L’ex consigliera leghista Galli attacca la senatrice Cirinnà e parla del figlio gay come situazione anormale

Attaccare (e offendere) i gay per guadagnare follower: ecco la strategia della leghista Donatella Galli, che se la prende anche con Monica Cirinnà.

figlio gay
2 min. di lettura

Donatella Galli, su Twitter Dolores Galli, qualche giorno fa ha voluto attaccare la senatrice e madrina della legge sulle unioni civili Monica Cirinnà e il “presunto” figlio gay. La leghista, ex consigliera provinciale a Monza, ha pescato in rete una foto della dem con il figlio al Muccassassina, storico locale gay di Roma che pochi giorni fa ha festeggiato i 30 anni dall’apertura.

I tweet sulla disgrazia di avere un figlio gay

La senatrice aveva scritto nel suo post:

Con mio figlio alla festa per i 30 anni di Muccassissina.

La frase è accompagnata da una foto con la Cirinnà, Sebastiano Secci (presidente del circolo Mario Mieli e portavoce del Roma Pride) e un altro ragazzo, il figlio della senatrice, davanti a una torta. Dolores Galli ha voluto commentare la foto, insultando allo stesso tempo la dem, la sinistra e la comunità LGBT.

In un Tweet ha infatti scritto:

Scopro adesso che la Cirinnà ha un figlio GAIO. Mi domando come mai questi radical chic sinistrosi non abbiano mai situazioni normali o apparentemente tali, da poter far presumere di avere tutto il diritto e la saggezza per poter governare. Sono loro, i cattivi esempi!

Insomma, la leghista è dell’opinione che avere un figlio gay sarebbe una situazione anormale, che si trova solamente nelle famiglie radical chic sinistrose. Che il figlio di Monica Cirinnà sia gay, non lo sappiamo, ma cosa cambierebbe? 

Gli insulti e il guadagno di follower

A seguito del suo tweet sull’anormalità di avere un figlio gay, Donatella Galli ha ricevuto numerosi commenti negativi per il suo commento. Commenti che naturalmente sfrutta a suo favore, continuando a insultare la comunità LGBT e chi la sostiene. Qualche ora dopo ha scritto:

Sto ricevendo insulti per un tweet sul mondo GAIO scritto ieri. Incredibile! Perché la mole di insulti che si riceve dai finocchi, è direttamente proporzionale al numero di followers sovranisti che si guadagna! Non sorprendetevi, poi, se Salvini è oltre il 50%. 

Gli “insulti” ricevuti in realtà sono commenti pieni di indignazione per quanto scritto, dove la leghista si è semplicemente mostrata per quello che è: un’omofoba che pensa che avere un figlio gay sia una disgrazia. 

L'ex consigliera leghista Galli attacca la senatrice Cirinnà e parla del figlio gay come situazione anormale - figlio gay cirinna - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 4.2.20 - 17:21

Un'altra risorsa salviniana, che guarda caso dice che noi siamo anormali e che chi ha un FIGLIO GAIO, non è titolato a governare. Non lo sapevate che siccome siete FIGLI GAI avete reso,secondo la risorsa salviniana, i vostri genitori immeritevoli di stare in parlamento?

Trending

Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Angelica Schiatti e Morgan

“Insulti, minacce e revenge porn”: la vicenda tra Angelica e Morgan, Calcutta attacca Warner, terremoto nel mondo della musica

Musica - Emanuele Corbo 10.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24

Continua a leggere

Chiara Capitta e Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini “Quando i nostri figli non ci parlano dobbiamo preoccuparci”

News - Redazione Milano 9.2.24