Bologna, si al riconoscimento di rifugiata alla donna trans: in Brasile rischia la vita

Il Brasile, secondo la commissione, non è in grado o non intende proteggere la comunità LGBT.

bologna
< 1 min. di lettura

La Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale ha confermato il suo parere favorevole. La donna di 38 anni, transessuale, potrà rimanere a Bologna. Di origine brasiliana, se dovesse essere rimpatriata non sarebbe al sicuro in quanto potrebbe anche essere in pericolo di vita. Questo è bastato alla Commissione di Bologna per confermare lo status di rifugiata, “salvando” la donna da persecuzioni e discriminazioni. A presentare il ricorso è stata l’associazione MigraBo, che dal 2012 si è attivata per sostenere persone immigrate LGBT.

A sostenere la domanda della trans, in particolare la presenza di Jair Bolsonaro, il presidente orgogliosamente omofobo e sessista. In Brasile, è spiegato, lo Stato non è in grado o non vuole proteggere le persone LGBT. Quindi, nessun rimpatrio per il momento, ottenendo quindi lo status di rifugiato politico.

La commissione di Bologna: cultura machista e influenze religiose

Come riporta dal Corriere di Bologna, la Commissione territoriale che ha analizzato la domanda ha aggiunto che il Brasile è caratterizzato da una cultura machista e ha forti influenze religiose, che portano ad ampliare il già forte clima di odio verso il “diverso”, soprattutto verso le persone transessuali. Non è un fatto nuovo che l’intera Comunità LGBT e soprattutto quella T siano prese si mira, senza che le autorità si attivino per limitare le aggressioni e le discriminazioni. Tantomeno il Governo di Bolsonaro. 

Ad oggi, nell’ultimo anno le vittime LGBT sono aumentano del 30%, arrivando alla cifra record di 445. Di questi, 58 si sono suicidati. Un’emergenza senza limite, senza che nessuno se ne preoccupi, se non le associazioni LGBT che poco possono fare, quando è lo stesso Stato che non considera minimamente il problema (se non per attaccare la comunità).

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Douglas Carolo e Michele Caglioni arrestati il 29 Febbraio

Cosa non sappiamo di Douglas Carolo e Michele Caglioni, presunti assassini di Andrea Bossi

News - Redazione Milano 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24

Leggere fa bene

Stati Genderali

Contro la violenza di Stato corteo nazionale degli Stati Genderali a Bologna

News - Redazione Milano 17.10.23
Terra e Paixão, storico bacio gay nella prima serata brasiliana e minacce di morte per i due attori - VIDEO - KELMIRO - Gay.it

Terra e Paixão, storico bacio gay nella prima serata brasiliana e minacce di morte per i due attori – VIDEO

Serie Tv - Redazione 14.12.23
Amaury Lorenzo, l'attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out - Amaury Lorenzo - Gay.it

Amaury Lorenzo, l’attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out

Culture - Redazione 24.10.23
i want you to know my story di Jess Dugan

Tra nuovi sguardi e corpi fuori dagli schemi: benvenutə al Gender Bender 2023!

Culture - Riccardo Conte 24.10.23
Roma 2023: trionfa Pedàgio, dramma brasiliano che ridicolizza gli omofobi - pedagio - Gay.it

Roma 2023: trionfa Pedàgio, dramma brasiliano che ridicolizza gli omofobi

Cinema - Federico Boni 28.10.23
i migliori locali gay a bologna 2023/2024

Bologna Queer: la guida completa agli eventi, alle serate, ai locali LGBTQIA+ friendly della città

Viaggi - Redazione 2.1.24
some-prefer-cake-2023

A Bologna “Some Prefer Cake” 15° edizione del festival di cinema lesbico

Cinema - Francesca Di Feo 22.9.23
Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23