HIV, scoperto un gene che rende immuni dal virus

Un gene importante nella lotta contro l'HIV. Nel frattempo, le Nazioni Unite spingono per i due obbiettivi da realizzare entro il 2020 e il 2030.

hiv gene sieropositive contagi cancro dei gay
HIV Nuova vaccino in arrivo
2 min. di lettura

Un nuovo passo in avanti nel mondo della ricerca. Questa volta, il sorprendente risultato arriva dall’Istituto di Salute Carlo III di Madrid. I ricercatori, nel loro studio, hanno scoperto che alcune persone hanno dentro il loro organismo un gene che impedirebbe al virus dell’HIV di riprodursi, e quindi di diffondersi nel corpo. Una sorta di vaccino, che li rende immuni dall’infezione. La scoperta è stata ottenuta analizzando il sangue di 23 persone che soffrono di distrofia muscolare.

Infatti, la cosa strana è che questo gene è stato individuato in persone che soffrono di questo problema. E’ basato poco, ai ricercatori, capire quale collegamento ci sarebbe tra la distrofia muscolare, il virus dell’HIV e la sua diffusione. Inserendo il virus nel sangue, gli scienziati hanno notato che non riusciva a moltiplicarsi. Analizzando quindi la genetica, hanno notato il gene TNPO3, che nei campioni raccolti era mutato. Il gene TNPO3 è necessario per la diffusione dell’HIV nel sangue, ma è anche il responsabile della distrofia muscolare nelle persone che si sono adoperate per la ricerca.

Un gene che da l’immunità dal virus dell’HIV, in vista del 2030

E’ una soddisfazione per i ricercatori, che potranno cercare di utilizzare questo gene per creare l’immunità dal virus, in modo da debellarlo completamente, C’è però da capire il suo legame con la distrofia muscolare. Ma per il momento, si festeggia. José Alcami, un virologo che ha lavorato allo studio , ha dichiarato:

Questo ci aiuta a capire molto meglio il trasporto del virus nella cellula. 

Dalle Nazioni Unite, invece, ricordano l’obiettivo prefissato per il 2030: zero nuove trasmissioni. Oltre a questo, c’è un secondo obiettivo, più recente: il 90-90-90 per il 2020. Entro l’anno prossimo, il 90% di tutte le persone che vivono con l’HIV saranno al corrente di avere il virus, il 90% di tutte le persone sieropositive riceverà la terapia antiretrovirale (ART) e il 90% di tutti coloro che sono in cura avranno la viremia a zero, quindi non saranno in grado di trasmettere il virus.

In attesa di questi risultati, le associazioni spingono per garantire a tutti i paziente la PrEP, facendo pressione affinché sia disponibile per tutti. Oltre a questo, è necessario percorrere la strada dell’informazione, istruendo le persone (soprattutto i più giovani) nei rischi che si corrono facendo sesso non protetto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24

Leggere fa bene

chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
PrEP Long Acting AIFA Luglio 2024

AIFA inizia l’esame della Long Acting PrEP

Corpi - Redazione Milano 8.7.24
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
Icar PrEP Long Acting - Giugno 2024

Prevenzione HIV, l’appello dei clinici e della Community dei pazienti per l’approvazione della Long Acting PrEP

News - Gay.it 20.6.24
PrEP Universale, l'appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia - PrEP universale – basta barriere - Gay.it

PrEP Universale, l’appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia

News - Redazione 20.6.24
whereupon-turmoil-allen-frame

Prima e dopo l’hiv, quegli anni tra fine ’70 e ’90 a New York: “Whereupon”, rivoluzione e tragedia negli scatti di Allen Frame

Culture - Francesca Di Feo 6.6.24