Silvana De Mari radiata dall’Ordine dei Medici

"Ne vado estremamente fiera" ha commentato la scrittrice, ex dottoressa, già condannata per diffamazione ai danni della comunità LGBTQIA+.

ascolta:
0:00
-
0:00
Silvana De Mari radiata dall’Ordine dei Medici - silvana de mari - Gay.it
3 min. di lettura

Già condannata per diffamazione nei confronti della comunità LGBTQ+, Silvana De Mari è stata radiata dall’ordine dei medici. A darne notizia la stessa scrittrice, dalle pagine de La Verità, con un’editoriale in prima pagina in cui si dice ‘fiera’ del provvedimento ricevuto.

Laureatasi in medicina all’Università di Torino, De Mari si è poi specializzata in chirurgia generale ed endoscopia dell’apparato digerente e in psicologia cognitiva. Negli ultimi anni è diventata ‘celebre’ grazie alle sue posizioni omofobe, novax e contro l’Islam. L’Ordine dei Medici l’aveva sospesa nel 2021, per non essersi vaccinata contro il Coronavirus. De Mari ha poi pubblicato una “ricetta disintossicante” dopo il vaccino contro il Covid, ha accusato Bill Gates di aver “previsto” il vaiolo delle scimmie e ha parlato di “stupro farmacologico” nei confornto della pandemia, consigliando a più riprese di non usare il Green pass.

Tra i suoi ‘consigli salvavita’, si ricorda questo. “Prima di tutto non ammalatevi: mezzo cucchiaino giorno di olio di fegato di merluzzo, vitamina C in dosi di 1 g al giorno, lactoferrina (una scoperta italiana), lo spray (uno spray a base di polifenoli di ulivo), e soprattutto due ore al giorno all’aria aperta; se non ci potete stare perché dovete lavorare, allora state all’aria aperta sei ore al sabato e otto ore la domenica e compensate. Se piove dovete stare all’aria aperta di più perché ci sono meno ultravioletti“.

Non contenta, ha asserito che a suo dire si stanno per abbattere “sull’Italia tre nuove epidemie: malori improvvisi dannatamente mortali, miocarditi e cancri talmente violenti che è stata coniata la parola turbo cancro, sono io che chiedo ai colleghi pretendendo una risposta. Come avete potuto iniettare farmaci che avevano scritto sul foglietto illustrativo che non si conoscono gli effetti collaterali a distanza e sulla cancerogenicità? Come avete potuto obbligare le persone? Questi farmaci sono in fase sperimentale“.

Come ho già detto sono estremamente fiera di questa radiazione. Ho l’onore di appartenere a una famiglia che ha tenuto testa ai Borbone, ai Savoia e ai nazifascisti. Il coraggio è molto più facile se te lo insegnano da bambina, se hai padre e nonni che non hanno mai ceduto“, ha concluso l’ex dottoressa dalle pagine de La Verità, che da anni ospita i suoi articoli che trasudano omotransfobia.

Su Facebook, in un appello video ai propri ‘follower’, ha chiesto sostegno economico. “Comprate qualsiasi cosa oppure mandatemi direttamente i quattrini perché sto combattendo per tutti voi. Devo pagarmi gli avvocati,  devo pagarmi il ricorso. Noi abbiamo bisogno di denaro“.

Il movimento lgbt vuole annientare la libertà di opinione e sta diffondendo sempre di più la pedofilia“, scrisse nel 2017, con condanna per diffamazione aggravata a fine 2018. De Mari ha pagato una multa di 1500€ e versato 5000€ come risarcimento, divisi equamente tra il coordinamento Torino Pride e la Rete Lenford.

Il 28 giugno 2019 è arrivata una seconda  condanna per diffamazione aggravata ai danni del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.  De Mari ha versato 5000€ per danni morali ai soci del Circolo, oltre al pagamento di una multa di 1000€. Nel 2022 la Corte d’Appello di Torino ha confermato la condanna per diffamazione aggravata ai danni dei membri del circolo Mario Mieli e 3 mesi più tardi ha confermato anche la condanna per diffamazione ai danni di Coordinamento Torino Pride e Rete Lenford.

Nel 2021 disse: “Gli omosessuali vittime del comunismo ma non del nazismo”. Nel 2019 scrisse: “Gli ex gay sono più numerosi dei gay, che sono anche il 50% di nuovi casi di Aids”. Nel 2018, a Otto e Mezzo, disse: “c’è una dittatura delle minoranze, omofobia e islamofobia psicoalleati di un futuro totalitario“. Nel 2017 rivelò: “Combatto l’omosessualità per amore dei gay”, per poi attaccare: “I gay sono i nuovi ariani: io sarò colei che distruggerà il movimento LGBT”. “L’omosessualità va curata con la castità, mortifica l’ano”.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Nicholas Borgogni e Giovanni Tesse, Verissimo

Nicholas Borgogni e Giovanni Tesse: il loro rapporto dopo Amici 23

Culture - Luca Diana 23.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24

I nostri contenuti
sono diversi