Video

Una dolce famiglia arcobaleno nello spot dell’hotel Hilton, mamme fondamentaliste cristiane all’attacco

15 secondi appena che starebbero "chiaramente tentando di desensibilizzare gli spettatori".

2 min. di lettura

Chi ha paura di una famiglia omogenitoriale, con un bimbo teneramente in braccio a suo padre mentre l’altro paparino apre una porta d’albergo? One Million Moms, gruppo finanziato dall’American Family Association (AFA), leggendaria associazione omotranfobica d’America che è partita all’attacco degli hotel Hilton per uno spot pubblicitario di 15 secondi appena. Un breve filmato pensato per lanciare la nuova app, con due papà che portano il loro figlio dolcemente addormentato nella camera d’albergo. Apriti cielo

One Million Moms ha definito lo spot “inappropriato su così tanti livelli“, a tal punto che a loro dire starebbe “chiaramente tentando di desensibilizzare gli spettatori“. Il gruppo ultracattolico ha addirittura lanciato una petizione on line contro gli hotel Hilton, affinché ritirino lo spot “Two Gay Dads”. Nella mail inviata ai propri ‘seguaci’, One Million Moms ha così attaccato.

“L’attuale spot Hilton tenta di normalizzare il peccato, presentando due uomini insieme a un ragazzino. I due papà vengono mostrati mentre attraversano la hall dell’hotel e raggiungono la loro stanza mentre un papà porta sulle spalle il bambino addormentato”. A detta di One Million Mom, Hilton dovrebbe chiarire la propria posizione su “questo controverso argomento, invece di rimanere neutrale nella guerra culturale che stiamo vivendo”. Peccato che si possa essere chiarissimi anche solo con 15 secondi a disposizione. Monica Cole di One Million Mom ha ribadito come la sua organizzazione intenda “difendere la verità biblica“, citando il versetto biblico Romani 1:26-27 dinanzi a “questo tipo di perversione sessuale“.

“C’è preoccupazione per il modo in cui questa pubblicità promuove l’agenda LGBTQ, ma una preoccupazione ancora maggiore è che lo spot vada in onda quando è probabile che i bambini guardino la televisione”. Nello spot in questione c’è una voce fuori campo che molto semplicemente recita: “All’Hilton fai il check-in, scegli la tua camera e apri la porta, tutto questo con l’app Hilton, preservando così la cosa più rara: il bambino che dorme”. Ad oggi 11.000 persone hanno firmato la petizione contro lo spot in questione.

Hilton Worldwide, che possiede anche i marchi alberghieri Curio, Embassy Suites, Homewood Suites e Waldorf Astoria Hotels & Resorts, è recentemente entrato nella lista dei “migliori luoghi di lavoro per l’uguaglianza LGBTQ 2021”.

Le raccolte firme di One Million Moms sono ormai diventate celebri, perché puntuali a cadenza mensile contro qualsiasi azienda che osi mostrare la comunità LGBTQ+ in una propria campagna. Pochi mesi fa il gruppo ha dichiarato guerra a Gillette, perché sarebbe osceno mostrare donne che si radono in tv, e a Sephora, perché il trucco non dovrebbe coinvolgere gli uomini. Più recentemente hanno lanciato campagne contro Sepagainst, azienda di materassi che in una pubblicità ha mostrato diverse coppie dello stesso sesso; Sonic Drive-In, per aver presentato una pubblicità con donne che non indossavano reggiseni; ed Eli Lilly and Company per aver promosso la diversità e l’uguaglianza.

Nel 2019 One Million Moms convinse Hallmark a censurare uno spot con una coppia lesbica, prima che la direzione dell’azienda intervenisse e si rimangiasse tale folle decisione. Da allora, da quella prima momentanea vittoria, One Million Moms è scesa in trincea contro cartoni animati, detersivi per piatti, frutta, hummus, Oreo, film Pixar e Disney, cercando di cancellare chiunque osi riconoscere l’esistenza delle persone LGBTQ.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24

Hai già letto
queste storie?

Alessia Crocini vs. Pro Vita: "Nuove affissioni dei talebani nostrani, ma dove li prendono tutti quei soldi?". VIDEO - Alessia Crocini - Gay.it

Alessia Crocini vs. Pro Vita: “Nuove affissioni dei talebani nostrani, ma dove li prendono tutti quei soldi?”. VIDEO

News - Federico Boni 23.11.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Morgan: "Devolvo la metà del mio cachet di X Factor a casa di accoglienza LGBTQIA+. Le mie scuse sincere" - Morgan - Gay.it

Morgan: “Devolvo la metà del mio cachet di X Factor a casa di accoglienza LGBTQIA+. Le mie scuse sincere”

News - Redazione 1.9.23
PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso - VIDEO - Paris Saint Germain Marsiglia - Gay.it

PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso – VIDEO

News - Redazione 26.9.23
Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica - Kenya Cov - Gay.it

Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica

News - Federico Boni 9.11.23
Luca Trapanese replica a Roccella: “Sono seriamente preoccupato, considero l’idea di lasciare l’Italia” - Luca Trapanese replica a Roccella - Gay.it

Luca Trapanese replica a Roccella: “Sono seriamente preoccupato, considero l’idea di lasciare l’Italia”

News - Redazione 11.9.23
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
famiglie arcobaleno vicenza

Figli orfani per decreto, famiglie omogenitoriali e sindaci sfidano la ferocia del Governo Meloni

News - Giuliano Federico 4.9.23