Vota Arcobaleno, Arcigay lancia la piattaforma per i candidati e le candidate pro-diritti LGBT

E' nato il sito dove trovare i candidati più vicini (o lontani) alla comunità LGBT per le imminenti elezioni europee.

Vota Arcobaleno, Arcigay lancia la piattaforma per i candidati e le candidate pro-diritti LGBT - europa ue lgbt 1075469 - Gay.it
2 min. di lettura

Le elezioni europee si avvicinano, con un mare di candidati in corsa e programmi spesso poco chiari. Soprattutto per quanto riguarda i diritti LGBT (qui un nostro riassunto).

Ed ecco che per questo motivo prende vita Vota Arcobaleno, piattaforma dal basso realizzata da Arcigay che vuole raccogliere più informazioni possibili sui candidati e le candidate in corsa per le elezioni europee, con l’obiettivo di fornire, al momento del voto, uno strumento utile a indirizzare la scelta e a promuovere un voto consapevole. Un sito che punta a mobilitare tanto i candidati quanto l’elettorato in vista delle urne che eleggeranno il prossimo Parlamento europeo.

La prima informazione che il database mette in evidenza è l’adesione dei candidati e delle candidate alla piattaforma Come Out, elaborata da Ilga Europe (la rete europea delle organizzazioni lgbti di cui Arcigay fa parte) e proposta in tutti i Paesi che il prossimo 26 maggio saranno chiamati a eleggere i propri e le proprie europarlamentari.

Il documento, declinato in 5 punti specifici, impegna i firmatari e le firmatarie a lottare per i diritti umani e per l’eguaglianza delle persone lesbiche, gay, bisessuali, trans e intersessuali (LGBTI) dell’Unione Europea e del mondo. Per sottoscriverlo è necessario mandare una mail all’indirizzo votoarcobaleno@arcigay.it, allungando un breve curriculum e volendo una dichiarazione. Al momento 25 candidati e candidate hanno già firmato la piattaforma Come Out: Daniele Viotti, Roberta Mori, Brando Maria Benifei, Antonio Enrico Morando e Camilla Laureti per il Partito Democratico; Marilena Grassadonia e Ivana Palieri per La Sinistra; Emma Bonino, Giorgio Pasetto, Marco Marazzi, Marco de Andreis e Silvia Manzi per +Europa; Anna Chiara Forte, Annalisa Corrado, Beatrice Brignone, Benedetta Rinaldi, Boro Lo Fatou, Chiara Bertogalli, Domenico Finiguerra, Emanuela Trimarchi, Filomena Pollinzi, Francesca Druetti, Giuseppe Civati, Silvia Parodi, Umberto Zimarri per Europa Verde.

Accanto a questa informazione, Arcigay segnalerà, sulla base delle informazioni raccolte dai circoli territoriali, i candidati consigliati e quelli sconsigliati. Inoltre, ciascun utente può esprimere un sostegno attraverso un “like” o un “unlike” sul profilo dei candidati. Ciascun voto produrrà automaticamente un tweet e tutti i voti andranno a determinare, per ciascun candidato o candidata, il fattore rainbow, un voto “dal basso” attraverso il quale nei prossimi giorni si andrà cristallizzando una graduatoria di gradimento. Cinque anni fa, in occasione delle passate elezioni europee, i campioni della graduatoria rainbow di Arcigay risultarono eletti o elette nelle rispettive circoscrizioni.

Come in ogni appuntamento elettorale– spiega Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay – vogliamo promuovere innanzitutto la partecipazione al voto della comunità lgbti e in secondo luogo l’espressione di voti consapevoli, che premino le persone pronte a battersi per l’uguaglianza e che dimostrano di essere credibili in questo impegno. Mai come quest’anno il voto per il Parlamento europeo è di fondamentale importanza: l’avanzata, in tutta Europa, di una destra omofoba, misogina e razzista ci deve richiamare alla responsabilità di costruire un argine attraverso la partecipazione al voto. Tocca a noi scongiurare gli scenari terribili che da tempo sentiamo raccontare e combatterli con l’arma più nobile che la nostra storia repubblicana ci consegna: la democrazia.”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 16.5.19 - 16:22

Di sicuro non voto lega e le stelline di mxxxa!

Trending

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24

Continua a leggere

"Restiamo amici?" Quando un amore si spegne, l'amicizia dove va a finire? - COPERTINA ARTICOLO 1 - Gay.it

“Restiamo amici?” Quando un amore si spegne, l’amicizia dove va a finire?

News - Emanuele Bero 25.1.24
angelica ross Emma roberts

Angelica Ross di Pose accusa Emma Roberts per commenti transfobici

News - Redazione Milano 20.9.23
Tribunale Bergamo Congedi famiglie omogenitoriali.png

L’INPS discrimina le famiglie omogenitoriali, i congedi vanno previsti anche per loro, lo dice il Tribunale di Bergamo

News - Redazione Milano 29.1.24
aosta pride week 2023

Tutto esaurito per l’Aosta Pride Week 2023, la sfida alla “normalità” della comunità LGBTQIA+ valdostana

News - Francesca Di Feo 9.10.23
Giorgia Meloni dirotta in Albania 36.000 migranti l'anno. Che fine faranno le persone LGBTQIA+ in fuga dai paesi omobitransfobici africani? - Giorgia Meloni e Edi Rama - Gay.it

Giorgia Meloni dirotta in Albania 36.000 migranti l’anno. Che fine faranno le persone LGBTQIA+ in fuga dai paesi omobitransfobici africani?

News - Federico Boni 7.11.23
kenya lgbt tiktok

TikTok collabora con il governo del Kenya per vietare tutti i contenuti LGBTQIA+

News - Redazione 28.9.23
Slovacchia Robert Fico Pellegini Putin Russia Unione Europea diritti LGBTIQ+ Ucraina

Putin esulta, cosa sta accadendo in Slovacchia, dall’omicidio LGBTIQ+ al populismo di sinistra filo-Russia

News - Giuliano Federico 3.10.23
liguria pride 2024

Liguria Pride 2024: a Genova l’8 giugno

News - Redazione 23.1.24