Meloni a Draghi: “Si occupi dei problemi reali per gli italiani, non di questioni divisive come il DDL ZAN”

Durissima la replica di Alessandro Zan: "Si rilegga la Costituzione".

Meloni a Draghi: "Si occupi dei problemi reali per gli italiani, non di questioni divisive come il DDL ZAN" - Zan vs. Meloni - Gay.it
2 min. di lettura

Ha dell’incredibile l’appello fatto da Giorgia Meloni, all’opposizione del Governo Draghi e fortemente critica con quest’ultimo, al premier da due mesi incaricato. La leader di Fratelli d’Italia ha infatti chiesto a Mario Draghi di cestinare la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, legge va ricordato di iniziativa parlamentare e NON governativa, perché a suo dire ‘divisiva’.

Rivolgo un appello al presidente del Consiglio Mario Draghi affinché il Parlamento discuta dei problemi reali degli italiani piuttosto che occuparsi di questioni divisive come il ddl Zan che, tra le altre cose, vorrebbe introdurre l’ideologia gender nelle scuole elementari. Più urgente e più sensato sarebbe che le Istituzioni facessero altro, come votare il testo definitivo del Recovery plan, che invece la maggioranza vorrebbe presentare all’Europa senza il vaglio delle Camere. Questa sarebbe una scelta di buonsenso fatta nell’interesse dell’Italia e non dei partiti della sinistra che sostengono l’Esecutivo.

Parole indecenti, come al loro solito pregne di menzogne ad uso e consumo del proprio elettorato. Durissima la replica del deputato Pd, nonché relatore della legge Alessandro Zan.

Meloni chiede a Draghi di opporsi a DDL Zan perché secondo lei è divisivo. Ovvero per Giorgia Meloni i diritti e la dignità delle persone sono divisivi? Draghi è Presidente del Consiglio, non del Senato, dove si discute la legge. Forse occorre rileggersi la Costituzione.

Un insopportabile benaltrismo, quello cavalcato dagli oppositori al DDL, rispedito al mittente anche da Monica Cirinnà, che ha così risposto al senatore leghista Pillon dalle frequenze di Radio Immagina.

Il senatore Pillon può dire e fare quello che vuole, ma noi al benaltrismo sappiamo come rispondere. Non è mai troppo tardi per fare una legge che difende le persone dall’odio e dalle violenze perchè chi viene discriminato per omolesbobitransfobia va protetto dallo Stato. Non stiamo facendo nulla di strano: stiamo semplicemente estendendo quanto previsto come aggravante della legge Mancino a chi istiga alla violenza e all’odio contro gli omosessuali, contro le donne, contro le persone diversamente abili. Ciò significa che chi si oppone a questa legge vuole soltanto libertà di violenza. Questa legge è necessaria perchè non vincola nessuno nella libertà di opinione e pensiero, ma interviene quando si trasforma in una istigazione o crimine d’odio. Lo conosciamo l’ostruzionismo in Commissione e non ci spaventa: io l’ho già vissuto con le unioni civili, ho l’elmetto e i guantoni e combatteremo questa battaglia parlamentare fino in fondo.

Mercoledì prossimo si terrà l’ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi per la programmazione dei lavori della Commissione Giustizia al Senato. Quel giorno potrà finalmente diventare realtà la calendarizzazione del DDL in commissione giustizia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 2.4.21 - 10:43

Ci rivolgiamo "assieme" a Giorgia Meloni perché Draghi discuta dei problemi che tutti riteniamo piu' giusti e prioritari includendo il DDL Zan perché unisca,non sia divisivo ma Unitario per la popolazione italiana.I bambini hanno bisogno di genitori,qualsiasi essi siano, perché da un lato alcuni bambini,di genitori non ne hanno,dall'altro i genitori che vogliono crescere una famiglia,protettivi ed educativi verso il minore,sicuri di essere una famiglia nel loro intimo come gli altri.Vediamo Maschio/Femmina nella maggioranza dei casi(ovvietà di procreazione).Abbattiamo così anche le lotte tra destra e sinistra e raggiungiamo un accordo stabile.Non si tratta di sinistra,altrimenti per la Meloni,tutta la destra sarebbe omofobia,cattolica e antiabortista(e purtroppo in alcuni casi e' una necessita').

Trending

aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
intervista a la spezia pride

La Spezia Pride ostacolato dalle istituzioni, il difficile rapporto con la destra che amministra la città – intervista

News - Gio Arcuri 20.6.24
Ivan Codrian per @theshamelessfund

Jonathan Bailey lancia l’associazione di beneficenza LGBTQ+ “The Shameless Fund”

Culture - Luca Diana 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Lecco, Forza Nuova contro il Pride: "Bestialità che mira a plagiare i bambini" - Lecco Forza Nuova contro il Pride - Gay.it

Lecco, Forza Nuova contro il Pride: “Bestialità che mira a plagiare i bambini”

News - Redazione 21.6.24

Hai già letto
queste storie?

Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: "Non siete fin*cchi? W la f*ga" (VIDEO) - Vittorio Sgarbi 2 - Gay.it

Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: “Non siete fin*cchi? W la f*ga” (VIDEO)

News - Redazione 12.4.24
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23
Sardegna Partito Gay

Il Partito Gay Lgbt+ appoggia Alessandra Todde alle regionali in Sardegna

News - Lorenzo Ottanelli 23.1.24
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
papa-francesco-persone-trans

Papa Francesco come Giorgia Meloni: “Teorie gender pericolosissime, GPA da proibire a livello universale”

News - Redazione 8.1.24
Alleanza Verdi e Sinistra, exploit alle elezioni europee. Boom tra i giovani, eletti Ilaria Salis e Mimmo Lucano - Marilena Grassadonia Nicola Fratoianni e Mario Colamarino alla Pride Croisette di Roma - Gay.it

Alleanza Verdi e Sinistra, exploit alle elezioni europee. Boom tra i giovani, eletti Ilaria Salis e Mimmo Lucano

News - Federico Boni 10.6.24
Elly Schlein Partito Democratico Europee 2024

Il PD di Elly Schlein dica subito “Mai alleati di Giorgia Meloni nell’Unione Europea”

News - Giuliano Federico 10.6.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24