Cimadoro (IdV): gay culattoni, orgoglioso di essere normale

Il deputato, e cognato di Di Pietro, definisce i gay dei "culattoni" e si rallegra di appartenere alla maggioranza dei "normali". Di Pietro: "parole stupide e irresponsabili".

Cimadoro (IdV): gay culattoni, orgoglioso di essere normale - cimadoroBASE - Gay.it
2 min. di lettura

Cimadoro (IdV): gay culattoni, orgoglioso di essere normale - cimadoroF1 - Gay.it

"Tremaglia li chiamava ‘culattoni’, io li chiamo ‘diversi’, quando non parlo in pubblico mi scappa anche ‘culattoni’. Io invece sono orgoglioso di essere normale". A parlare così è l’ennesimo esponente del parlamento che ostenta normalmente la sua omofobia. Si tratta di Gabriele Cimadoro, deputato Idv nonché cognato del leader di partito Antonio Di Pietro che, alla Zanzara su Radio 24 si rallegra del fatto che "per fortuna noi eterosessuali siamo la maggioranza, loro una minoranza, altrimenti…" prima di garantire che "Di Pietro rappresenta un po’ il machismo, anche nelle sue espressioni verbali".

Di Pietro nel frattempo ha preso le distanze dalle dichiarazioni del cognato definendo le parole di Cimadoro "stupide e irresponsabili". "Mi dissocio e mi scuso – ha aggiunto il presidente dell’Idv – anche a nome del partito, con tutta la comunità gay, alla quale rinnovo affetto e stima". Ma le scuse non sono bastate né a Franco Grillini, che per lo stesso partito è responsabile per i diritti civili, né alla deputata del PD Anna Paola Concia. Quest’ultima ha detto che "il grande problema italiano è che nel nostro Parlamento l’omofobia non solo è tollerata o considerata una questione irrilevante, ma addirittura risulta compatibile con un ruolo istituzionale". Per questo "mi appello ai presidenti Fini e Schifani affinché ci sia in futuro una censura netta ed efficace per il prossimo membro delle istituzioni che si permetterà di avere parole di disprezzo nei confronti dei cittadini omosessuali e transessuali. Del resto, in paesi più civili del nostro, affermazioni come quelle di Cimadoro sarebbero state sanzionate con misure decisamente severe e definitive".

Cimadoro (IdV): gay culattoni, orgoglioso di essere normale - cimadoroF2 - Gay.it

Quanto a Grillini, il consigliere reginale dell’Italia dei Valori ha definito le parole del collega "squallide e penose, degne del peggior bar sport. E visto che il nostro distribuisce patenti di normalità è bene dire che se uno che parla così è normale Dio ci scampi. Forse Cimadoro, che si crede, a torto, pure simpatico, non sa che il presidente di Pietro è il primo firmatario della legge contro l’omofobia. A questo punto è proprio lui, che insulta malamente un suo collega di partito e d’aula a cui va la mia solidarietà, che si dovrebbe auto sospendere da un partito che riconosce i diritti delle persone omosessuali e lotta contro gli insulti omofobi che tanto gli piacciono. Chiedo a Cimadoro di scusarsi con la comunità Lgbt e in ogni caso – ha concluso – preannuncio il ricorso alla commissione di garanzia del partito".

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Mahmood Nei letti degli altri e l'amore gay

E fu così che Mahmood portò l’amore gay nel mainstream (e nei letti degli altri)

Musica - Mandalina Di Biase 19.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24

Hai già letto
queste storie?

ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
africa-burundi-lapidare-omosessuali

Africa, il presidente del Burundi invita la popolazione a lapidare gli omosessuali

News - Francesca Di Feo 2.1.24
Vannacci: "Rivendico il diritto all'odio. I gay possono sposarsi ma non si stupiscano se c'è chi li critica" - VIDEO - vannacci matrimoni gay - Gay.it

Vannacci: “Rivendico il diritto all’odio. I gay possono sposarsi ma non si stupiscano se c’è chi li critica” – VIDEO

News - Federico Boni 31.8.23
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
torino-casarcobaleno-aggressione

Torino, tre minorenni fanno irruzione nella sede di CasArcobaleno urlando insulti omobitransfobici durante una proiezione cinematografica

News - Francesca Di Feo 9.10.23
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore - roberto vannacci - Gay.it

100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore

News - Redazione 7.12.23
Gabriele Corsi, scrivono "gay" sul suo poster. E lui zittisce gli omofobi meravigliosamente - gabrielecorsi omofobia - Gay.it

Gabriele Corsi, scrivono “gay” sul suo poster. E lui zittisce gli omofobi meravigliosamente

Culture - Redazione 12.10.23