Tunisia, quando un matrimonio gay aumenta l’odio verso la comunità LGBT

La notizia del primo matrimonio gay in Tunisia, in realtà un "errore burocratico", ha scatenato un'ondata di violenza verso gli LGBT.

tunisia
2 min. di lettura

L’omosessualità in Tunisia è punita dal codice penale. Per questo motivo la registrazione all’anagrafe del matrimonio contratto in Francia tra un cittadino francese e uno tunisino è stata oggetto di un’accesa polemica, che non accenna a diminuire. Ma quasi accertato che si è trattato di un errore commesso da chi ha riconosciuto l’unione (non valida giuridicamente) in Tunisia, il Paese è diventato ancora più intollerante nei confronti delle persone LGBT.

La notizia del matrimonio gay, diffusa da tutti i giornali sia nazionali che internazionali, ha scatenato un’ondata di omofobia. I media hanno infatti parlato del primo Stato arabo ad aprire alle nozze tra persone dello stesso sesso. In realtà, spiega un’organizzazione LGBT tunisina, i giornali hanno ampliato la notizia, tanto da interessare anche il ministro degli affari locali Lotfi Zitoun. E ha confermato che non è altro che un errore amministrativo. E che la Tunisia mai riconoscerà le unioni gay.

Il tunisino che ha sposato il compagno aveva richiesto la trascrizione per ottenere un permesso di ricongiungimento familiare. Voleva andare in Franca dal marito. Ora, inoltre, c’è anche il rischio che le indagini sul caso rendano noti i nomi due sposi, mettendoli in pericolo nel caso arrivassero in Tunisia.

L’appello: “Non diffondere la notizia del matrimonio gay in Tunisia”

Mawjoudin, una ONG che opera in Tunisia, il cui nome significa “Noi esistiamo”, ha denunciato l’ascesa di odio nei confronti della comunità LGBT, lanciando l’appello di non trattare la notizia, poiché trattasi fondamentalmente di una fake news.

La trascrizione, ripetono, è un errore amministrativo.

La notizia ha portato a un’ondata di discorsi queerphobic, attacchi e bullismo sulla comunità LGBT. Questo ha messo molti di loro in posizioni compromettenti e pericolose, mentre sono in isolamento. Mawjoudin incoraggia tutti i suoi alleati e partner locali, regionali e internazionali a non condividere le notizie e ad aiutare a minimizzare il danno il più possibile.

Secondo l’associazione, solo con il silenzio sulla questione si potrà tornare alla normalità in Tunisia, sperando quindi nella diminuzione di attacchi omofobi, in un Paese dove la Polizia quasi ogni giorno arresta persone omosessuali ai sensi dell’articolo 226 del codice penale, il quale mette al bando “gli oltraggi alla decenza pubblica”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

Mahmood Tuta Gold Remake Video Still I Rise Nairobi

Mahmood, per ‘Tuta Gold’ ecco il remake video dei bambini di Nairobi

Musica - Mandalina Di Biase 28.3.24
Nikki Blonsky di Hairspray ha sposato Hailey Jo Jenson: "Non credevo al matrimonio finché non l'ho vistə" - Nikki Blonsky di Hairspray ha sposato Hailey Jo Jenson - Gay.it

Nikki Blonsky di Hairspray ha sposato Hailey Jo Jenson: “Non credevo al matrimonio finché non l’ho vistə”

Culture - Redazione 5.6.24
kenya-divieto-incitamento-violenza-lgbt

Kenya, la Corte Suprema vieta l’incitamento alla violenza contro la comunità LGBTQIA+. Ma è solo una misura temporanea

News - Francesca Di Feo 3.5.24
uganda-aggressione-attivista

Uganda, attivista per i diritti LGBTQIA+ accoltellato in pieno giorno nei pressi della sua abitazione

News - Francesca Di Feo 4.1.24
congo-legge-anti-lgbt

Congo, avanza una proposta di legge anti-LGBTIQ in chiave anti-Occidentale

News - Francesca Di Feo 31.5.24
Christian, Dastan e la proposta di nozze tra le nuvole a 6.190 metri di altezza sulla vetta del Denali - Christian Dastan e la magnifica proposta di nozze a 6190 metri di altezza sulla vetta del Denali - Gay.it

Christian, Dastan e la proposta di nozze tra le nuvole a 6.190 metri di altezza sulla vetta del Denali

News - Redazione 5.6.24
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24