Valerio Colomasi Battaglia è il nuovo Presidente del Circolo Mario Mieli

A seguito delle dimissioni di Sebastiano Secci, l'ex vicepresidente Valerio Colomasi Battaglia è stato eletto nuovo Presidente del Circolo Mario Mieli.

Valerio Colomasi Battaglia è il nuovo Presidente del Circolo Mario Mieli - Valerio Colomasi - Gay.it
3 min. di lettura

Nella giornata di ieri Sebastiano Francesco Secci si è dimesso, per motivi personali sopravvenuti, dalla carica di Presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli. A seguito di quelle dimissioni, il consiglio direttivo del Circolo ha scelto l’ex vicepresidente Valerio Colomasi Battaglia per guidare l’associazione. Il nuovo vicepresidente sarà Claudio Mazzella e Daniele Di Girolamo è stato confermato tesoriere dell’associazione.

Valerio Colomasi Battaglia ha cominciato il suo attivismo all’interno dell’associazione universitaria L. Arcobaleno e negli ultimi anni ha ricoperto prima il ruolo di Tesoriere del Circolo e poi quello di Vicepresidente. Dall’ottobre 2018 fa parte del Board of Directors di Interpride, associazione internazionale degli organizzatori di Pride. Queste le sue prime parole da presidente.

Viviamo tempi sfidanti sia come Circolo sia come movimento LGBT+ italiano. Abbiamo battaglie storiche ancora da combattere, come quella per una legge contro l’omolesbobitransfobia che è cominciata qualche giorno fa, ma anche nuove sfide come il rapporto tra le nostre organizzazioni e le comunità a cui da quasi 40 anni diamo voce. Credo che ci troviamo alle porte di una grande trasformazione nei movimenti LGBT+ e dobbiamo essere pronti a metterci in discussione e coinvolgere persone ed energie nuove per continuare a incidere positivamente nelle nostre società. Per questo la prima decisione del nuovo direttivo appena insediato è stata quella di riaprire il Circolo dopo la lunga chiusura dovuta al lockdown. Il nostro impegno nei prossimi mesi sarà indirizzato, infatti, a spalancare simbolicamente le porte della nostra associazione a tutte le persone che vorranno dare il proprio contributo alla costruzione di un Paese più giusto. Crediamo che solo attraverso la contaminazione e l’impegno congiunto di persone con storie e background differenti si potrà costruire una nuova strada per il nostro impegno politico mettendo al centro non le associazioni e le loro dinamiche politiche, ma le persone LGBT+ italiane che guardano a noi per ottenere il cambiamento di cui questo Paese ha disperatamente bisogno.

Sebastiano Francesco Secci, a lungo presidente del Circolo, ha ieri così voluto ricordare la sua lunga storia all’interno del Mario Mieli.

Da presidente ho cercato di lavorare per far andare il Mieli nella direzione che tutte e tutti insieme ci siamo immaginati, facendo crescere l’associazione nel rispetto della favolosità di quante e quanti ci hanno preceduto.
È stato un lavoro di squadra, fondato sull’impegno quotidiano di chi, già da anni, costituisce il cuore pulsante del Circolo e lavora in costante scambio di saperi ed esperienze con una nuova generazione di volontarie e volontari, arrivati negli ultimi anni e diventati ben presto elemento essenziale e indispensabile.
Voglio ringraziare pubblicamente ogni singolo socio, socia, volontaria e volontario dell’associazione.
Vi ringrazio per esserci stati, per avermi incoraggiato nei momenti più difficili e per avermi sempre sostenuto nei momenti più delicati, quelli che richiedevano la compattezza e l’unità del Circolo.
Si trattasse di scendere in piazza o di sbattere i pugni sui tavoli della politica vi ho sempre sentito al mio fianco e questa, da presidente, è stata una delle mie soddisfazioni più grandi. Da parte mia ho cercato di ricambiare facendo il miglior uso possibile dell’enorme fiducia che mi avete accordato anni fa.
Cambiano i ruoli e cambiano impegni e responsabilità ma resta invariato il mio desiderio di contribuire al cambiamento.
Oggi finisce la presidenza ma non finisce la mia avventura al Circolo.
Tante sfide ancora ci attendono, tante altre volte scenderò in campo per affrontarle e, per farlo, continuerò a percorrere quella rumorosissima e colorata passerella di via Efeso 2A.
Del resto,
CHI NON SI ACCONTENTA LOTTA.

A Sebastiano Francesco Secci vanno i miei personali ringraziamenti per l’egregio lavoro svolto in tutti questi anni di attivismo LGBT. A Valerio Colomasi Battaglia vanno invece i miei più sinceri auguri per la nuova carica. Perché mai come in questo momento c’è bisogno di un movimento unito, forte, compatto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Continua a leggere

marche pride 2024, sabato 22 giugno ad ancona

Marche Pride 2024: sabato 22 giugno ad Ancona

News - Redazione 6.3.24
Annalisa madrina del Roma Pride 2024: “Mi riempie di orgoglio come poche cose al mondo” - ANNALISA MADRINA DEL ROMA PRIDE 2024 - Gay.it

Annalisa madrina del Roma Pride 2024: “Mi riempie di orgoglio come poche cose al mondo”

News - Redazione 28.3.24
Varese Pride 2024: sabato 22 giugno - varesepride 22giugno 2024 1 1 - Gay.it

Varese Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 28.2.24
padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24
tuscia pride 2024, 1 giugno a viterbo

Tuscia Pride 2024: a Viterbo sabato 1° giugno

News - Redazione 29.3.24
palermo pride

Palermo Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 20.2.24
pavia pride 2024, sabato 1 giugno

Pavia Pride 2024: sabato 1° giugno

News - Redazione 4.4.24
catania pride 2024, 15 giugno

Catania Pride 2024: sabato 15 giugno

News - Redazione 19.3.24