Karla Sofía Gascón

Karla Sofía Gascón è un’ attrice spagnola, nata a Madrid il 31 marzo 1972. Con una carriera che ha attraversato varie fasi, Karla ha raggiunto un punto di svolta nel 2024 con il suo ruolo da protagonista nel film “Emilia Pérez“, per il quale ha ricevuto il prestigioso Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes. Questo premio rappresenta un momento storico: per la prima volta il festival premia una protagonista transgender, un riconoscimento che segue quello di Thea Ehre alla Berlinale del 2023. Prosegui per approfondire sulla biografia e carriera di Karla Sofía Gascón

Biografia e carriera di Karla Sofía Gascón

Karla ha iniziato la sua carriera artistica prevalentemente in telenovelas di grande successo come “El señor de los cielos“, “Corazón salvajee” e in film comici.

Durante gli anni ’90, ha anche lavorato nella televisione italiana, partecipando al programma “Gommapiuma“. Con il tempo, è divenuta nota per la sua versatilità e capacità recitative, che l’hanno portata a ruoli sempre più significativi.

La sua affermazione di genere, avvenuta nel 2018, è stata un momento decisivo nella sua vita e nella sua carriera. Karla ha pubblicamente condiviso la sua identità di genere transgender, parlando di come abbia influenzato la sua carriera artistica.

Il film “Emilia Pérez”

Il 2024 ha segnato un ulteriore successo nella carriera di Karla con il film “Emilia Pérez”, diretto da Jacques Audiard. La sua performance le ha valso il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes 2024.

Il film “Emilia Pérez”, diretto da Jacques Audiard, è un’avvincente fusione di generi che include elementi del musical, del thriller e del dramma. La trama ruota intorno a Rita, una giovane avvocatessa messicana, e Manitas Del Monte, un boss dei cartelli della droga che aspira a cambiare identità e vita diventando Emilia Pérez. Questo complesso personaggio cerca di rinascere e di riunire la sua famiglia senza rivelare la sua vera identità, il che porta a situazioni intricate e toccanti.

“Emilia Pérez” ha debuttato al 77º Festival di Cannes il 18 maggio 2024, ricevendo un’accoglienza calorosa, evidenziata da un’ovazione di nove minuti.

Vita personale di Karla Sofía Gascón

Karla Sofía Gascón, a 52 anni, vive a Città del Messico con la sua famiglia. È ancora sposata con sua moglie e insieme hanno una figlia di nome Victoria, di 15 anni. La relazione con sua figlia è molto stretta e caratterizzata da un profondo affetto reciproco; Karla si descrive non solo come genitore, ma anche come amica di Victoria.

La sua affermazione di genere è avvenuta relativamente tardi nella sua vita, all’età di 46 anni, un’affermazione che descrive come fondamentale per il suo benessere. «L’ho fatta tardi, nel 2018, a 46 anni, in Messico dove vivo. Ho aspettato fin troppo. Ne avevo veramente bisogno. Mia moglie mi chiese: e adesso cosa farai? Le ho risposto, intendi cosa faremo noi due…»

Karla nelle interviste riflette sulla sua carriera e sull’importanza della sua ultima interpretazione nel film “Emilia Pérez”, esprimendo come questo ruolo offra speranza e rappresentazione, nonostante le continue sfide e discriminazioni che affronta come donna transgender. Sottolinea il potere trasformativo dell’arte e del cinema nell’aprire dialoghi e cambiare percezioni: «Noi stiamo soffrendo, siamo denigrate, la mia vittoria sarà commentata con l’odio di sempre, ma con questo film diamo speranza in questo cammino, c’è l’opportunità di essere migliori

Multimedia