Berlusconi torna ad attaccare il DDL Zan: “Legge inutile e pericolosa”

Il leader di Forza Italia ha ribadito il totale rifiuto del suo partito alla legge contro l'omotransfobia e la misoginia.

berlusconi
2 min. di lettura

Nel caso in cui qualcuno non l’avesse capito, è tornato a ripeterlo. Silvio Berlusconi ha stroncato la legge contro l’omotransfobia e la misoginia il 3 agosto scorso approdata alla Camera dei Deputati. In un’intervista concessa al quotidiano La Verità, il leader di Forza Italia non ha utilizzato mezzi termini, premettendo che io naturalmente sono per l’assoluta parità di diritti di tutti i cittadini, a prescindere dal loro orientamento sessuale, come dal genere, dall’etnia, dal colore della pelle, dalle convinzioni politiche o religiose. Ma questo si ottiene attraverso leggi di carattere generale e un’ opera di educazione e di formazione“.

A seguire l’affondo, duro e in perfetta linea con gli alleati sovranisti Meloni e Salvini: “Questa nuova legge è al contempo inutile – perché già le leggi esistenti colpiscono ogni forma di discriminazione – e pericolosa, perché può essere interpretata in modo da istituire veri e propri reati di opinione. Un conto è discriminare o usare violenza verso qualcuno, un altro conto è vietare per esempio di esprimere opinioni contrarie alle adozioni da parte delle coppie omosessuali, o impedire di proporre uno stile di vita e un modello di famiglia fondato sull’ unione stabile di una donna e un uomo. La liceità di queste opinioni verrebbe affidata alla discrezionalità di un giudice. Questo per un liberale è evidentemente inaccettabile“.

Peccato che all’interno del DDL Zan il reato di opinione NON esista. L’abbiamo ripetuto mille volte, eppure costoro continuano a ribadirlo in ogni intervista, ad ogni intervento, in modo da insinuare il tarlo della censura, della legge liberticida, che liberticida non è. L’opinione in quanto tale è salvaguardata dalla stessa Costituzione, e tale rimarrà. All’interno della legge, qualcuno dovrebbe forse farlo presente all’ex presidente del Milan, c’è invece spazio per quell’opera di “educazione e di formazione” di cui parla, con l’istituzione della giornata mondiale contro l’omotransfobia nelle scuole.

Da settimane viene ripetuta l’utilità dei voti dell’opposizione per riuscire a far passare questa legge, ma da parte Berlusconi, che ha comunque lasciato libertà di coscienza ai propri parlamentari, è calato un muro di cemento. Nel frattempo Enrico Costa, che in Commissione Giustizia alla Camera aveva presentato il famoso emendamento ‘salva-idee’ poi inglobato dalla maggioranza, ha lasciato Forza Italia, di cui era responsabile giustizia, per passare ad Azione, partito di Carlo Calenda. Questo significa che qualsiasi ‘accordo’ eventuale un tempo strappato, è ormai abbondantemente saltato.

L’appello dei gay di centrodestra a Silvio Berlusconi non ha smosso di una virgola l’ex premier, mentre da parte di deputate e senatrici dichiaratamente a favore della legge contro l’omotransfobia, vedi Carfagna e Bernini, è da settimane calato il silenzio. Nell’attesa, il DDL Zan tornerà alla Camera nel mese di settembre, al termine delle vacanze estive.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 5.8.20 - 11:16

La destra italiana non è liberale, non lo è da almeno un secolo. Chi a destra si autodefinisce liberale mente spudoratamente. Sono statalisti, non hanno il minimo rigore nella gestione del bilancio pubblico non avendo fatto altro che indebitare i contribuenti, non sanno cosa sia la laicità ed infatti stanno sempre a leccare il c..o al cattolicesimo più retrivo, il garantismo penale non lo conoscono neppure di striscio ovviamente se i procedimenti penali riguardano gli avversari, l'uguaglianza non sanno neppure cosa sia, giustificano sempre e cmq gli abusi di chi indossa una divisa, si sono imbarcati pure nell'antiscientismo con la storia dei vaccini etc etc. La destra italiana è confessionista, statalista, autoritaria ed antiscientifica, in una parola è illiberale e lo è perchè gli elettori di destra, nella stragrande maggioranza non sono liberali neppure loro, mentono a sè stessi e agli altri quando si definiscono tali, usurpando il nome di una tradizione politica cui non appartengono affatto!

Trending

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23
Thailandia verso il matrimonio egualitario

Thailandia, ad un passo il sì definitivo del Parlamento al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 21.12.23
Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque

News - Redazione 14.12.23
Matteo Salvini a Firenze per il meeting di Identità e Democrazia

Gli imbarazzanti alleati europei di estrema destra della Lega di Salvini

News - Lorenzo Ottanelli 4.12.23
liz truss diritti lgbtq rights

Regno Unito, l’ex premier Liz Truss vuole vietare la transizione di genere ai minori di 18 anni

News - Redazione 4.12.23
elly schlein partio democratico

Abruzzo al voto, Elly Schlein: “Ci battiamo per il diritto delle donne a scegliere del proprio corpo”

News - Redazione 8.3.24
Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica - Europee 2024 Marrazzo Zela ed Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed e polemica - Gay.it

Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica

News - Redazione 3.4.24
Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: "Vergogna, è un pericolo per la Costituzione" - Vannacci - Gay.it

Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: “Vergogna, è un pericolo per la Costituzione”

News - Redazione 4.12.23