Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Emilia Pérez di Jacques Audiard, pellicola che l'ha fatta conoscere al mondo, sarà nelle sale d'Italia con Lucky Red, ma c'è anche un'opera tutta italiana girata a Taranto che la vede nel cast.

ascolta:
0:00
-
0:00
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Ai più sconosciuta fino a 2 settimane fa, Karla Sofia Gascón ha scritto un’indelebile e storica pagina al Festival di Cannes 2024 vincendo il Prix d’interprétation féminine insieme al resto del cast di donne di Emilia Perez, musical trans-gangster di Jacques Audiard premiato anche con il Premio della giuria. Non era mai successo che una donna trans vincesse la Palma come miglior attrice.

Nel film (che in Italia arriverà grazie a Lucky Red) Rita (Zoe Saldaña), avvocatessa di Città del Messico, viene assunta dalla leader di un cartello della droga (Karla Sofia Gascón) che le chiede di aiutarlə a fuggire dal Messico con i suoi figli, sua moglie Jessi (Selena Gomez) e a sottoporsi a un intervento chirurgico di affermazione di genere in modo che possa finalmente vivere come una donna.

Chi è Karla Sofia Gascón?

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon donna trans - Gay.it

Un’opera che ha entusiasmato i critici e fatto conoscere al mondo Karla Sofia Gascón, 52enne attrice nata a Madrid con una prolifica carriera in telenovelas. Diplomata all’ECAM in recitazione cinematografica, ha studiato con Iñaki Aierra, Perpe Caja, José Pedro Carrión, Fernando San Segundo, Rafael Monleón, Miguel Hermoso, José Carlos Piñeiro e May Marques.

I suoi esordi nel mondo dell’audiovisivo sono avvenuti in tenera età, alla fine degli anni Ottanta, partecipando a diversi programmi e serie dell’epoca, con spruzzate di spot pubblicitari. Nel 1994 ha dato voce ad alcune marionette nel programma La Tele es Tuya Colega su Tele 5. Successivamente ha ottenuto il suo primo ruolo di peso nella nuova versione di El Águila de Fuego, dove interpretava Arturo. Karla si è vista anche in Italia, con Solletico su Rai1 e GommaPiuma su Canale5, mentre nel Regno Unito ha lavorato per la BBC con la serie Isabel.

Il personaggio della svolta è stato l’assistente di volo Guillermo della serie El Super. Nel 2005 ha recitato nella serie spagnola El pasado es mañana su Tele 5. Nel 2009 è arrivata in Messico, dove ha interpretato lo zingaro Branko nella nuova versione del romanzo Cuore selvaggio su Televisa México. Nel 2010 ha interpretato Jorge Jauma in Llena de Amor su Televisa, mentre nel 2011 ha recitato nel film spagnolo El cura y el veneno diretto da Antoni Caimari Caldés, interpretando Padre Felipe. Alla fine del 2011 ha fatto un’apparizione speciale in A Lucky Family. Tra il 2012 e il 2014 ha partecipato alla seconda stagione di El Señor de los Cielos di Telemundo, che ha vinto l’EMMY internazionale per la migliore serie in lingua spagnola, per poi girare 31 episodi di Hasta el fin del mundo, oltre al film Nosotros los Nobles di Gary Alazraki.

Nel 2016, all’età di 46 anni, Karla ha intrapreso un significativo percorso di affermazione di genere, affrontando non poche sfide personali e burocratiche, comprese difficoltà matrimoniali e complicazioni legali durante i viaggi internazionali. Karla e sua moglie Marisa hanno lavorato per superare questi ostacoli, mantenendo una relazione stabile e amorevole. Nel settembre del 2018 Karla ha presentato il suo libro autobiografico, Karsia. Una storia straordinaria, facendo coming out come donna transessuale. Nel 2022 ha interpretato Lourdes nella serie Rebelde, per poi diventare Maria nella serie Harina.

L’exploit con Emilia Pérez

Emilia Pérez è stato il suo primo film dopo il coming out, il film di una vita, che l’ha consacrata agli occhi del grande pubblico. In lacrime sul palco del Festival di Cannes, Karla ha voluto ringraziare sua moglie e sua figlia “che sopportano le mie pazzie“, dedicando il premio “a tutte le persone trans che soffrono ogni giorno per l’odio che ricevono e per come vengono denigrate“. Inevitabili anche i ringraziamenti al regista Audiard: “Ti adoro per il tuo amore, la tua passione, la tua creatività, sei il migliore regista del mondo e della galassia con il permesso di George Lucas”. “Quando mi hanno dato la possibilità di far passare questo messaggio, ho capito che molta gente si sarebbe potuta guardare in faccia, persone denigrate, insultate. Questo premio è per tutti. E poi quello che mi meraviglia è che la Francia abbia sentito come sua una pellicola in spagnolo e che parla di Messico“.

Il film tutto italiano

Archiviato Emilia Pérez molto presto Karla sarà Jaime in  un film tutto italiano, Gli uomini e altri inconvenienti di Giorgio Serafini, in cui ha recitato al fianco di Vladimir Luxuria, Giuseppe Zeno, Francesca Inaudi, Cristian Stelluti e Marco Mazzoli.

La pellicola della Sun Film Group, girata a Taranto e in uscita a ottobre, ruota attorno a Chloe e Alessandro, trentenni nonché amici di lunga data e coinquilini. Lei lavora per una casa editrice di ricette culinarie, lui è un pittore emergente. Alessandro vive la propria omosessualità con grande maturità, mentre Chloe è alla ricerca del principe azzurro. L’equilibrio tra i due è sconvolto dall’arrivo di Roberto. Il trio diventa inseparabile, apprezzando ogni momento di questa avventura comune, curiosa, inaspettata e anticonformista. Insieme diventano più forti e ognuno completa l’altro: Roberto vince la sua bigotteria, Chloe è finalmente contenta e Alessandro è felice nel vederli felici. Ma poi Chloe resta incinta…

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Mahmood coming out_ Foto dalla sfilata di Prada

Quella specie di coming out di Mahmood in inglese: media italiani impazziti

Musica - Mandalina Di Biase 20.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Michele Bravi attore in Finalmente l'Alba: "Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo" - Michele Bravi Finalmente lalba - Gay.it

Michele Bravi attore in Finalmente l’Alba: “Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo”

Cinema - Redazione 22.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 29 aprile/5 maggio tra tv generalista e streaming - film queer 2 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 29 aprile/5 maggio tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 29.4.24
Tutto ciò che mai avremo: Saltburn, la queerness e l’ossessione di classe - Sessp 16 - Gay.it

Tutto ciò che mai avremo: Saltburn, la queerness e l’ossessione di classe

Cinema - Federico Colombo 2.1.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
I film LGBTQIA+ della settimana 3/9 giugno tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 3/9 giugno tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 3.6.24
daniel craig queer guadagnino

Queer: “È fantastico, dura 3 ore e sarà a Venezia”. Luca Guadagnino: “È il film che avevo in testa da 35 anni”

News - Redazione 20.5.24
I film LGBTQIA+ della settimana 12/18 febbraio tra tv generalista e streaming - Film febbraio 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 12/18 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 12.2.24
Oprah Winfrey si emoziona nel ricordare suo fratello morto di aids: "Interiorizzava la vergogna di essere gay" (VIDEO) - Oprah Winfrey - Gay.it

Oprah Winfrey si emoziona nel ricordare suo fratello morto di aids: “Interiorizzava la vergogna di essere gay” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 18.3.24