Cose che non sapevamo: nell’Orlando Furioso c’era fluidità di genere?

In tempi non sospetti il poema cavalleresco ci parlava di pansessualità senza vincoli di alcun genere.

ascolta:
0:00
-
0:00
Foto da Progetto Gender Queer- No Binary Blog
Foto presa da Progetto Gender Queer- No Binary Blog
3 min. di lettura

La parola genferfluid è diventata mainstream. Che sia un bene o un male non ve lo so dire, ma per un paese come il nostro che sbaglia ancora i pronomi delle persone trans* e ancora arranca per distinguere ‘orientamento sessuale’ da ‘identità di genere’, non mi lamenterei troppo. Qualcuno dirà che oggi ‘sono tutti fluidi’, ma la dura verità è che succedeva già nel 1500. Nello specifico, dentro l’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Tra i 46 canti del poema cavalleresco, pubblicato nel 1546 a Ferrara, quello che interessa a noi è il canto XXV, dedicato a Bradamante, Ricciardetto, e Fiordispina. Di chi stiamo parlando?

La prima è la sorella gemella di Ricciardetto, e sia lei che lui sono praticamente identici tanto che spesso li scambiano per la stessa persona (soprattutto da quando anche lei porta i capelli corti). Sta di fatto che un giorno Fiordispina, figlia di Marsilio, re dei Saraceni, incontra Bradamante nel bosco, e la scambia per un cavaliere ferito. Non solo ha una sbandata assoluta per lei, ma la trascina in una radura, e le confessa il suo amore baciandola sulle labbra. Bradamante rettifica che è in realtà una cavaliera, e Fiordispina va in cortocircuito: l’amore della sua vita è una donna? Com’è possibile accettare qualcosa di così ‘folle? Difatti, non lo accetta, ricovera Bradamante presso il suo palazzo e la fa rivestire con abiti femminili in moda da ribadire a sé stessa che è effettivamente una donna e ridimensionare il desiderio.

Spoiler: finiscono a letto insieme e Fiordispina si dispera tutta la notte, sognando che dall’oggi al domani la sua amata si risvegli uomo con l’aiuto del dio Macone. Al mattino Bradamante riceve un cavallo, una sopravveste cucita da Fiordispina, e torna a casa dove racconta  la vicenda ai fratelli Rinaldo e Ricciardetto, quest’ultimo già infatuato di Fiordispina in passato, ma con scarsi risultati. Ma stavolta forse ha una chance: ruba il cavallo e armi di Bradamante, e si dirige al castello di Fiordispina, utilizzando la somiglianza con la sorella per ri-conquistarla. Fiordispina, felicissima e inconsapevole, lo adorna di abiti femminili e presenta a corte, tra l’accoglienza delle  dame e gli sguardi lascivi degli uomini. Nelle parole di Ariosto:

 





…d’alcuni mi risi io più volte,
che non sappiendo ciò che sotto gonne
si nascondesse valido e gagliardo,
mi vagheggiavan con lascivo sguardo.
(XXV, 5)

 

Nell’arco della notte Ricciardetto en travestì racconta a Fiordispina di aver salvato una ninfa dalle grinfie di un fauno che voleva mangiarsela, e lei come ricompensa, le avrebbe spruzzato addosso un’acqua miracolosa che l’ha trasformata ufficialmente in un uomo. I due fanno l’amore tra “risi, feste, gioir, giochi soavi” e la relazione sembra andare a faville finché re Marsilio scopre tutto in seguito a delle voci di corridoio, e lo condanna a morte (non aiuta che Ricciardetto era anche nemico politico e religioso del sovrano). A salvarlo sarà Ruggiero, pagano della casa di Morgana, anche lui travestito da donna presso la corte della maga Alcina.

Nel 1546 Ariosto molto probabilmente non conosceva la parola genderfluid, ma come scrive Johnny L. Bertolio su La Ricerca, in tempi non sospetti ci raccontava due storie: “Sia un racconto di amore omosessuale senza falsi pudori, nei suoi snodi ricorrenti (la coscienza dell’emarginazione, la difficile accettazione del corpo e delle sue pulsioni, il percorso dentro e fuori l’armadio per antonomasia), sia la descrizione di una metamorfosi transessuale (pur soltanto immaginata), in questo caso non di chi ama ma di chi è amato”.

Imogen Stubbs, Helena Bonham Carter, e Toby Stevens nel film 'La dodicesima notte' (1996)
Imogen Stubbs, Helenah Bonham Carter, e Toby Stevens nel film ‘La dodicesima notte’ (1996)

Non sarebbe stato di certo l’ultimo: nel 1623 un certo William Shakespeare pubblicava La Dodicesima Notte, commedia in cinque atti dove la protagonista Viola si traveste da uomo e chiama Cesario per conquistare il Duca d’Orsino, a sua volta innamorato della Contessa Olivia che a sua volta si innamora di Cesario. Genere e sessualità sfuggono ad una dimensione politica o definizioni a noi famigliari , ma diventano un dettaglio tra i tanti che non richiede troppe spiegazioni (se non per chiarire gli equivoci creati dagli stessi personaggi). Solo oggi sappiamo riconoscerla come queerness, tanto che la Florida conservatrice di Ron De Santis lo scorso anno ha abolito i testi di Shakspeare dai programmi scolastici (o almeno, gli aspetti più ‘volgari). Ma sia Ariosto che in Shakespeare non ci offrono trattati sull’identità queer o propagande di alcun tipo. Al massimo, ci illustrano prima di chiunque e con grande ironia, il principio della pansessualità: ovvero che il genere passa facilmente in secondo piano quando ti innamori di qualcunə.


Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Reneé Rapp/ Justin Bieber

Reneé Rapp dice che Justin Babier le ricorda “una lesbica sexy”

Musica - Redazione Milano 1.3.24
The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars - The Acolyte 2 - Gay.it

The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars

Serie Tv - Redazione 21.3.24
Jeremy Allen White (Calvin Klein)/ Gerrard Woodward (BRLO)

E se lo spot con Jeremy Allen White fosse interpretato da un uomo bear?

Corpi - Redazione Milano 2.2.24
Kristen Stewart per Rolling Stone (2024)

Kristen Stewart parla di fluidità di genere in jockstrap su Rolling Stone (e i repubblicani sono infuriati)

Culture - Redazione Milano 15.2.24
Cate Blanchett insieme a Coco Francini e la Dott.ssa Stacy L. Smith (Good Morning America)

Cate Blanchett a sostegno dellə cineastə donne, trans, e non binary

Cinema - Redazione Milano 19.12.23
(Phonoplay International)

Adorabile Jodel, in Svizzera arriva il primo gruppo per uomini gay!

Lifestyle - Redazione Milano 31.1.24
Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24