Generazione Z, Generazione Fluida. I numeri certificano il cambiamento in atto

Come sono cambiati i 18enni di oggi in piena era Covid-19, tra sessualità e pornografia on line.

Generazione Z, Generazione Fluida. I numeri certificano il cambiamento in atto - generazione z cover - Gay.it
2 min. di lettura

Circa 3000 studenti di 18 anni hanno risposto ad un questionario legato alla sfera della sessualità giovanile presentato da Fondazione Foresta Onlus, che da quasi 15 anni lavora sulla prevenzione delle patologie legate al sistema endocrino e riproduttivo. “Prevenzione andrologica permanente nelle Scuole” il progetto di ricerca, che ha abbracciato il periodo pre-pandemico (2018/2019) e quello che stiamo vivendo ancora oggi, di co-abitazione con il Covid-19, tra il 2020 e il 2021. Un confronto utile a rimarcare le differenze nei comportamenti e nello stile di vita dei ragazzi, che hanno potuto rispondere in modo del tutto anonimo a questionari appositamente elaborati.

1426 gli studenti delle scuole di Padova e provincia di età tra i 18 e i 21 anni presi in esame nel 2018 e nel 2019. Secondo i dati riportati da LaRepubblica, il 90% dei ragazzi intercettati si era definito eterosessuale, il 5% omosessuale, il 3% bisessuale e il 2 per cento con sessualità fluida. Passando alle ragazze, il 79 per cento si era definita etero, l’8% omosessuale, il 3% bisessuale e il 10% fluido. Questo vuol dire che 2 ragazze su 10 non si erano descritte come eterosessuali. Il doppio rispetto ai ragazzi. Alla domanda sull’identità di genere, solo l’1 % di maschi e femmine aveva rivelato la “non corrispondenza” alla sessualità fisica.

Passati due anni i numeri sono andati incontro ad un evidente cambiamento. Su 1930 studenti del Veneto tra i 18 e il 21 anni, il 15% dei ragazzi si è definito non completamente eterosessuale, rispetto al 10% del biennio 2018/2019, con la percentuale che sale al 29% tra le ragazze, rispetto al 21% precedente. “In entrambi risulta aumentata anche la sessualità fluida, una sessualità non collegata al genere dell’interessato, del partner, ma all’istinto della sessualità che può essere vissuto in qualsiasi modo perché non c’è ancora una definizione chiara delle tendenze sessuali“, ha commentato a LaRepubblica Carlo Foresta, professore di Endocrinologia all’Università di Padova e presidente della Fondazione Foresta Onlus.

In era Covid-19 è aumentato anche l’utilizzo di internet (il 55% naviga più di 3 ore al giorno), con un vero e proprio boom del porno on line da parte delle ragazze, salito dal 10 al 25%. Per il 40% dei ragazzi la frequentazione di siti porno è diventata quotidiana. In aumento anche sexting e cybersex, raddoppiati in quest’ultimo anno arrivando rispettivamente al 34% e al 6%.

In crescita anche l’utilizzo di siti e le app di dating, soprattutto da parte dei maschi, in quanto uno su quattro ha rivelato di soffrire di solitudine, rispetto alle femmine che sono una su sei. Ben il 19% dei ragazzi si è dichiarato insoddisfatto della propria vita, rispetto al solo 10% del biennio pre-pandemico. Con i pesanti lockdown del 2020 e di inizio 2021, per i giovanissimi è diventato quasi impossibile conoscere nuovi coetanei, innamorarsi, sperimentare la sessualità, riversandosi su Internet. Inevitabile il preoccupante aumento del cyberbullismo, che ha coinvolto più del 40% delle ragazze e il 25% dei ragazzi.

Lo scorso febbraio una ricerca simile è stata pubblicata anche negli USA, con il 15,9% dei ragazzi intervistati  tra i 18 e i 23 anni che si è identificata come LGBTQ+.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24

Hai già letto
queste storie?

rishi sunak transfobico

Regno Unito, il premier Rishi Sunak torna alla carica contro la comunità trans

News - Francesca Di Feo 6.12.23
francia-fondo-lgbt-ambasciate

Francia, 2 milioni di euro alle ambasciate per la tutela dei diritti LGBTQIA+ nel mondo

News - Francesca Di Feo 26.9.23
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23
La Corte Suprema di Hong Kong ha ordinato al governo di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso - hong kong lgbt - Gay.it

La Corte Suprema di Hong Kong ha ordinato al governo di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso

News - Federico Boni 5.9.23
Milano, inaugurato il "murale dei diritti" con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno - murale dei diritti 1 - Gay.it

Milano, inaugurato il “murale dei diritti” con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno

News - Redazione 9.10.23
famiglie arcobaleno vicenza

Figli orfani per decreto, famiglie omogenitoriali e sindaci sfidano la ferocia del Governo Meloni

News - Giuliano Federico 4.9.23
michela murgia famiglia queer

La famiglia queer di Michela Murgia è realtà per il 46% dei giovani della Gen Z, il 14% di loro si identifica come bisessuale

Corpi - Redazione Milano 29.11.23