Sesso anale: come fare la prima volta?

Come non sporcare, come lubrificare, come non provare dolore: come godere il sesso anale al massimo!

sesso anale
4 min. di lettura

Sesso anale: la prima volta può mettere un po’ di ansia, è successo a tutti.

Ma niente paura: con questa guida al sesso anale, ti offriamo alcuni consigli che ti renderanno più sicuro e meno impaurito.

Sono spunti validi anche per le coppie etero, naturalmente.

Le domande più frequenti cui risponderemo in questa guida sono: come fare sesso anale la prima volta? farà male? qual è la posizione migliore? come aiutare la lubrificazione? come fare per non sporcare? Quali sono i rischi del sesso anale?

Come premessa possiamo sicuramente dire che, come ogni esperienza sessuale, va fatta solo se la si desidera veramente.

Ovviamente questo tipo di rapporto rende una relazione, occasionale o stabile che sia, più intima e profonda, per la possibilità per entrambi i partner di provare l’orgasmo. Ma allo stesso tempo tutto deve risultare naturale e non un desiderio di un solo partner che l’altro subisce per accontentarlo.

L’altra raccomandazione d’obbligo, prima ancora che iniziate a leggere la nostra guida sul sesso anale, è quella di usare il preservativo nei rapporti anali, sempre. Si tratta, come vedremo, di una delle pratiche potenzialmente più rischiose per le malattie sessualmente trasmissibili.

Potete consultare anche il forum di Gay.it dove molti ragazzi condividono consigli su cosa fare la prima volta, sia da attivi che da passivi.

Esaurite le premesse, eccoci pronti per la nostra guida sul sesso anale.

Sesso anale prima volta da passivo: come prepararsi

Sesso anale: come fare la prima volta? - sesso anale - Gay.it
Sesso anale guida

La prima distinzione è tra chi “riceverà” il membro, ossia, con un termine gergale, il passivo, e il partner “attivo”.

Si tratta di ruoli intercambiabili, ovviamente, ma ciascuno richiede una attenzione particolare.

Un minimo di dolore, nel sesso anale da passivo, la prima volta sarà inevitabile. Ma parliamo di una sofferenza sopportabile: seguendo i nostri suggerimenti passerà presto lasciando spazio al piacere.

Sesso anale: rilassati è meglio

La migliore posizione per la prima volta nel sesso anale, contrariamente a quello che ci racconta la pornografia, è quella in cui il partner passivo è steso su un fianco.

Infatti in questa posizione la respirazione diaframmatica consente un rilassamento profondo.

Proprio il rilassamento consente di diminuire la tensione nell’area dello sfintere, di percepire meglio le sensazioni e soprattutto di non “stringere” l’orifizio che dovrà ricevere il membro del partner.

Anzi: quando il partner inizierà la penetrazione, è importante “spingere” come quando si va in bagno per dilatare naturalmente l’orifizio anale ed accogliere meglio il membro.

Sesso anale: come non sporcare

È anche uno dei problemi che potrebbe impedire di rilassarsi come si deve: perciò meglio averci già pensato.

Ricordandoci sempre che il sesso non è una cena di gala: se anche succede di sporcarsi un po’ non è niente di così tremendo, è molto più importante che ci sia passione, trasporto, complicità.

In ogni caso, se non vuoi farti trovare impreparato comunque i consigli più classici sono:

1) Usa una pipetta per pulire l’ano, ne vendono di tantissimi modelli.

2) Usa il “doccino”: ossia svita il cosiddetta “telefono”, la parte terminale del tubo della doccia, in modo da poterti lavare in profondità ed internamente.

3) Cura l’alimentazione: a volte meglio farlo a stomaco vuoto e magari non mangiare una frittura un paio di ore prima.

Se vuoi saperne di più su leggi la nostra guida su come non sporcare nel sesso anale: proprio perchè si tratta di uno dei problemi più sentiti abbiamo dedicato un lungo articolo solo a questo.

Sesso anale: la lubrificazione

Ora sei pronto, rilassato, pulito e eccitato: entriamo nel vivo della nostra guida.

La prima volta, ed anche le altre, è consigliabile usare un gel, meglio a base di acqua. Ne esistono in commercio migliaia di tipi per pochi euro.

La persona attiva, in modo delicato e complice, potrà lubrificare lentamente l’ano del partner usando un dito per distribuire il lubrificante.

Dopo un po’ potrà usare il dito per entrare con grande delicatezza, e spingerlo più in profondità, dilatando sempre con grande attenzione l’orifizio. Quando il dito scivolerà agevolmente fuori e dentro senza trovare resistenza, potrà inserirne un altro o procedere alla penetrazione.

Sesso anale: prima volta da attivo

Per la persona attiva il rapporto anale è forse più facile.

Ma allo stesso tempo è la persona da cui dipende il dolore del partner passivo, e quindi che l’esperienza sia bella per entrambi.

Non appena senti una resistenza fermati, significa che entri troppo velocemente. Anche un dito, per quanto piccolo sia, la prima volta fa male. Il rapporto anale si basa sulla fiducia, quindi se ti chiede di togliere il dito (o il pene) tu devi toglierlo.Sesso anale: come fare la prima volta? - sesso - Gay.it

Sesso anale: rischi

Proprio per la conformazione del retto (il canale che termina nell’ano), e per il fatto che è a contatto con le feci, i rischi potenziali nel sesso anale sono molti.

Per lo più si risolvono con il preservativo, che ha il duplice scopo di proteggere dalle malattie e di lubrificare un punto che non ha questa caratteristica (come una vagina, che si auto-lubrifica).

Il rischio del cosiddetto bareback, il sesso anale senza preservativo, non è solo l’HIV, ma moltissime malattie sessualmente trasmissibili, dalle più gravi alle più fastidiose.

La persona attiva deve comunque stare molto attenta, anche se indossa il preservativo, a non provocare lesioni o ferite alla persona passiva: il retto è molto delicato, e le lesioni possono essere potenzialmente gravi, e, soprattutto, rendere il sesso anale doloroso e spiacevole.

Sesso anale: ruoli sessuali

La famosa domanda A o P?  In questo caso acquisisce un senso, anche se le due “sigle” sono ben lungi dal comprendere tutte le sfumature possibili, ma vanno interpretate come “preferenze”.

Anche in questo caso, bisogna solo provare. Ognuno di noi si sente predisposto a un certo ruolo, ma a volte ci si lascia convincere dal partner solo per compiacerlo. Sbagliando. L’unico modo è quello di provare a dare e a ricevere. E inconvenienti da prima volta a parte, solo così capirai qual è il ruolo che più ti appartiene.

Se vuoi ampliare questo argomento, qui trovi la nostra guida sui ruoli sessuali attivo e passivo.

Credit immagine cover: Foto di Ketut Subiyanto da Pexels

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
parsifaltristan96gmailcom 24.12.18 - 18:48

Daniele 11Tigre non si sbaglia mai! Ha ragione, è stato istruttivo leggere questo articolo!

Avatar
parsifaltristan96gmailcom 21.12.18 - 8:43

Concordo con spider_man ! Mai imposizioni!

Avatar
Daniele Algozzino 6.12.18 - 9:02

è stato istruttivo leggere questo articolo, Grazie Veramente.

Avatar
spaidermanhotmailit 5.12.18 - 19:17

una bella guida utile,breve e dettagliata, condivido molto l’ultima parte sul fatto che bisogna provare per capire il ruolo e non deve essere imposto dal partner

Trending

transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

salerno transgender

Salerno, ecco l’Ambulatorio di Medicina di Genere per persone transgender e non binarie: intervista

Corpi - Francesca Di Feo 10.11.23
Transgender triptorelina

Giovani trans* e gender diverse: la scienza difende l’impiego di triptorelina: “Basta disinformazione”

Corpi - Francesca Di Feo 31.1.24
milano checkpoint

5 anni di Milano Check Point, tra prevenzione e sensibilizzazione

Corpi - Redazione Milano 13.10.23
fedez-torna-a-casa

Fedez torna a casa, l’intervento d’urgenza, la salute mentale e X-Factor: forza Federico!

Musica - Redazione Milano 7.10.23
questo libro non parla di sesso

La pericolosa censura italiana al libro che spiega la sessualità agli adolescenti

Culture - Federico Colombo 16.10.23
uomini-transgender-gravidanza

Uomini transgender e gravidanza, perché parlare di rischi? Parola al dottor Converti, presidente di Amigay

News - Francesca Di Feo 24.1.24
hiv italia dati ISS 2023

Hiv ecco i nuovi dati Italia: nuove diagnosi, troppo tardive, e ancora troppi morti di AIDS

Corpi - Francesca Di Feo 21.11.23
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23