Brasile, la lotta all’intolleranza che non teme l’omofobia di Jair Bolsonaro

L'intolleranza e la chisura omofoba del Brasile di Bolsonaro non intaccano le grandi aziende, come spiega Fernando Magrin, la drag queen Mama.

intolleranza
2 min. di lettura

E’ ormai nota l’omofobia Jair Bolsonaro. Ma mentre il presidente di estrema destra diffonde intolleranza e odio in un Brasile che invece di attaccare la comunità LGBT dovrebbe affrontare ben altri problemi, quella stessa intolleranza non intacca le aziende. Che invece diventano più aperte e inclusive. Questo lo conferma Fernando Magrin, responsabile vendite per American Airlines a San Paolo, capitale economica del Brasile.

A intervistarlo il sito Il Format.info, che vede il 55enne Fernando Magrin del giorno in giacca e cravatta, che diventa l’icona LGBT Mama di notte, la drag queen che anima feste ed è diventata il simbolo della tolleranza in Brasile. Fernando Magrin, o meglio Mama, ha acquisito sempre più popolarità dal 2016, primo anno in cui ha deciso di indossare i tacchi e ciglia finte. Dallo stesso anno, ha iniziato a sfilare per una delle più grandi marce per il Carnevale. Un successo inaspettato, che lo scorso anno ha chiamato 200.000 persone al MinhoQueens, ovvero una parata per la festa di carnevale a San Paolo.

Diversità e tolleranza nel mondo aziendale in Brasile

Mama è ora un personaggio celebre in Brasile. Una celebrità di cui è a conoscenza anche la sua azienda, American Airlines. E che lo ha eletto (ufficiosamente) a simbolo della tolleranza e della diversità per quanto riguardo il mondo aziendale. La stessa azienda lo invia a forum, incontri ed eventi per contribuire a portare avanti la strada dell’accettazione, in un Paese che sta diventando sempre più chiuso e omofobo.

Mama spiega però che non è solamente la sua azienda a mostrare questa apertura, ma è un comportamento che stanno assumendo molte altre società. Non sa che se è solamente per questione di immagine e pubblicità,ma il risultato è positivo perché sta iniziando ad esserci accettazione. Il rispetto sta iniziando a prevalere“, spiega sempre a Il Format.

La paura dall’elezione di Bolsonaro

Il responsabile alle vendite per American Airlines riconosce che il suo positivo rapporto con la famiglia e un ambiente di lavoro gay-friendly non sono fatti di cui tutti possono beneficiare, in Brasile come in altri Paesi. Ma dono due aspetti importanti, pensando alla paura che ha portato nella comunità LGBT l’arrivo di Bolsonaro, che già in campagna elettorale era celebre per le sue dichiarazioni omofobe.

Una paura che continua anche adesso, ma che Mama e la comunità intera continuerà a combattere, seguendo la strada della tolleranza.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23
Roma 2023: trionfa Pedàgio, dramma brasiliano che ridicolizza gli omofobi - pedagio - Gay.it

Roma 2023: trionfa Pedàgio, dramma brasiliano che ridicolizza gli omofobi

Cinema - Federico Boni 28.10.23
Amaury Lorenzo, l'attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out - Amaury Lorenzo - Gay.it

Amaury Lorenzo, l’attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out

Culture - Redazione 24.10.23
Terra e Paixão, storico bacio gay nella prima serata brasiliana e minacce di morte per i due attori - VIDEO - KELMIRO - Gay.it

Terra e Paixão, storico bacio gay nella prima serata brasiliana e minacce di morte per i due attori – VIDEO

Serie Tv - Redazione 14.12.23