Trans e lesbiche, ancora aggressioni a Roma

Una trans aggreita in spiaggia e una coppia di ragazze insultate in un pub. Sono i nuovi episodi di omofobia nella capitale denunciati dalle associazioni.

"Ancora casi di aggressioni omofobe, questa volta contro trans e lesbiche. Dopo il caso del ragazzo gay aggredito a Campo de’ Fiori e l’aggressione alla Gay Street, Gay Help Line raccoglie due denunce di azioni violente". Lo dichiarano in una nota congiunta il portavoce del Gay Center, Fabrizio Marrazzo e il presidente di Arcigay Roma, Roberto Stocco.

"Questa volta le vittime sono una trans e una coppia di ragazze lesbiche – raccontano Marrazzo e Stocco – entrambi i casi in provincia di Roma, la prima ad Ardea e le seconde a Velletri. La trans che ha sporto anche denuncia ai carabinieri di Ardea ha subito ripetute minacce, ingiurie, e danneggiamenti tra il 1° e il 4 giugno. La prima aggressione è avvenuta sulla spiaggia libera di Ardea dove è stata avvicinata da un gruppo di quattro ragazzi che hanno iniziato a insultarla con frasi tipo ‘fai schifo, noi i travestiti li uccidiamo’ e altri epiteti e l’hanno minacciata con racchette di legno".

"Nei giorni immediatamente successivi poi le è stata danneggiata l’auto, le hanno rotto un vetro e rovesciato sul tetto feci e banane. La seconda aggressione ai danni di una coppia di ragazze lesbiche è avvenuta invece a Velletri, dove le due giovani donne sono state insultate mentre erano in un pub da alcuni ragazzi, inseguite e minacciate con calci e pugni sulla loro auto al grido di ‘sporche lesbiche’".

Ti suggeriamo anche  Madonna agguerrita contro le armi nel cruento, toccante, incredibile video di "God Control"

Gossip

Omar Ayuso di Elite presenta il fidanzato sui social, la dolcissima dedica

L'attore spagnolo ha così voluto celebrare i 22 anni dell'amato Alonso Díaz.

di Federico Boni