Un "Club Tropicana" in casa di George Michael

Il cantante gay plurimiliardario sta ristrutturando il suo giardino, realizzando una sorta di locale tropicale.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

George Michael ha importato un po’ di palme e ha costruito un complesso cocktail bar intorno alla sua casa inglese, riproducendo una sorta di "Club tropicana" sulle sponde del Tamigi.

Il multimiliardario 38enne cantante, ha ottenuto, nonstante le polemiche, il permesso di costruzione per procedere a costruire nella sua zona all’aperto, secondo quanto riportato dall’Evening Standard di Londra. I suoi vicini a Goring, comunque, sono tutt’altro che felici, e descrivono il progetto come "un pugno in un occhio" e "troppo improvvisato".

Michael, che non desidera farre irritare i suoi vicini, ha assunto una squadra di giardinieri del paesaggio per assicurarsi che il suo "Club Tropicana" sia schermato da un muro di siepi verdi. Questo dovrebbe includere due alberi di ippocastano di venti anni dal costo di più di mille sterline ciascuno.

Michael ha comprato la magione dell’Oxfordshire per circa 1,5 milioni di sterline (quasi 5 miliardi di lire), due anni fa. Secondo alcune fonti, spera di trascorrere più tempo in Inghilterra quest’estate, perciò è ansioso di avere la sua casa e la piscina pronti per i ricevimenti.

di Gay.com UK

Omofobia

“Poveracci malati incul*bili”, e scatta la denuncia in procura per omofobia

"Ho deciso di sporgere querela perché altrimenti l’omofobia non esisterebbe, come vorrebbero i nostri detrattori che si nascondono dietro il numero, a loro dire esiguo, di denunce sporte".

di Federico Boni