugia

Umbria Pride 2024: a Perugia il 1° Giugno

News - Redazione 10.2.24
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23