Giorgia Meloni riesuma lo sport fascista: “Combattere le devianze, crescere uomini italiani sani e determinati” – VIDEO

La candidata premier della destra ha poi pubblicato il video di uno stupro "a fini elettorali", ha tuonato Enrico Letta. Ed è bufera.

ascolta:
0:00
-
0:00
giorgia meloni lgtbq gender
giorgia meloni lgtbq gender
3 min. di lettura

Poco più di un mese alle elezioni probabilmente più importanti dal dopoguerra ad oggi, con la destra trainata da Fratelli d’Italia e Lega data per vincente da tutti i sondaggi nazionali. Giorgia Meloni, in tal senso, è tornata a far rumore nelle ultime ore per una dichiarazione a sostegno dello sport e un post social in cui ha mostrato lo stupro di una donna ucraina “compiuto di giorno nella città di Piacenza da un richiedente asilo“.

Su Instagram la candidata premier ha svelato parte del proprio programma elettorale, annunciando di voler “combattere le droghe, le DEVIANZE, crescere generazioni di uomini italiani SANI e determinati“, attraverso la pratica sportiva e “gli stili di vita sani“.

Giorgia Meloni riesuma lo sport fascista: "Combattere le devianze, crescere uomini italiani sani e determinati" - VIDEO - Enrico Letta devianze - Gay.it

Meloni ha preso ad esempio l’Islanda, “riuscita a coltivare generazioni di sportivi sani e vincenti“. La “piccola isola vichinga“, ha precisato Meloni, ha istituito decenni or sono “un diritto allo sport“, permettendo a tutti i ragazzi di svolgere “qualsiasi tipo di sport“, abbattendo quello che negli anni ’90 era il più alto tasso di “consumo di droghe, alcool e tabacco tra giovani e giovanissimi“.

Lo sport come “centro di investimento strategico“, per andare a salvare quei ragazzi “inghiottiti dalle devianze quando vengono lasciati soli“. Un video presto diventato virale, con la diretta interessata silente dinanzi allo sconcerto social. La devianza sociale fu categoria entro la quale il fascismo incluse i suoi oppositori per controllarli, per screditare i militanti antifascisti e contenere la possibile divulgazione di teorie contrarie al regime. I famigerati “matti del Duce”, come scritto da Matteo Petracci in un libro ad hoc nel 2014, con gli oppositori al regime fascista definiti “pazzi”, spediti in strutture psichiatriche sanitarie o giudiziarie, incarcerati o mandati al confino.

Dopo aver più volte parlato di “sostituzione etnica“, in relazione agli italiani in fuga dal Bel Paese e all’arrivo di “500.000 immigrati in 3 anni“, Meloni ha rilanciato la posta con un altro duplice rimando mussoliniano, perché la pratica sportiva ebbe un ruolo fondamentale nel regime fascista diventando rappresentazione della potenza e dell’identità nazionale, per poi scatenare un putiferio nel diffondere il video di uno stupro avvenuto a Piacenza. “Un abbraccio a questa donna, alla quale la nostra società non ha saputo garantire la sicurezza di cui aveva diritto. A nome delle istituzioni italiane le chiedo scusa”, ha scritto la leader di Fratelli d’Italia, diffondendo incredibilmente il video della violenza sessuale sui propri canali social.

La scelta di Meloni di pubblicare il video di uno stupro è un modo becero di fare campagna elettorale“, ha attaccato Laura Boldrini. “Grave che a destra lo sdegno sia a intermittenza, sulla base della nazionalità di chi commette il crimine. Si deve essere contro la violenza sulle donne sempre e comunque“.

“Indecente usare immagini di uno stupro”, ha twittato Enrico Letta. “Indecente ancora di più farlo a fini elettorali. Il rispetto delle persone e delle vittime viene prima di ogni cosa”.

Gianmarco Capogna – portavoce di Possibile LGBTI+ – ha commentato: “Sono gay, queer, attivista per i diritti, antifascista, transfemminista. Per Meloni e la destra sono sicuramente uno di quei giovani che rientra nel loro concetto di devianze. È pericolosa una destra che si esprime in questi termini ed è qualcosa da contrastare in maniera netta“.

Travolta dalle critiche, Meloni ha così replicato: “Non consento a Enrico Letta di diffondere menzogne sul mio conto e fare bieca propaganda sul gravissimo stupro di Piacenza. Il video pubblicato sui miei social è oscurato in modo da non far riconoscere la vittima ed è preso dal sito di un importante quotidiano nazionale, a differenza di quanto da lui sostenuto. Questi metodi diffamatori e che distorcono la realtà sono ormai caratteristici di una sinistra allo sbando, lo sappiamo tutti da tempo, ma a tutto c’è un limite. Soprattutto quando si parla di stupri e violenza sulle donne. E mi vergogno francamente di leader politici che mentre usano uno stupro per attaccare me non spendono una parola di solidarietà per la vittima, evidentemente per paura di dover affrontare il tema dell’emergenza sicurezza aggravato dall’immigrazione illegale di massa. Che livello”.

Fratelli d’Italia candiderà alle imminenti elezioni Massimo Gandolfini, padre del Family Day nonché acerrimo nemico della comunità LGBTQ+.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” - VIDEO - Gabriel Attal 1 - Gay.it

Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” – VIDEO

News - Redazione 31.1.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
giorgia-meloni-uomo-dell-anno (2)

Giorgia Meloni “Uomo dell’Anno” per Libero: se il potere è concepibile solo al maschile

News - Francesca Di Feo 29.12.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
elezioni-argentina-reazioni-comunita-lgbtqia

“L’Argentina rischia la regressione come l’Italia, ma non passeranno”: la comunità LGBTQIA+ Argentina e l’elezione di Javier Milei – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 27.11.23
meloni-gpa-reato-universale-prodotti-da-banco

“L’utero in affitto una pratica disumana”, Meloni torna ad attaccare la GPA

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23