L’Egitto dice all’ONU che le persone LGBTQ non esistono

Per loro è inutile parlare di discriminazione e omofobia, perché proprio non riconoscono le persone LGBT.

L'Egitto dice all'ONU che le persone LGBTQ non esistono - coppie gay vip7 - Gay.it
< 1 min. di lettura

In Egitto l’omosessualità può essere punita fino a 17 anni di carcere, con o senza lavori forzati, ai sensi delle leggi sulla decenza pubblica. Partiamo da questa triste realtà base per l’agghiacciante notizia del giorno in arrivo direttamente dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

I rappresentanti dell’Egitto hanno infatti risposto alla richiesta dell’ONU di porre fine alla discriminazione nei confronti delle persone LGBTQ. Il 14º più popolato al mondo ha semplicemente respinto le nuove linee guida pensate e proposte dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite per la protezione dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere, sottolineando come la nazione “non riconosce i termini menzionati in questa raccomandazione”.

Rasha Younes di Human Rights Watch ha tuonato: “Questa oltraggiosa affermazione dei funzionari egiziani arriva in un momento in cui la pandemia da COVID-19 sta minacciando gruppi già vulnerabili, tra cui persone LGBT detenute nelle carceri egiziane per motivi di orientamento sessuale e identità di genere”. Ma da parte dell’Egitto non hanno battuto ciglio. Per loro è inutile parlare di discriminazione e omofobia, perché le persone LGBT non sono proprio riconosciute.

L’Egitto ha iniziato una dura repressione nei confronti delle persone LGBT a partire dal 2017, quando un gruppo di giovani sventolarono la bandiera rainbow un concerto della band Mashrou’ Leila, al Cairo. 84 arresti, con annessi esami rettali. Da allora è stata un’escalation.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
rosario_ferrara 28.3.20 - 21:54

NON DOBBIAMO DIMENTICARE che si tratta di un paese estremamente "fluido" rispetto alla sua politica interna ed estera... ponte verso l' occidente, si tratta del primo paese arabo che ha stipulato accordi ufficiali con israele, andando persino oltre, come permettere ai servizi segreti israeliani di attraversare il paese per difendere il laico gheddafi dagli attacchi americani, francesi ed italiani... internamente invece passa in pochi anni da un regime dittatoriale ad un regime parlamentare in mano ai fratelli musulmani, ad un altro regime parlamentare, il tutto con colpi di stato, proteste popolari e epurazioni fatte per via giudiziaria... attualmente il gruppo fondamentalista di riferimento sarebbero i fratelli musulmani, ma non dobbiamo pensarli come fondamentalisti e terroristi... pretendono, tra gli islamici, una rigida osservanza, ma sono estremamente aperti al dialogo con le altre fedi abramite, accettando di governare internamente coi cristiani copti e prendendo le distanze dai piu sanguinari di hamas... forse stanno dicendo, nel modo piu compatibile con il loro linguaggio, una cosa che in nessun paese occidentale abbiamo mai avuto il coraggio di dire: davanti a dio e alla legge dello stato si e "persone", senza altre etichette aggiuntive... letta in questo modo, senza i pregiudizi occidentali, si tratta a livello planetario della posizione in assolutamente piu egalitaria in assoluto... occorre tenere conto anche del fatto che nel maghreb per via di alcune tradizioni berbere, beduine, parecchio diffuse in algeria, gli atti omosessuali privati non costituiscono causa di processo... in compenso, non dobbiamo dimenticare, che atti eterosessuali pubblici costituiscono causa di processo forse pure se i due sono sposati tra loro... quindi, non l' orientamento fa testo, ma la offesa fatta all' islam!

Avatar
Angelina Formica 28.3.20 - 11:59

Un paese da boicottare. Io boicotto tutti i paese dove non c'è democrazia come l'intendiamo noi occidentali.

Trending

Tony Effe e Gaia, Sesso e Samba

“Sesso e Samba è diseducativa”: Tony Effe risponde a una mamma che non approva gli ascolti della figlia

Musica - Emanuele Corbo 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
PrEP Universale, l'appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia - PrEP universale – basta barriere - Gay.it

PrEP Universale, l’appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia

News - Redazione 20.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24

Continua a leggere

nigeria-kito-app-dating

Nigeria, l’orrenda pratica del “kito”: bande omofobe attirano uomini gay sulle app di dating per “punirli” e ricattarli

News - Francesca Di Feo 3.5.24
congo-legge-anti-lgbt

Congo, avanza una proposta di legge anti-LGBTIQ in chiave anti-Occidentale

News - Francesca Di Feo 31.5.24
gran-bretagna-ruanda-rifugiati-lgbtqia

Gran Bretagna, rifugiati LGBTI+ da deportare in Ruanda, approvato il piano immigrazione

News - Francesca Di Feo 24.4.24
ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt

“L’occidente vuole importare in Ghana il disturbo mentale dell’omosessualità”: il parlamentare Sam George difende la legge anti-LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 12.4.24
ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt-approvazione-marzo

Ghana, lo spietato disegno di legge anti-LGBTQIA+ verso l’approvazione a marzo

News - Francesca Di Feo 23.2.24
ghana-legge-anti-lgbt-ghana

Ghana, l’esito dell’iter legislativo sulla legge anti-gay potrebbe arrivare entro aprile

News - Francesca Di Feo 19.4.24
uganda-aggressione-attivista

Uganda, attivista per i diritti LGBTQIA+ accoltellato in pieno giorno nei pressi della sua abitazione

News - Francesca Di Feo 4.1.24
ghana-legge-anti-lgbt-ghana

Ghana, legge anti-gay, parla un attivista LGBTI: “La comunità viene già perseguitata, ma abbiamo una speranza”

News - Francesca Di Feo 12.3.24