Coronavirus, la storia del medico morto tra le braccia di suo marito

Frank Garbin è stato il primo medico in prima linea nei pronto soccorso d'America a morire con il Coronavirus.

Coronavirus, la storia del medico morto tra le braccia di suo marito - Frank Garbin - Gay.it
1 min. di lettura

Il dottor Frank Garbin, del New Jersey, sopravvissuto a due cancri ai testicolo, è stato il primo medico di pronto soccorso (ER) d’America a morire con i sintomi del COVID-19, secondo quanto riportato dall’American College of Emergency Physicians (ACEP).

“Siamo profondamente rattristati di apprendere che un nostro attuale collega in prima linea – un medico di emergenza – ha perso la sua lotta contro questo virus”, ha dichiarato il dott. William Jaquis, presidente di ACEP, in una nota. “I medici di emergenza sanno che a volte, nei nostri sforzi per salvare vite, possiamo finire per sacrificare le nostre. Conosciamo i rischi del lavoro per cui abbiamo studiato, ma siamo in prima linea in questa storica guerra contro il COVID-19 con protezioni insufficienti”.

Il 60enne Frank Garbin, ricorda suo marito Arnold Vargas, si è svegliato un martedì mattina con forti dolori al petto dopo essere stato male per diversi giorni. Vargas ha confessato alla CBS News che l’amatissimo Frank, sposato un anno fa,  è morto i primi di aprile tra le sue braccia, nel loro appartamento di New York, prima che i paramedici arrivassero sulla scena per aiutarlo. Il medico, a cui non era mai stato fatto un tampone, era certo di aver contratto il Coronavirus, ma non è mai stato ricoverato, limitandosi all’auto-isolamento dal 26 marzo. Garbin, che il 19 marzo aveva scrito tutta la sua preoccupazione ad un amico per la mancanza di camici, mascherine e guanti al pronto soccorso, era pronto a tornare al lavoro, una volta guarito.

“Aveva pianificato di tornare al lavoro, quando si sarebbe ripreso. Ci sono voluti solo cinque giorni dal primo sintomo, per vederlo andare via”, ha scritto sui social media l’amica Debra Vasalech Lyons. “Siamo devastati“.

Ad oggi in America il Covid-19 ha infettato 561.103 persone, con 41.730  guariti e 22.106 decessi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24

Hai già letto
queste storie?